Informazioni, esperienze e notizie sulle sostanze psicoattive. Pubblica anche tu.

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE IMPORTANTE.

Vogliamo chiarire che il contenuto dell’intervista che leggerete qui di seguito si riferisce ESCLUSIVAMENTE a quanto viene richiesto ed effettuato nel territorio della provincia di Firenze. Ogni Regione d’accordo con i servizi sanitari locali infatti, pur attendendosi a quanto stabilito dalle norme nazionali, definisce e applica proprie procedure.

 

 

Intervista alla Dr.ssa Malavolti, direttore U.O. Medicina Legale ASL 10 Firenze e responsabile della Commissione Medica Locale della Provincia di Firenze

Di cosa si occupa la Commissione Medica Locale e in quali ambiti interviene?

La C.M.L. effettua l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento/conferma della patente di guida.

In quali casi viene richiesta la visita presso la commissione? 

Per le seguenti categorie (previste dal codice della strada): mutilati e minorati fisici; portatori di malattie invalidanti (affezioni cardio-vascolari, diabete complicato, malattie endocrine, malattie del sistema nervoso, epilessia, malattie psichiche, sostanze psicoattive); Su disposizione della Prefettura o della Motorizzazione Civile (visite di revisione della patente).

Come arrivano le persone alla Commissione? Ovvero chi effettua l’invio?

Su richiesta della Prefettura e/o della Motorizzazione: per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti; per aver causato un incidente stradale; in tutti i casi in cui si sospetti la non permanenza dell’idoneità i psico-fisica alla guida Spontaneamente: tutte le altre tipologie.

Quali prelievi vengono richiesti?

Gli esami richiesti variano a seconda della patologia. In caso di revisione per guida in stato di ebbrezza è richiesto l’esame del sangue (emocromo, GOT, GPO, YGT) e l’esame dell’urina e/o del capello. In caso di revisione per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è richiesta una valutazione tossicologica dopo un periodo di osservazione di tre - sei mesi.

Dove vengono effettuati gli esami?

Nei laboratori/ambulatori di struttura pubblica; presso la Tossicologia Forense dell’Università di Firenze; presso i Centri Alcologici; presso il Centro di consulenza Tossicologica o i SerT (dipende dal Comune di residenza dell’interessato).

Cosa succede con risposte positive e quali sono le sanzioni applicate?

La CML non applica sanzioni bensì esprime un giudizio di idoneità/non idoneità alla guida. In caso di risposta positiva ad abuso di alcol o al consumo abituale di sostanze stupefacenti è rilasciato un certificato di non idoneità temporanea alla guida e l’interessato è inviato al Centro alcologico di riferimento (alcol) o all’ambulatorio di consulenza tossicologica (sostanze stupefacenti) per una valutazione alcologica o tossicologica da effettuarsi dopo un’ osservazione di almeno sei mesi.

Quali sono le analisi a cui vengono sottoposti gli interessati?

Gli esami di routine sono: esami ematici (esami del sangue), esame delle urine e/o del capello per la ricerca dei metaboliti delle sostanze stupefacenti. La CML può, quando lo ritiene utile, effettuare anche l’esame della saliva e l’alcol-test.

Per la ricerca di quali sostanze?

Nelle urine e nel capello vengono ricercati i metaboliti delle seguenti sostanze:

  • Oppiacei
  • Buprenorfina
  • Cocaina
  • Benzodiazepine
  • Cannabinoidi
  • Amfetamina e derivati
  •  Metadone

Problema alcol come viene considerato/affrontato?

Con molta attenzione in considerazione della sua rilevanza nell’essere spesso la causa principale degli incidenti stradali che vedono coinvolti prevalentemente i giovani, spesso con gravi conseguenze sulla salute. Sebbene il compito principale della CML sia quello di mettere in sicurezza le strade, non consentendo a chi non ha i requisiti di idoneità psico-fisica di guidare, nel caso dell’alcol la commissione adotta anche provvedimenti di prevenzione primaria inviando le persone ai corsi informativi tenuti dal Centro Alcologico di Careggi. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza dei rischi alcol-guida in modo da indurre a comportamenti virtuosi che tutelano la salute del singolo e della collettività.

Cosa succede dopo?

Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).

La commissione si occupa anche degli accertamenti per i neopatentati?

Si, quando rientrano nelle categorie di competenza della CML.

E che analisi vengono richieste?

Dipende dal tipo di patologia i (relazione del cardiologo per le malattie cardiovascolari, campo visivo per il deficit visivo, certificato del curante per epilessia, relazione del neurologo per sindrome delle apnee notturne, sclerosi multipla e polineuropatie; relazione del centro diabetologico per il diabete ecc.) Le prescrizioni degli esami vengono consegnate al momento della prenotazione della visita

Punteggio: 3.4 (101 voti)

Commenti

è proprio come dici, ti trattano da delinquente in nome della presunzione che avresti potuto causare (ma non lo hai fatto) danni a terzi o a te stesso. al cretino che citavi, auguro davvero di finire in questo incubo e di passarci (come lo sarà per noi) i prossimi venti anni. dare aria alle gengive serve a poco ed i benpensanti dovrebbero misurare le parole con il bilancino del farmacista. e gli esempi di famiglie sterminate dal guidatore ubriaco, per giustificare il calvario che ci viene somministrato, hanno fatto il loro tempo. con l'attuale normativa si creano situazioni di disagio che pochi immaginano, altroché potenziali assassini, siamo vittime certe, poiché perdiamo il lavoro (non ti fanno guidare nemmeno uno scooter!!!), gli affetti e la nostra dignità. tutto cancellato con un colpo di spugna...tanto la vita è la tua...vergogna, siamo uno dei paesi più retrogradi riguardo a questa problematica. e vergognosi quelli che parlano a vanvera, senza sapere di cosa si sta discutendo...

Mi auguro che i medici delle C.M.L: trovino un giorno il tempo e il modo x vergognarsi.
Loro dovrebbero fare i medici ma invece stanno facendo i carnefici.
Siete solo degli onagri.

Un consiglio x il ministro Lupi.
Vogliamo diminuire fortemente il traffico dalle strade ?
Bene..... allora in occasione dei rinnovi periodici delle patenti di guida facciamo fare a tutti l'esame del capello,
X tutti intendo proprio tutti : Sbirri , preti , avvocati, notai, postini, casalinghe, operai, attori e musicisti ecc ecc.
Dopo vedremo chi rimarrà in possesso della PATENTE DI GUIDA.

