Back to top

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE IMPORTANTE.

Vogliamo chiarire che il contenuto dell’intervista che leggerete qui di seguito si riferisce ESCLUSIVAMENTE a quanto viene richiesto ed effettuato nel territorio della provincia di Firenze. Ogni Regione d’accordo con i servizi sanitari locali infatti, pur attendendosi a quanto stabilito dalle norme nazionali, definisce e applica proprie procedure.

 

 

Intervista alla Dr.ssa Malavolti, direttore U.O. Medicina Legale ASL 10 Firenze e responsabile della Commissione Medica Locale della Provincia di Firenze

Di cosa si occupa la Commissione Medica Locale e in quali ambiti interviene?

La C.M.L. effettua l’accertamento dei requisiti fisici e psichici per il conseguimento/conferma della patente di guida.

In quali casi viene richiesta la visita presso la commissione? 

Per le seguenti categorie (previste dal codice della strada): mutilati e minorati fisici; portatori di malattie invalidanti (affezioni cardio-vascolari, diabete complicato, malattie endocrine, malattie del sistema nervoso, epilessia, malattie psichiche, sostanze psicoattive); Su disposizione della Prefettura o della Motorizzazione Civile (visite di revisione della patente).

Come arrivano le persone alla Commissione? Ovvero chi effettua l’invio?

Su richiesta della Prefettura e/o della Motorizzazione: per guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti; per aver causato un incidente stradale; in tutti i casi in cui si sospetti la non permanenza dell’idoneità i psico-fisica alla guida Spontaneamente: tutte le altre tipologie.

Quali prelievi vengono richiesti?

Gli esami richiesti variano a seconda della patologia. In caso di revisione per guida in stato di ebbrezza è richiesto l’esame del sangue (emocromo, GOT, GPO, YGT) e l’esame dell’urina e/o del capello. In caso di revisione per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti è richiesta una valutazione tossicologica dopo un periodo di osservazione di tre - sei mesi.

Dove vengono effettuati gli esami?

Nei laboratori/ambulatori di struttura pubblica; presso la Tossicologia Forense dell’Università di Firenze; presso i Centri Alcologici; presso il Centro di consulenza Tossicologica o i SerT (dipende dal Comune di residenza dell’interessato).

Cosa succede con risposte positive e quali sono le sanzioni applicate?

La CML non applica sanzioni bensì esprime un giudizio di idoneità/non idoneità alla guida. In caso di risposta positiva ad abuso di alcol o al consumo abituale di sostanze stupefacenti è rilasciato un certificato di non idoneità temporanea alla guida e l’interessato è inviato al Centro alcologico di riferimento (alcol) o all’ambulatorio di consulenza tossicologica (sostanze stupefacenti) per una valutazione alcologica o tossicologica da effettuarsi dopo un’ osservazione di almeno sei mesi.

Quali sono le analisi a cui vengono sottoposti gli interessati?

Gli esami di routine sono: esami ematici (esami del sangue), esame delle urine e/o del capello per la ricerca dei metaboliti delle sostanze stupefacenti. La CML può, quando lo ritiene utile, effettuare anche l’esame della saliva e l’alcol-test.

Per la ricerca di quali sostanze?

Nelle urine e nel capello vengono ricercati i metaboliti delle seguenti sostanze:

  • Oppiacei
  • Buprenorfina
  • Cocaina
  • Benzodiazepine
  • Cannabinoidi
  • Amfetamina e derivati
  •  Metadone

Problema alcol come viene considerato/affrontato?

Con molta attenzione in considerazione della sua rilevanza nell’essere spesso la causa principale degli incidenti stradali che vedono coinvolti prevalentemente i giovani, spesso con gravi conseguenze sulla salute. Sebbene il compito principale della CML sia quello di mettere in sicurezza le strade, non consentendo a chi non ha i requisiti di idoneità psico-fisica di guidare, nel caso dell’alcol la commissione adotta anche provvedimenti di prevenzione primaria inviando le persone ai corsi informativi tenuti dal Centro Alcologico di Careggi. L’obiettivo è di diffondere la conoscenza dei rischi alcol-guida in modo da indurre a comportamenti virtuosi che tutelano la salute del singolo e della collettività.