Io so in peccato quanto tutti coloro che scrivono qui, ma vorrei ricordare che aime la legge non ammette l'ignoranza e ne tanto meno l'errore portare a farlo fare a tutti non sarebbe corretto perche chi nn ha rispettato una regola siamo noi...quindi invece di uscire fuori tema e usare questo utile punto di ascolto e informazione.... passo alla mia richiesta e domanda io nn ho mai fatto la patente. Due anni fa però mi arrestarono per possesso di stupefacenti con la scontata sanzione del divieto di espatrio per un periodo sanzione applicata perchè non possessore di patente di guida, ora però mi vorrei iscrivere e vorrei magior chiarimenti su modi, tempi, costi e modalità :) un'attesa di risposta ringrazio e ricordo che la differenza tra la vita e la morte e sottile quanto una goccia di vino o birra...

Io sono pienamente d'accordo con quello che hai detto tu, anzi... chi vuole la patente si deve sottoporre ai test capello ecc tutti quanti.. sicuramente alcune situazioni si eviterebbero... non mi sembra affatto un'idea pessima

esatto come mai un alcolista o un fumatore di cannabis in 2 visite viene liquidato e un ex assuntore di droghe pesanti viene perseguito dalle commissioni per tutta la vita e spendere 400 euro ogni anno....non cè un protocollo specifico in base al comportamento?

grazie!

Salve,vorrei porvi un quesito sperando che possiate rispondere, nel 2007 vengo fermato x un alcoltest, positivo 0,78.trafila immensa esami del sangue tt ok. Prima 6 mesi ok,poi un anno ok,poi 3 anni ok dopo vengo rifermato x possesso di cocaina 1 grammo,si ricomincia con la trafila solo che questa volta ovviamente oltre al sangue anche le urine..6 mesi ok 1 anno ok (considerando che non faccio piu uso di alcol e cocaina ma solo di mariuana la sera x rilassarmi) adesso dopo 3 anni devo riandare in commissione per la trafila, o ritirato il tutto ieri (21 ottobre) il sangue è ok mentre l urine tutte negative meno cannabinoidi su 2 test uno positivo l altro dubbio, considerando che l ultima cannetta l ho fatta il 16 agosto (quindi dopo 57 giorni sono ancora positivo)ASSURDO! Secondo voi cosa puo comportare questa cosa???? Grazie x l eventuale risposta ps vengo dalla toscana!!

se l'esito dell'esame viene confermato dal secondo livello (obbligatorio per legge), e risulti quindi positivo, la cosa comporta il prolungamento periodico degli accertamenti. Ogni quanto lo deciderà la CML.

Volevo farle una domanda a me hanno sospeso il patentino am perché mi hanno trovato con stupefacenti dovevi andare al sert ma ci cono andato 2settimane sole con esito negativo ora devo conseguire la patente b ma la motorizzazione mi ha detto che devo avere il certificato Da parte vostra ora mi chiedo che tipo di esame devo fare in specifico? Quanto tempo passerà più o mero per prenotare l esame della patente? Grazie in anticipo

gli accertamenti di solito sono relativi ad analisi per la verifica della presenza di sostanze stupefacenti. Trattandosi di un monitoraggio, può essere necessario un periodo di tempo che non è possibile definire.

Salve, ho richiesto una contestazione degli esami del capello perchè mi aveva trovato uno 0,59 ng di cocaina, alla contestazione sullo stesso campione il risultato è stato di 0,27ng, perchè non è stato indicato come negativo se il cut-off è di 0,5 ng? esiste una legge che regola questo cut-off oppure è a discrezione dei laboratori di analisi?

I laboratori di analisi si attengono a linee guida; l'unica legge che indica i cut-off sulla matrice cheratinica è quella per l'accertamento della tossicodipendenza nei lavoratori delle categorie a rischio, che stabilisce due valori, uno per la cocaina (0,2 ng/mg) ed uno per benzoilecgonina (0,05 ng/mg).

guardi anche riguardo al cutoff è tutto in base all cml il periodo che interessa astinente...se ti chiedono 6 mesi il laboratorio deve fare la ricerca su 6 mesi....non generaliziamo...

grazie della precisazione, ma che c'entra con la nostra risposta relativa alle linee guida dei laboratori di analisi?

in una settimana + o - di quanto % puo' scendere il valore del cdt?
18 giorni senza bere alcool possono essere sufficenti per passare la visita se non si e' dei bevitori incalliti?
nel caso il valore del cdt sia normale(1,2-1,6) l'idoneita' viene rilasciata per 1 anno o 6 mesi?
nel caso non venga rilasciata l'idoneita' quale sarebbe la prassi per le visite e la restituzione della patente?

ultima cosa e' possibile far posticipare la visita medica (per rientrare nelle 3/4 settimane nella quali si rimane astemio) dopo che ti han gia' dato l'appuntamento?

CIAO ... oggi ho fatto il primo prelievo del sangue ( a sorpresa , non mi era mai capitato ). io bevo solo il sabato sera circa 5 6 birre medie ( quindi parecchio ) ... quali valori saranno elevati ?
lo scorso anno dopo un astinenza di 13 gg i valori erano tutti nella norma ( le cdt 1,7 ma il limite a pesaro e 2.4) considerando che prima della astinenza bevevo 3 4 birre piccole tutti i giorni , e il sabato molto di piu.
altra domanda. Mi dicono che non posso sapere i risultati delle analisi finche non completo tutto il ciclo, possono farlo?

mi spieghi come funzionano questi prelievi a sorpresa? si viene chiamati si ha un tot di tempo?mi ha detto il messo comunale che dovro' farli anche io ma di sta gente chi si fida...
premesso che quando mi han ritirato la patente avevo uno 0,6 di tasso alcolico.
ti posso affermare che il prelievo e' a busta chiusa e si dovra' dare alla visita , io cmq me ne faccio uno anche da privato.
Certo che possono farlo sti qua non han cagato nessuno

NON è VERO NULLA.....LE COMMISIONI SONO VISITE IN CUI SI ACCERTANO SOLO UNA VOLTA TRAMITE LA SEGNALAZIONE DI CUI SEI STATO INDAGATO...POI SE TUTTO NEGATIVO RINNOVANO ECC...

FORSE IL FATTO DELLE CHIAMATE A SORPRESA ECC....RIGUARDA IL SETTORE DELLE PREFETTURE MA ANCHE LI è UN DISCORSO O UN PROGRAMMA DOVE VIENE PIANIFICATO DAL SERT DI APPARTENENZA...DOVE EFFETTUI IL PROGRAMMA AD ESEMPIO 6 MESI DI URINA MANDATO APPUNTO DOPO IL COLLOQUIO PREFETTIZIO!

COME FANNO A FARTI ESAMI A SORPRESA SE PER QUALCHE MOTIVO SEI FUORI DALL'ITALIA PER LAVORO O NON SEI REPERIBILE....CIOè BASTA RAGIONARCI UN ATTIMO SOPRA E TI RENDI CONTO CHE è POCO FATTIBILE!!

appunto perche' e' poco fattibile che potrei anche crederci visto la gente che se ne occupa......
usare la ragione quando ci si occupa delle magagne post ritiro patente non e' consigliabile (visto quanta ne usa la controparte)

guarda il discorso delle analisi a sorpresa che dicono di fare a quanto sembra è capitato leggendo quà sopra li possono fare...ma te ne sei al corrente prima cioè non possono darti la patente con idoneità e poi un bel giorno dell'anno ti chiamano a sorpresa...se ti chiamano a sorpresa allora è un provvedimento che te lo danno al momento in cui fai la visita ecc....quindi te lo sai che può capitare una chiamata ma se non ti dicono nulla la pratica è chiusa ed archiviata fino alla prossima visita di rinnovo ecc...
capito è fuori legge essere chiamato a sorpresa salvo che non te l'abbiano espressamente notificato i medici che ti seguivano al momento della visita ecc...quindi può starci ma comunque non è a sorpresa perchè loro ti avvisano che nel giro di esempio 3-4-6 mesi verrai chiamato per fare un acertamento....comunque è anomalo e raramente lo fanno perchè io potrei rinnovare la patente e poi partire all'estero per lavoro...A QUEL PUNTO SI ATTACCANO AL C...O PERCHè NON è NORMALE COME PRASSI O MEGLIO NON SIAMO LORO SCHIAVETTI ECC....

certo l'esito degli esami te lo dicono alla visita finale al momento che sono arrivati tutti gli accertamenti e che vieni convocato in commissione per rinnovo o rinvio cioè non rinnovo....

io ho fatto 10 analisi del capello sempre negativi e tutte le volte per i risultati devo aspettare sempre la visita finale in commissione,quando la clinica invia un fax alla commissione....il fatto non mi sembra nemmeno giusto visto che a pagarli siamo noi ed alla fine è nostro diritto saperlo....le cliniche dei prelievi dicono che per telefono non dicono nulla se uno vuole saperlo prima deve andare di persona....ma se devo rifare 100km per ritornare in clinica a vedere i risultati non è conveniente visto che di spesa tra bollettini e capello ecc...spendo già quasi 500 euro coi viaggi marche e foto..,..

queste è una vera ingiustizia d'italia....GIUSTO CHE CI SIANO DELLE PUNIZIONI SPECIALMENTE IN CASO DI INCIDENTI OPPURE PER CHI SCAPPA ED ALTRI REATI.....MA PER UN CONTROLLO ESSERE PERSEGUITATI PER ANNI LA VEDO UNA REGOLA MOLTO RIGIDA A LIVELLO DI DITTATURA....

CIOè ALLA FINE CHE CAZZO CI VUOLE A RINNOVARE ALMENO A SALIRE IN BASE AGLI ANALISI PULIRI ALLA FINE CON TUTTI I CONTROLLI NOTTURNI ALLA FINE SE RIFAI QUALCOSA TI RIBECCANO ED IN COMMISSIONE VENGONO A DIRTI CHE DEVONO CONTROLLARTI....CHE RIDICOLIIIIIIIIII

VEDRAI CHE SE CI CASCANO LORO FIGLI O PARENTI STRETTI FANNO PRESTO A CHIUDERE LA PRATICA...L'ITALIA Và AVANTI A CONOSCENE E SPINTINE....QUESTO è CERTO!

ma infatti e' una pagliacciata, dal famoso corso di 4 ore a tutto il resto , e' un modo furbo per spillare soldi alla gente , l'unica cosa che mi sta sulle palle e' che non ha senso fare l'esame del sangue ,
io dico, vieni beccato 1 volta ok, alla seconda (se sei cosi scemo) pena + severa , alla terza non vedi la patente per un bel pezzo.. e ci starebbe.
ma presupporre in base a dei valori del sangue che tu sia un bevitore incallito(ma anche no) e quindi a prescindere non rilasciarti la patente mi sembra troppo esagerato .
Voglio dire .. io ad esempio non sono un alcolizzato ma in compagnia mi piace bere 2-3 birre/coktail ecc... a pasto 1 o 2 bicchieri di vino me li faccio . Ovvio che dopo quello che mi e' successo non berro' mai piu' quando dovro' guidare , ma presupporre in base a un esame del sangue che sono un pericolo proprio no, voglio dire , se bevo durante la settimana ma il giorno che devo guidare sono a 0 di tasso assolcolemico non vedo perche' non possa farlo , in base ai loro criteri di prevenzione(???) no ...
Senza contare che grazie a queste pene parecchia gente perde il posto di lavoro.
Sta gente (in primis questi parassiti sociali che fanno finta di lavorare per lo stato) e' fuori dal mondo non hanno il senso pratico delle cose.
Da tutto questo ho imparato 2 cose: che quando si guida non si deve bere e che in italia non bisogna essere intestatari/proprietari di nulla

e aggiungo:e ve lo dice uno che e' stato beccato con 0,6 e ha degli esami del sangue perfetti, sicuramente migliori di quelli del cml se se li facessero

Mi scade la commissione ad Aprile...ma sono davvero impossibilitata economicamente a tutto l'iter...e'gia'la terza volta che la prendo..posso rimandare...come?

Buonasera a tutti, avrei una domanda per chi fosse cosi gentile da aiutarmi, allora il fatto e questo mi hanno sospeso la patente a maggio 2014 dopo un anno di sospensione sono andato alla commissione medica che visto che avevo bevuto 2 settimane prima della visita mi ha dato altri sei mesi di non idoneitá, peró in questi 6 mesi ho trovato lavoro in Portogallo e adesso vivo a lisbona. La mia domanda é come posso fare ad riavere la patente qui? oppure come posso fare le analisi ufficiali e inviarle? oppure posso prendere una nuova patente portoghese e guidare qui? ne avrei veramente bisogno.
grazie comunque a chi risponderá

salve sabato prossimo ho l'ultimo esame delle urine (13/02/2016)
vorrei sapere le tempistiche da quel giorno per ottenere il certificato medico di idoneità alla guida.
e soprattutto una volta ottenuto cosa devo fare

zona ROMA.

dipende da commissione a commisione.io li ho fatti a roma e dopo 9 giorni ho avuto il risultato dal laboratorio ora sto aspettando che mi chiami la commissione.spero presto.ciao

io ho finito la trafila pochi gironi fa...una volta che in CML hanno ricevuto i risultati devi chiamarli per chiedere un nuovo appuntamento per il ritorno, quel giorno se è tutto ok ti rilasciano il certificato che ti dice tra quanto dovrai rifare i controlli, con quello devi andare alla motorizzazione, consegnarlo insieme alla patente ritirata alla fine della sospensione, passato circa un mese dovrai tornare alla motorizzazione a prendere la tua nuova patente, che avrà scadenza in base al certificato che ti hanno rilasciato.