Cosa succede dopo?

Qualora il soggetto non risulti consumatore abituale di sostanze psicoattive (alcol, stupefacenti, sostanze psicotrope) capaci di compromettere la sua idoneità a guidare senza pericoli, la CML rilascia certificato di idoneità alla guida con validità limitata (per sottoporlo a successivo monitoraggio).

La commissione si occupa anche degli accertamenti per i neopatentati?

Si, quando rientrano nelle categorie di competenza della CML.

E che analisi vengono richieste?

Dipende dal tipo di patologia i (relazione del cardiologo per le malattie cardiovascolari, campo visivo per il deficit visivo, certificato del curante per epilessia, relazione del neurologo per sindrome delle apnee notturne, sclerosi multipla e polineuropatie; relazione del centro diabetologico per il diabete ecc.) Le prescrizioni degli esami vengono consegnate al momento della prenotazione della visita

Commenti

cosa rischio??

salve 5 mesi fa' mi e' stata ritirata la patente per stato di ebrezza adesso ho fatto le analisi e mi sono usciti dei valori alti got - ast 52 valore di riferimento (1-37)
gpt-alt 41 valore di riferimento (1-40) tra qualke giorno devo andare davanti alla commissione rischio che non mi ridanno la patente??
e poi in questi mesi non ho bevuto praticamente nulla e non mi spiego perche' quei valori siano fuori norma??

la cml e' un'incognita comunque................

per quello che ne so io, la cml ha totale potere discrezionale e certamente valori alterati riferiti alla funzionalità epatica potrebbero far sospettare uso e abuso di alcol con le conseguenze del caso nel rilascio del certificato di idoneità alla guida. Suggerirei tuttavia un attento controllo dal proprio medico per l'eventuale terapia del caso. Auguri.................

risposta a "COSA RISCHIO??" del 18.06.11

Il valore della SGOT è leggermente più alto e chiaramente sarà la CML che dovrà valutare insieme anche ad altri valori del sangue, che mi sembra di capire, sono nella norma Se sono vari mesi che sei astinente i casi sono 2: 1) i valori di partenza erano molto più alti e quindi comunque c’è stato un miglioramento 2) il valore alterato è dovuto ad altri fattori che non siano l’alcol.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Ragazzi ormai sono passati tre mesi dal ritiro patente e macchina e mi sento rinato, mi sono disintossicato dall' automobile!!
Al sert volevono 180 euro per le analisi e 150 per i test psicologici... e io gli ho risposto TENETEVELA, ORA HO LA BICI: NON HA ASSICURAZIONE E NON VA A BENZINA e ci sono sempre gli autobus e treni quando devo andare + lontanto e se mi va una birra me la bevo!

Revisione Patente, Art. 75.

Buongiorno a tutti

vivo in liguria e l'agosto dell'anno scorso sono stato fermato con amici dai carabinieri e durante i controlli ci hanno trovato dell'hashish, contestandoci l'articolo 75 (detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti). Il punto è che per me era la seconda segnalazione amministrativa e pertanto a partire da 8 mesi dopo, in seguito al colloquio in prefettura, ho sostenuto 3 prelievi delle urine + 1 del sangue per analisi tossicologiche (transaminasi, gamma gt, emocromo, oppiacei, cannabinoidi, cocaina, benzodiazepine, anfetamine etc etc), come se m'avessero trovato strafatto con un sacchetto pieno di robe.
Ho terminato i prelievi e ho la commissione medica il 9 di agosto, però a quanto pare, prima di allora devo sostenere una VISITA SERT :"La visità potrà essere effettuata solo se in possesso degli esami richiesti (del sangue)previo pagamento di euro 60"(tanto per cambiare).
Ora vi chiedo:

1) In cosa consisterebbe questa ulteriore visita al sert
Oltre a quelle già svolte su appuntamento, otrebbero farmi
delle analisi a sorpresa in quell'occasione?
e alla commissione medica?

2) CML e SerT non sono lo stesso ente?