buonasera a tutti,se qualcuno puo darmi un aiuto o una dritta. Penso di essere se non l'unico ma uno dei pochi che si ritrova a dover rinnovare la patente di guida (b) tramite la commissione medica. Avendo fatto uso di droghe fino al 2000,durante il quale non ho mai guidato e avuto segnalazioni al riguardo.Smesso con le droghe decido di prendere la patente,nella certificazione medica la mia dottoressa scrive che fino al 2000 ho fatto uso di droga.Ora è possibile che io debba rinnovare tutte le volte la patente tramite esami etcc,sono gia 4 i rinnovi che ho dovuto fare,( i primi tre anni rinnovo annuale.l'ultima volta per 2 anni),a marzo dovro rinnovarla nuovamente..Possibile che non ci sia un modo per opporsi a tale ingiustizia?Cè un modo per evitare tutto ciò? Grazie.in anticipo

scusate avevo tralasciato il conseguimento della patente presa nel 2011

Buona sera, volevo chiedere un'informazione: mi hanno ritirato la patente per guida in stato di ebrezza, ho fatto gli esami e oggi li ho portati alla commissione medica che mi ha rilasciato un foglio con su scritto che ha una validità di 6 mesi. Non ho capito però se questo foglio rimpiazza la patente oppure se per guidare ho bisogno anche di quella!

quel foglio serve per riavere la patente al termine della sospensione dei sei mesi, non serve per guidare

Scusate rispondetemi urgentemente per favore le analisi del Sert incidono sulla commissione medica locale ?

Io devo effettuare un accertamento a Firenze per guida in stato d'ebrezza e volevo sapere se nel capello si rivelava solo l'alcool o anche cannabinoidi ,visto che questi penso verranno analizzati nelle urine grazie per le risposte

Buonasera, vi contatto in quanto vorrei avere delle informazioni riguardanti mia sorella.. Xe io e i genitori siamo sconvolti e nn sappiamo come muoverci. A febbraio mia sorella neopatentata ha fatto un'incidente con la macchina di mia zia sotto sostanze stupefacenti.. Fortunatamente ringraziando Dio non si é fatta male e non ha fatto male a nessuno. É stata portata in ospedale con un Dea ..e ha già iniziato un percorso al Sert di Firenze.. Ovviamente noi non sapevamo assolutamente di queste sue bruttissime abitudini e siamo distrutti.. Ancora la prefettura non le ha ritirato la parente, ci hanno detto che avrà bisogno di un' avvocato .. Volevo sapere cosa succederà adesso.. Come e se potrà riprendere la parente e se dovrà rifare( sicuramente) l'esame di guida essendo neopatentata e avendole tolto il doppio dei punti sulla parente (10.. Quindi 20). Cosa ci dobbiamo aspettare? Nell'attesa vi ringrazio sperando che mi possiate rispondere.

avendole tolto venti punti dalla patente si troverà automaticamente senza punti e quindi senza patente. Quando la rifarà le verranno richiesti accertamenti ed analisi sulle sostanze. Cosa che mediamente va avanti con continui rinnovi per almeno una decina di anni.
Inoltre dovrà nominare un avvocato che l'assista in tribunale nel corso del processo, dato che la guida sotto effetto di sostanze è un reato penale.
Infine le verrà comminata una pesante multa che però, se vuole, può chiedere al giudice di trasformare in LSU (volontariato).

Ad ogni patente di guida, ad ogni CQC (Carta di qualificazione del conducente) e ad ogni certificato di abilitazione professionale KB e KA è assegnato un punteggio iniziale di 20 punti, che diminuisce ogni volta che viene commessa una delle infrazioni indicate in un’apposita tabella dei punteggi del Codice della strada (articolo 126-bis).
Si può perdere da un punto a dieci punti, a seconda della gravità della violazione commessa.

Per i neopatentati, nei primi tre anni, i punti persi per ogni violazione vengono raddoppiati.
Se vengono accertate più infrazioni contemporaneamente possono essere tolti al massimo 15 punti.
-----Se però tra le infrazioni ce n’è una che comporta la sospensione o la revoca della patente vengono sottratti tutti i punti previsti senza alcuna limitazione.----

---In ogni caso le decurtazioni possono produrre al massimo l’azzeramento del punteggio che, quindi, non scende mai sotto quota zero.----

I punti vengono tolti dalla patente di chi era alla guida al momento dell’infrazione, non da quella del proprietario del veicolo.
Infatti l’organo di polizia stradale (polizia, carabinieri, vigili urbani, etc.) che accerta la violazione consegna al conducente un verbale di multa indicando anche il punteggio da decurtare.

Se fai seguira tua sorella da un buon avvocato, possono ritornargli la patente.
Perchè se non sono stati fatti degli accertamenti, oltre quelli ematici, dal pronto soccorso/ospedale, non si può dedurre che al momento della guida si era sotto effetto di stupefacenti.
Semplicemente perchè gli oppiacei hanno una durata, nel sangue, maggiore dell'alcol e quindi l'assunzione non può esser dimostrata con certezza al momento del controllo.
Ti allego quanto segue:
Giova dunque ricordare che ove non venisse adeguatamente certificato lo stato di alterazione psicofisica indotta dalle sostanze stupefacenti, la fattispecie in considerazione non sarebbe integrata dalla presenza del mero esame ematico.
Ci si richiama al riguardo, a quanto osservato dalla Corte Costituzionale 27/07/2004, n. 277 con riferimento all’ipotesi di reato contestata: “…la norma non vieta di guidare--- “dopo avere usato stupefacenti”,--- ma assoggetta a sanzione penale la condotta di chi si metta alla guida in uno stato di alterazione indotto dall’uso di sostanze stupefacenti…”. La Corte conclude “…si è dunque in presenza di una fattispecie che risulta integrata dalla concorrenza di due elementi, l’uno obiettivamente rilevabile dagli agenti di polizia giudiziaria (lo stato di alterazione) e per il quale possono valere indici sintomatici, l’altro consistente nell’accertamento della presenza, nei liquidi fisiologici del conducente, di tracce di sostanze stupefacenti o psicotrope, a prescindere dalla quantità delle stesse, essendo rilevante non il dato quantitativo, ma gli effetti che l’assunzione di quelle sostanze può provocare in concreto nei singoli soggetti”.

Allora il mio caso è questo: nell' Aprile 2011 mi sospesero la patente per 6 mesi per guida in stato d' ebrezza, ma da allora non sono andato a fare gli esami, ora però mi sono deciso ad andare a farli. La mia domanda è questa: essendo che la patente scadrà quest' anno (potrebbe essere già scaduta) vorrei sapere come dovrei comportarmi? Devo eseguire normalmente le analisi o con la scadenza della patente devo intraprendere alte soluzioni? (Bari) Grazie

per te hanno già deciso in Motorizzazione, basta che glielo chiedi

una info io sto rinnovando la patente risulto negativo al capello ma positivo alle urine non faccio uso di nessuna sostanza dal 2015 e' possibile che risulto ancora positivo???

cortesemente qualcuno mi risponda leggo la presenza nelle urine di thc per 20 giorni io ho smesso di fumare in data 8 dicembre

ad oggi mi trovo in seria difficolta' poiche' non so cosa altro fare per risultare negativo

prova a fare ricorso alla RFI qua trovi tutti i dettagli
http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=1482

Salve chiedo per un amico...11 anni fa gli hanno trovato un po' di fumo.. non gli hanno fatto fare gli esami di rito.. ora deve rinnovare la patente e gli chiedono ora gli esami...ma è possibile una cosa del genere...

al tuo amico quando gli hanno trovato il fumo, non era obbligato a fare nessun tipo di esame, ma immaginiamo che gli sia stato semplicemente detto di non rifumare più.
E la cosa per la Prefettura è finita lì.
Quello che poi è successo è che la Prefettura ha informato la Motorizzazione che il tuo amico era un consumatore di sostanze.
Quindi la Motorizzazione, quando lui ha fatto il rinnovo, gli ha chiesto gli esami in quanto necessari a stabilire se sussistono i requisiti (negatività alle sostanze) per mantenergli (e rinnovargli) la patente.
Nessun sopruso.

Dove devo fare il analisi ,a Vito a Roma

Ma se nn mi hanno mai fermato ne sono mai stato segnalato e voglio fare la patente A3 mi chiedono comunque gli esami del sangue e delle urine?

o ti chiedono di fare accertamenti ed esami
o una certificazione del tuo medico curante che non assumi sostanze né alcolici

Buonasera vorrei sapere il momento in cui il primo sert effettuato sia negativo c'è possibilità di riavere la patente in anticipo?

...che tradotto significa?

Buongiorno,
al mio ragazzo (un pò sfortunato..un pò perseverante http://www.sostanze.info/sites/default/files/smiley/sostanze_sad.gif ) gli è stata tolta la patente 11 anni fa...e poi ad aprile di anno scorso. L'ha ripresa dopo 3 mesi...ed a ottobre sempre del 2015 è stato trovato in quida sempre di ebrezza (0.9) e di nuovo ritiro patente. No comment.
Stamani ha sostenuto la visita della commissione medica. (per l'ultimo ritiro). Le analisi sono ok ma gli hanno detto di dover andare al "sert" per fissare incontri con psicologo e fare un percorso che sembra durerà all'incirca un mese. Ma nn hanno saputo dirgli molto altro.
Vorrei capire a cosa sta andando incontro...e se effettivamente durerà ancora un'altro mese questa sospensione...
Scusate e grazie per l'attenzione.

probabilmente gli verrà proposto un percorso di valutazione e approfondimento sugli abusi di alcol che lo hanno portato alle varie infrazioni: analisi, colloquio con un medico e uno psicologo. Valutazione che di solito dura un mese.

E per una canna di 4 ANNI FA la CML mi ha risposto sospeso la patente per altri 6 mesi, dopo averne già scontati 13!
Non avete detto che '' LA CML NON APPLICA SANZIONI bensì esprime un giudizio di idoneità '' ?!? E allora la mia richiesta sospensione???
Ma soprattutto avete scritto voi stessi CONSUMO ABITUALE , eppure sempre la CML dopo aver constatato che era un valore di thg risalente a molto tempo fa non ha fatto storie a rischio sospendere l.
Mettetevi d'accordo fra quello che scrivete e quello che mettete in atto!
Ma soprattutto prima di far fare analisi tossicologici assicuratevi che i posti dove ci mandate siano AMBIENTI STERILI e non uno schifo pieno di capelli ovunque come nei peggiori barbieri!!

Ciao volevo sapere se ad oggi è cambiato qualcosa nel test capello...io ho fatto uso di psilocibina...e devo fare il test tra circa tre mesi...so che di routine nn lo cercano...ma mi chiedo ...in quali casi viene cercato?

Buon giorno
Ho mio padre diabetico e ogni volta per il rinnovo della patente partono un sacco di soldi........ sapete dirmi se è possibile uscire dalle liste del clm visto che con le nuove leggi si possono fare i controlli direttamente dal dott sanitario...grazie

Io ieri ho tirato una riga di cocaina e tra due settimane ho il test del capello puo' in questo caso essere negativo?

Salve a tutti sto terribilmente in ansia e terribilmente depressa per ciò che mi sta accadendo...a novembre 2015 ho avuto un incidente da sola sul raccordo facendomi male solo io in ospedale mi hanno fatto gli accertamenti e sono risultata positiva alla cocaina e alla cannabis e SENZA VERBALE la stessa sera dopo giorni mi hanno levato la patente...ho fatto il 1/07/2016 la visita collegiale e mi hanno dato il foglio per le analisi urine,del sangue e psichiatrica...scade il 1/08/2016 e non ho effettuato la prima analisi per motivi economici....pra scade..a quel punto cosa succede se scade il foglio della commissione medico legale?...aiuto sono disperata...spero potete darmi una risposta grazie

succede che viene prolungato il periodo di sospensione e ti fanno una nuova richiesta di esami

buongiorno,
sto facendo i test tossicologici per art.187, cannabinoidi mentre camminavo a piedi, già da 4 anni questa è la quinta volta che vado in commissione, sempre tutto ok, oggi mi ha chiamato il laboratorio analisi dicendomi che c'è un' alterazione nell' ultimo esame, a cosa vado in contro

In caso di positività, ad una nuova sospensione della patente, ma non possiamo saperlo dato che lo deciderà la CML una volta visti i referti.

la mia patente non è sospesa scade ad ottobre, c'è la possibilità di ritiro?? o sospensione con obbligo di ripetere tutta la trafila di esami???

salve . avevo prenotato i 3 esami delle urine mercoledi sabato e martedi. per una serie di circostanze quali soprattutto coliche renali e telefono caduto nel water non mi sono potuto presentare al sert per le analisi. non faccio uso di sostanze e di conseguenza non ho problemi a dimostrarlo per mezzo delle analisi. il problema è che se non ho capito male se non ci si presenta e non si da il preavviso vengono annullate e vanno riprenotate e quindi suppongo anche ripagate. sapete darmi qualche info?