3) Perchè le urine le analizza la commissione medica e i
risultati del sangue devo portarli alla precedente visita al sert?

4) Se le mie analisi saranno negative, dovrò mica sostenere le
analisi periodicamente? daltronde non stavo guidando, non
m'è contestato l'art187 e al tempo non avevo manco la
patente.

Grazie per l'attenzione.

Re: Revisione Patente, Art. 75.

Quello che ci racconti torna poco con quello che dice la legge, per cui abbiamo qualche difficoltà a risponderti in quanto non siamo a conoscenza di eventuali accordi presi a livello locale tra i vari enti. Innanzi tutto supponiamo che in seguito al colloquio in prefettura ti sia stata applicata una sanzione con conseguente ritiro della patente e che sia questo il motivo per cui tu debba fare la visita alla commissione medica il 9 agosto, per la verifica dei tuoi requisiti di idoneità alla guida.
In cosa consista non siamo in grado di dirtelo, percè appunto non conosciamo gli eventuali protocolli o accordi presenti nella tua zona.
CML e SERT (almeno in gran parte d'Italia) appartengono allo stesso ente: l'Azienda Sanitaria Locale o ASL
Di solito, almeno dalle nostre parti, accade il contrario: le anlisi si fanno al ser.t. e la relazione la fa la C.M.L....
Dovrebbe essere un accertamento che termina lì, senza richiami, dato che non hai violato né l'art.186, né il 187.

Re: Revisione Patente, Art. 75.

si perdonatemi, non ho specificato: nel colloquio in prefettura m'è stato "intimato" di andare già nei giorni seguenti a fare i prelievi di urine al sert e la patente mi sarebbe stata sospesa solo per un mese, altrimenti, se avessi rifiutato, sarei dovuto andare più avanti su appuntamento e in quel caso ( il mio caso) la patente mi sarebbe stata sospesa per 2 mesi. Il bello è che la telefonata per la sospensione della patente non m'è ancora arrivata a distanza di 3 mesi..sicuramente me la sospenderanno ben dopo che avrò terminato tutta questa faccenda del sert.
A proposito, nel caso in cui dei 3 prelievi di urine solo il primo fosse leggermente positivo al thc invaliderebbe la negatività delle altre 2 e di quella del sangue?
Comunque in caso di positività che provvedimenti possono esser presi? dovrei sostenere altre analisi subito dopo la commissione medica?

Scusate la pedanteria delle mie domande ma è difficile trovare qualcuno che possa fare un pò di luce su queste faccende :)
Grazie ancora

ps: da quel che ho capito (ma ovviamente non son certo) alla commissione medica eseguirei la tipica visita che si fa per il foglio rosa (breve questionario, prova della vista etc) e probabilmente avranno sottomano i risultati delle mie urine;
nella visita sert sarei sottoposto ad un colloquio con un'assistente sociale o qualcosa di simile, per valutare se sono un "tossicodipendente" o meno..con i risultati delle analisi sanguigne sotto il naso. In pratica...le trovano tutte per far sprecare tempo e soldi spartendo gli impegni tra un ufficio e l'altro.

Re: Revisione Patente, Art. 75.

Alla luce di questi ulteriori chiarimenti, non possiamo che ribadirti che quello che stai facendo è frutto di un accordo preso a livello locale, di cui noi non siamo a conoscenza. Ti consigliamo, quindi, di ricontattare la persona con cui hai fatto il colloquio in prefettura in modo da avere informazioni precise e dettagliate sulla tua situazione e su quello che devi fare.

Validità rinnovo

Ciao a tutti, so che è sempre a discrezione della CML ma in linea di massima ci saranno dei parametri standard.
La domanda è: Dopo la prima visità alla cml con validità 1 anno, la seconda se è tutto ok quanto è???
Il mio caso è tasso 0,78 %, quindi prima fascia, non recidivo, senza incidenti, nessuna condanna penale, praticamente la situazione più favorevole.
C'è chi sostiene che dopo 2 anni, non essendoci più la possibilità di recidiva nel corso del biennio (che comporterebbe la revoca), il rinnovo ritorna normale ogni 10 anni... a mio parere sarebbe la cosa migliore.
Ho letto anche situazioni del tipo:
prima visita 1 anno
seconda visita 2 anni
terza visita 5 anni (per patenti AB, mentre x patenti CD 3 anni)
quarta visita 10 anni
Chi mi sa dare informazioni utili???
Grazie