e soprattutto prolungano la sospensione della patente

Salve...un mio amico nel 2008 è stato fermato per guida in stato di ebbrezza. In virtù di un decreto penale gli fu sospesa la patente per tre mesi e irrogata una sanzione di 200euro. Dal 2008, anno in cui ha effettuato la prima visita davanti alla commissione con rinnovo per un anno (idoneo), si è dovuto sottoporre ad altre due visite alla commissione (una a Benevento ed una a Roma visto che ora lavora lì), che gli hanno rinnovato, rispettivamente, per tre anni e tre anni (risultando però sempre idoneo).
Vorrei sapere fino a quando dovrà fare le visite, considerato anche che il mio amico non è assolutamente un bevitore abituale e in quell'occasione fu sfortunatissimo.
Può chiedere provvedimento di archiviazione alla Prefettura o cosa può fare?
Grazie infinite

non può fare niente se non augurarsi che i controlli termino in base alla decisione della Commissione medica.
Di solito vanno avanti almeno fino a dieci anni di distanza dalla prima infrazione.

Salve, ho eseguito l'estrazione del dente del giudizio pochi giorni fa, precisamente il 19 settembre, dallo stesso giorno sto assumendo Levoxacin 500 mg. (levofloxacina) per la durata di 5 gg. e terminerò in data odierna (23/09). A breve dovrò eseguire gli esami di routine per il rinnovo della patente, 1 prelievo sangue e 3 urine, oltre ad un dolore insopportabile per il dente, ho appreso per caso che potrei risultare positivo agli oppiacei.
Quanto devo attendere per non rischiare nulla visto che oggi assumo l'ultima compressa ?
Ringrazio anticipatamente

in caso di positività in questo tipo di esami - per legge - deve essere effettuato uno screening (esame ) di secondo livello, proprio per evidenziare se si tratta di un falso positivo dato come nel tuo caso da un farmaco.

In effetti non avrei problemi ad eseguire uno screening di II livello, anche perché mi sento a posto con la coscienza, tuttavia nell'attendere per ulteriori esami mi scadrebbe la patente senza la possibilità di rinnovo, oltre alle spese necessarie per sostenere gli anzidetti esami che sono sempre a carico degli utenti. Per me la soluzione ideale sarebbe evitare la positività a questi benedetti oppiacei in conseguenza dell'assunzione degli antibiotici chinolonici, magari posticipando gli esami urine di una decina di giorni. Ad esempio dal 23/09, data in cui ho assunto la quinta ed ultima compressa di levoxacin 500 mg. se eseguo gli esami dele urine in data 12/10 (19 gg) pensa che potrei risultare positivo agli oppiacei oppure li avrò già smaltiti ?
Ringrazio per la consueta attenzione

dovrebbero essere smaltiti

Grazie, non immaginate neppure quanto possiate aiutare chi si trova in difficoltà.

mah... insoma...... ma era meglio se non beueuate.
il problema nasce da non conoscenza delle cose. guidate piano.

salve,ancora prima di fare la patente sono stato segnalato dalla motorizzazione che mi recavo al sert per uso di cannais e mi sono dovuto sottoporre all'esame del capello e urine a sorpresa,ovviamente con esito negativo visto che non facevo uso da più di 6 mesi e mi hanno rilasciato l'doneità a conseguire la patente ma con validità di 6 mesi che scade il 16/01/17...la mia domanda è mi faranno un altro esame del capello? perchè recentemente ho ricominciato a farne uso..

è probabile, ma non può dirtelo nessuno dato che ogni Commissione ha proprie modalità di accertamento

la cosa che non capisco è che,nonostante non abbia mai commesso nessuna infrazione mi hanno dato la scadenza dei 6 mesi nonostante debba ancora avere la patente,come tutti quelli a cui la patente è stata sospesa per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di sostanze stupefacenti. è un ingiustizia.

Salve a tutti.
Circa due anni fa, durante un controllo di routine della stradale, sono risultato positivo all'etilometro. Dopo una sospensione della patente di 3 mesi mi è stato richiesta la verifica dei requisiti di idoneità psico-fisica alla guida. Ho quindi iniziato l'iter apocalittico con l'Asl per fare visita psicologica, urine, esami ematici sui valori epatici e percentuale ctd. Tutti a mie spese. Tutti a campione. E tutti con esito negativo. La commissione mi ha quundi rinnovato la patente a sei mesi, trascorsi i quali ho dovuto ricominciare lo stesso iter per rinnovare la patente in scadenza. Esami di nuovo a mie spese. Di nuovo a campione. Di nuovo totalmente negativi. Il rinnovo è stato di un anno. Mi appresto ora a rifare il terzo rinnovo. E quindi a ripetere il tutto. C'è una cosa che in tutto questo periodo non ho assolutamente capito. La legge non dice nulla in merito alla durata dei rinnovi, non fissa criteri e non pone limiti, lasciando la palla nelle mani dell'Asl e quindi delle commissioni mediche locali. L'unico dato oggettivo valutabile dalla commissione è rappresentato dall'esito degli esami, che essendo tutti negativi, indicano una perfetta idoneita alla guida. La mia domanda è: in base a cosa un gruppo di medici strapagati, dopo aver letto la mia cartella per 5 nano secondi stabilisce per quanto tempo dovrà valere la mia patente? Ed in base a cosa, a parità di analisi negative, ad una persona viene dato un rinnovo a 2 anni e ad un altro a 10? Vi ringrazio anticipatamente per la gentile risposta.

In base al nulla. Una volta finito nel meccanismo più o meno sanno che devi stare lì per una decina di anni che è la media per chi porta tutte le analisi corrette. Tra l'altro da quando hanno ritirato la patente a te le modalità e le pene sono state ulteriormente inasprite...
Purtroppo non esiste alcuna associazione dei consumatori che abbia interesse a tutelare chi finisce in questo tipo di sistema che è solo un grande business in nome del 'avresti potuto uccidere qualcuno' magari con 0.60 all'etilometro.
Con lo stesso criterio andrebbe fatto questo tipo di esame a chiunque possiede una patente...Il potere oligarchico delle CML è indiscutile ed insindacabile ad oggi pur trattandosi di visite e valutazioni sommarie.
Inoltre nemmeno i parametri per analizzarti sono così infallibili (CDT&affini).
Nel contempo ho scritto a Report non sapendo più dove sbattere la testa.