Re: Validità rinnovo

Difficile darti una risposta precisa o affidabile, dato che non esistendo una normativa in materia, ogni C.M.L. Estende la durata della patente in base a criteri soggettivi.
Di solito la tempistica dei rinnovi è inizialmente di sei mesi in sei mesi, poi un anno, due anni ecc. fino ad arrivare al limite massimo di dieci anni.
Il fatto di essere in prima fascia dovrebbe portare il periodo di accertamento ad una durata considerevolmente inferiore.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Buonasera a tutti sono incazzatissimo, per il semplice fatto che solo per una volta che durante una festa di piazza ho mangiato un poco di formaggio con un bicchiere di birra, dopo sono stato fermato e mi hanno rovinato la vita, per un sola birretta sono incazzatissimo, ho speso soldi e tempo perso giornate di lavoro, e ripeto sono incazzatissimo contro lo stato che ruba a tutto spiano, ma rovina il povero cittadino operaio onesto lavoratore come me che per una volta sola ha sbagliato............................... ha sbagliato a bere una birra.. ma jtafffanculo!!!!!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Bisogna scendere in piazza non e' possibile farci prendere per il sedere da medici drogati , chirurghi che mandano al cimitero i pazienti ,e polizia che ammazza la gente invece di proteggerla, io tempo fa ero a favore delle forze dell ordine ma adesso sono incazzatissimo! non e' possibile che a un cittadino onesto per una volta che sbaglia gli si deve rovinare la vita e al delinquente professionista riverito e rispettato anche dalle forze dell ordine.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Io dico solo questo. PRENDETEVELA CON CHI DELINQUE DI PROFESSIONE, ED E ALCOLIZZATO NON CON IL RAGAZZO CHE SI BEVE UNA BIRRETTA, E QUANDO E LA PRIMA VOLTA LASCIATE CORRERE POI LA SECONDA VOLTA CHE LO FERMATE ALLA GUIDA BASTONATELO.. MA NON ROVINATEGLI LA VITA LA PRIMA VOLTA BRUTTI ST RONZI!!!! CHE LO SAPPIAMO CHE VOI BEVETE E VI DROGATE PIU DI LORO!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

scusate dovrei farvi una domanda...io sono stato sottoposto ad esami x sostanze stupefacenti e sono stato in commissione e i medici mi hanno rilasciato un certificato di idonietà per la guida del veicolo...dopodichè mi hanno detto di andare in motorizzazione dove mi hanno dato un modulo,nello specifico:domanda per il rilascio della patente di guida e ho dovuto pagare anche 2 versamenti. la domanda è se io sono in possesso dellapatente xk mi hanno dato sto modulo???
qualcuno gentilmente mi potrebbe rispondere???