Salve, sono stato fermato a fine luglio 2016 con 0.5 di eroina e mi è stato verbalizzato un art.75, non ero alla guida di un veicolo ma hanno preso comunque i dati della mia auto.
il 18 ottobre son andato al colloquio del NOC in prefettura ad ascoli e, a differenza di quanto mi era stato detto dai verbalizzanti, non mi hanno fatto l'ammonimento ma son stato soggetto a 1 mese di sospensione della patente e documenti per l'espatrio.
Il personale del NOC inoltre mi ha informato che esaurito il mese di sospensione patente, potrò riprendere la mia patente e sarò convocato in commissione medica per effettuare il test sul capello necessario per il rinnovo patente e sarò invitato a seguire un programma al sert.
Ahimè le informazioni datemi son state tutt'altro che precise, mi han detto che ora èm stato cambiato l'ente responsabile per le analisi ( non si passa più tramite motorizzazione) e che invece di fare test sangue/urine sarò costretto a fare analisi del capello per diverse volte ( dopo 6 mesi per il primo rinnovo, entro un anno e mezzo per un esame randomico e dopo altri due anni per il successivo rinnovo). Inoltre sarò invitato al sert per seguire un programma di recupero volontario.
Appurato che non faccio più uso di sostanze e che il mio consumo di eroina è stato molto saltuario nell'ultimo anno, dove posso informarmi per avere informazioni certe? ho i capelli molto lunghi, sarò costretto a tagliarli per evitare che l'analisi del capello copra archi temporali molto lunghi? Se mi dovessero fissare il primo test tra febbraio e giugno 2017, avendo assunto l'ultima volta sostanze il 16 ottobre, risulterò sicuramente positivo? Non c'è modo di sottoporsi ad analisi del sangue/urine invece del capello essendo un consumatore non abitudinario e avendo interrotto il consumo?
Se dovessi trasferirmi all'estero, sarei poi costretto a rimpatriare nel corso degli anni ad ogni convocazione in CML?

Grazie per il servizio che offrite, attendo vostre delucidazioni.

dal momento in cui si interrompe l'utilizzo di una sostanza (e una volta che questa è smaltita dall'organismo) il capello ricresce senza la presenza della sostanza.
La positività è legata alla lunghezza del prelievo (ad es. si parte da un minimo di tre cm. = tre mesi, per arrivare a un max di 6 cm. = ultimi sei mesi).
Se la richiesta è di analisi del capello, non ti accorderanno la richiesta di fare altri tipi di analisi (anche perchè se gli dici che sei un consumatore saltuario allora si che ti chiederanno esami specifici e ripetuti).
Se nel corso degli anni non ti ripresenti in CML, la patente viene prima sospesa e poii revocata.

Ad ottobre verso le 3 del pomeriggio mentre andavo al lavoro, sono stato coinvolto in un incidente stradale, dove un camion con 2 rimorchi si è preso un colpo di sonno, schiacciandomi sul new jersey aggangiandomi e trascinandomi per 700 mt, io ero in fase di sorpasso con le dovute indicazioni ho anche lampeggiato per sicurezza, inoltre c'è il divieto di sorpasso di camion, in quel momento se non ero lucido e con sangue freddo nel tenere il volante cera rischio che la macchina si ribaltasse. per fortuna nulla di grave... sono andato in ospedale e mi hanno fatto gli esami specifici alcool drogha urine e sangue 3 campioni, puntualizzo il fatto che la sera prima er ad un compleanno(essattamente dopo 18 ore dall'incidente) avevo dato 4-5 tiri da una canna.. a prescindere da ciò fumo 4 sigarette al giorno e mi alleno tutti i giorni praticamente ogni tanto sfumacchio cosi ma sempre alla sera e di certo non mi metto alla guida.. oltre tutto sono anche astemio,, ma vabbe, all'ospedale cerano anche due agenti della stradale, gli stessi che mi hanno assistito nell'incidente dove hanno visto bene che ero lucido,anzi! mi hanno detto che mi è andata bene e che il camionista ha torto al 100%, e che sono stato bravo a tenere la macchina in una situazione come quella.
fatto sta dopo 1 mese circa mi è arrivata la lettera dell ministero, contestualizzandomi il fatto che io durante la guida ero sotto effetto di sostanze psicotrope. sospendendomi la patente per 180 giorni, con -10 punti dalla patente.
ora ovviamente sono sotto avvocato avendo fatto ricorso alla prefettura sostenendo che di fatto durante l incidente non causato da me, non ero sotto effetto di stupefacenti. sostenendo d'inoltre che i cannabinoidi possono rimanere visibili anche dopo 1 mese la tale assunzione.
fatto sta che ho speso 40€ per una visita visiva. (inutile) per poi fare ulteriori analisi in 3 date diverse con la modica cifra di 170€ per un certificato di idonietà che ha valore limitato. per poi. essere sotto controllo per 6 mesi 1 anno..
io credo che sia ingiusto tutto cio. mi stanno lasciando senza macchina rendendomi problematico il lavoro con la mia compagna all'ospedale. con un accusa ingiusta. con soldi che devo spendere di tasca mia. per essere visto come un tossico dipendente alla guida che non ho mai fatto reati in vita mia.
sono sempre piu alibito. schifato da questo stato che non mi tutela ma che mi punta il dito su accuse infondate! non ho parole. aspetto aspetto aspetto e aspetto. sara dura ma superermo anche questa. il mio è piu uno sfogo. grazie per la comprensione. auguro a tutti una buona serata.

Salve,la mia è una domanda un po complicata e in parte,un po fuori contesto ma provo a porverla lo stesso.
Sono un ragazzo di 19 anni che,l'anno scorso ha voluto iscriversi a patente e presentandosi dal medico per avere l'idoneitá,il medico sapendo che tempo fa andavo al sert per uso di stupefacenti ha barratto la casella di "dipendenza" specificando la cannabis.
Sono andato in motorizzazione a iscrivermi e la mia richiesta è stata negata perchè,essendo stato al sert devono verificare la mia idoneitá a conseguire la patente.
Sono stato costretto a fare un esame del capello e urine a sorpresa con esiti negativi perchè ormai non usavo piú cannabis da tempo.
Finalmente sono riuscito a iscrivermi a patente e passato l'esame teorico,ho iniziato le guide ma purtroppo sono stato bocciato alla pratica.
Nel frattempo il foglio rosa era scaduto e ho dovuto fare un altra trafila di esami,nella quale ho scoperto che,I risultati mi sarebbero stati dati tra due mesi ma allora la mia teoria sará scaduta e dovró ripetere la teoria e spendere altri soldi.
Dopo tutto questo la mia domanda è:posso cambiare medico di base e scuola guida senza magari fare tutti questi esami? Dato che non sono stato fermato alla guida e non sono stato segnalato non penso sia impossibile,perchè oltre ad essere uno spreco assurdo di soldi (480 euro a esame) prenderó cosi la patente a 40 anni.

Salve, qualcuno mi sa dire i tempi tecnici per il verdetto finale della commissione medica una volta terminati gli esami? Grazie

Una mia amica ha fumato una mezza canna di erba indica venerdì, e domani, ovvero giovedì dovrà fare gli esami del sangue per vedere se ha la mononucleosi, verrà scoperta?

uona sera mi potete aiutare a smettere il subxone da 8 m.g.

Buongiorno a tutti. Mi trovo in una situazione davvero spiacevole.

Mio padre ottantunenne ma ancora molto attivo, porta l'auto meglio della gran parte dei giovani, non ha avuto incidenti, non beve e non fa uso di nulla che possa incidere sulla guida.

Al rinnovo della patente gli è stato chiesto il certificato anamensico e, poiché portatore di pace maker e di un leggero diabete non insulinodipendente (e perfettamente controllato), è stato mandato alla Commissione Medica.

Elettrocardiogramma e visita cardiologica Ok. Certificato medico legale del diabetologo Ok (richiesto dopo la prima visita). Campo visivo 9/10 su entrambi gli occhi e tutte indicazioni positive tranne l'indicazione che la reazione all'abbagliamento era "ai limiti della norma".

Risultato: una patente rinnovata per 11 mesi e con limitazioni 01, 61,67.

Ma la più tragica è la 61: guida diurna!

In realtà la visita della CM è consistita nel chiedergli che giorno era e altre cose stupide, il tempo di sfogliare i fogli (pochissimi minuti) e il presidente grida (lo dico per averlo sentito distintamente nella sala ... e lì mi è crollato il mondo addosso) "puoi guidare solo di giorno".

Questo fatto è un dramma.

Mio padre è ancora attivo e autonomo e lavora in campagna, muovendosi da solo in auto. Ma in queste condizioni è costretto a fuggire via come Cenerentola alle 4 del pomeriggio. In pratica gli hanno tolto l'autonomia.

Mi hanno detto che si può fare ricorso alla Commissione delle Ferrovie dello Stato (vedo alla modica cifra di circa 300 euro), ma l'autoscuola non se ne interessa e dice che può usarmi la gentilezza di darmi l'indirizzo (che però ho già).

Ho richiesto la copia della documentazione medica prodotta, ma vedo che c'è scritto che devo portare il "certificato della commissione". Però la commissione non ha prodotto alcun certificato. Ho solo la patente con su scritti i numeretti piccoli. Il segretario ha ribadito che non c'è scritto nulla.

Qualcuno ha avuto esperienze simili?

Questa commissione delle ferrovie è "una cosa seria" o si limitano a confermare l'operato della Commissione Medica?

Che cosa devo portare come certificato in allegato al ricorso alla RFI, la patente?

Vi ringrazio fin da ora per l'aiuto e i suggerimenti che riuscirete a darmi.

Salve, a breve devo sottopormi alla visita medica presso la cml di Perugia. Ho già effettuato gli esami richiesti per violazione dell'art 186, siccome è la prima volta, qualcuno di voi può spiegarmi gentilmente, la modaliità, la prassi da seguire. cosa chiedono il giorno della visita in commissione ? grazie

In seguito a sospensione per guida in stato di ebrezza, ho svolto gli esami richiesti (sangue + etg capello) per la ricerca di abuso di alcool.
Quando ho compilato il questionario che mandano per registrarsi agli esami richiesti, alla voce se avessi mai fatto uso di droghe, ho messo SI e ho inndicato Cannabis.
Ho smesso di fumare (ero un fumatore abituale su base quotidiana) da circa 6 mesi, tranne qualche caso dei cosiddetti "paio di tiri" da amici (sarà capitato circa max 5/6 volte di fare 2/3 tiri non di più negli ultimi 4 mesi).
Volevo capire se tale "consumo", seppur contenuto, è rilevabile ai fini di un esame del capello, e volevo sapere inoltre se, essendo stato fermato per alcool, una volta in commissione medica quando leggeranno le risposte e vedranno quella relativa alle droghe, mi potrebbero far eseguire altri test alla ricerca di cannabinoidi, allungando così i tempi per il recupero della patente.
Grazie

Buongiorno , anche a me il mese scorso è stata ritirata la patente.Ritirando la notifica del verbale ho proceduto a presentarmi alla commissione e svolgere l'iter degli esami. Mi hanno sconsigliato subito poichè qualora risultassi idonea avrei il certificato prima della scadenza 6 mesi. Ho accettato cmq e mi hanno fatto un primo prelievo presso l'Ospedale (credo sia a livello tossicologico) mentre per gli altri esami di routine, ecografia al fegato e visita neurologica dovrò farli a pagamento. Ho già prenotato il tutto. Mi è stato poi riferito che una volta consegnati alla commissione che mi darà o meno l'idoneità (100% si xkè esclusa quella sera non sono un'abitudinaria nel bere e nè faccio uso di sostanze) dovrà poi trascorrere un anno da tale certificato. Poi dovrò ripresentarmi..sostenere alcuni esami e dopo mi daranno il permesso di andare in motorizzazione e ritirare la patente. Nel frattempo trascorsi i 6 mesi dovrò andare in motorizzazione che mi rilascerà un duplicato della patente valido appunto 1 anno. Qualora tutto ciò a voi risultasse diverso da quanto vi è stato detto , vi chiedo di farlo presente. Non sono stata ad esempio avvertita che ci potrebbero essere dei richiami..o far gli esami dopo 3,6 mesi.. quindi non so se nel mio caso è perché nel verbale c'è solo lo stato di ebbrezza o mi è stata omessa qualcosa.

ricerca nei capelli
etilglucuroide (etg) dopo ritiro per guida in stato di ebrezza mi cercano solo l'alcol nei capelli e non sostanze stupefacenti vero?

Faccio l'ennesimo rinnovo patente al xml e ad un esame dei tre delle urine risultò positivo alle benzodiazepine.(da dire che io nn ho mai fatto uso di queste !!)Faccio ricorso alle f.s.i. pagando 500euro risultando negativo a tutto! All'ultimo colloquio prima di consegnarli i referti il dottore prendendola alla larga mi dice che bisogna Oliare il meccanismo x il ricorso( diciamo che mi voleva estorcere altri 500euro!!)rifiutando la sua richiesta mi congeda dicendo che mi avrebbe inviato a casa i risultati.Secondo voi come sono stati?Era ovvio!!!nonostante risultavo pulito hanno confermato la mia non idoneità alla guida come il c.m.l..Ora come mi devo comportare???