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Ciao a tutti,
io vorrei rispondere a TUTTI coloro che si scagliano contro chi si è ritrovato con la patente sospesa, come me, per guida in stato di ebbrezza.
Sono sicuro che VOI non bevete alcolici quando guidate NON perchè siete SANTI e rispettosi della legge ma semplicemente perchè NON VI PIACCIONO GLI ALCOLICI!
Se non fosse così, mostrereste un pò di comprensione per chi HA SBAGLIATO o per chi semplicemente non si è reso conto che due bicchierini avrebbero potuto rovinargli la vita.
L'attuale legge è ingiusta, formulata male e troppo puntitiva.
Si basti pensare che la GUIDA SENZA PATENTE di un'auto è punita con la semplice ammenda (seppure alta). Basta questo per capire che il legislatore ritiene un pericolo pubblico chi ha bevuto 3 birre piuttosto che chi non ha la patente.
Vi invito a riflettere su questo e sul fatto che questi governi fantoccio hanno approfittato di voi sciocchi lapidatori per fare CASSA.
Vi auguro inoltre che quello che è successo a noi pseudo"UBRIACONI" succeda alle vostre mogli, ai vostri figli, ai vostri fratelli, .....ovvero a tutti i vostri cari che vi circondano, i quali conoscete bene e sapete essere persone rette e oneste ma che un giorno, magari all'uscita di un pranzo di nozze, incappino nella trappola e passino il calvario che stiamo passando noi.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Ciao a tutti,
io vorrei rispondere a TUTTI coloro che si scagliano contro chi si è ritrovato con la patente sospesa, come me, per guida in stato di ebbrezza.
Sono sicuro che VOI non bevete alcolici quando guidate NON perchè siete SANTI e rispettosi della legge ma semplicemente perchè NON VI PIACCIONO GLI ALCOLICI!
Se non fosse così, mostrereste un pò di comprensione per chi HA SBAGLIATO o per chi semplicemente non si è reso conto che due bicchierini avrebbero potuto rovinargli la vita.
L'attuale legge è ingiusta, formulata male e troppo puntitiva.
Si basti pensare che la GUIDA SENZA PATENTE di un'auto è punita con la semplice ammenda (seppure alta). Basta questo per capire che il legislatore ritiene un pericolo pubblico chi ha bevuto 3 birre piuttosto che chi non ha la patente.
Vi invito a riflettere su questo e sul fatto che questi governi fantoccio hanno approfittato di voi sciocchi lapidatori per fare CASSA.
Vi auguro inoltre che quello che è successo a noi pseudo"UBRIACONI" succeda alle vostre mogli, ai vostri figli, ai vostri fratelli, .....ovvero a tutti i vostri cari che vi circondano, i quali conoscete bene e sapete essere persone rette e oneste ma che un giorno, magari all'uscita di un pranzo di nozze, incappino nella trappola e passino il calvario che stiamo passando noi.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

posso condividere lo sfogo di una persona retta e onesta come giustamente affermi, che occasionalmente non si e' resa conto di avere superato certi limiti, ma il fatto di fare cassa è semplicemente assurdo se si considerano i costi sostenuti dall'amministrazione pubblica in quanto a strutture e personale impiegato a fronte di incassi complessivamente modesti. E' stato dimostrato oltre ogni ragionevole dubbio che l'alcol anche in quantità modeste influisce negativamente sulla capacità di guidare un veicolo in sicurezza e di conseguenza hanno cercato di fare leggi che scoraggino tali comportamenti. Perchè quindi bere sapendo di doversi mettere alla guida? e tutti quelli che bevono più di tre birre? e tutti i recidivi?, e tutti quelli che hanno prococato incidenti con conseguenze drammatiche ai danni di altrettante persone rette e oneste? e quelli sotto effetto di stupefacenti e alcol? Per evitare il "calvario" basta comportarsi correttamente prima che qualcun altro passi il"calvario" a causa di chi beve senza sentirsi ubriacone.........................
saluti.............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Dopo 25 anni di patente rinnovata ogni 5 anni (sono monocolo) e non ho mai preso multe per eccesso di velocità e nemmeno commesso incidenti non mi viene rinnovata la patente dalla Commissione medica Locale di Padova con il futile motivo di un punto nero nell' esame campo visivo fatto in condizioni di assoluto stress su una macchina dove dovevi guardare ad occhio nudo la luce.
Ho letto davanti al medico anche l' ultimo rigo e mi demandano a fare ricorso alla rfi dove non trovo nessuna informativa sui tempi di attesa ma solo sugli ulteriori costi che dovrò sostenere.
Complimenti allo Stato Italiano: chi uccide persone magari volontariamente li premia magari anche con una macchina nuova Maserati e scorta ed autista chi ha subito incidenti subisce anche ingiustizie per trovate parlamentari.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Se mi permette, il commento finale non mi sembra abbia attinenza con il suo caso ma semmai un libero sfogo di chi si sente ingiustamente penalizzato come mi pare di capire. Il problema a mio avviso e' di natura strettamente medico. Non posso pensare che qualcuno volontariamente la voglia penalizzare. evidentemente e giustamente sono molto prudenti nel rilascio dell'idoneità in certe condizioni. Cosa succederebbe se lei provocasse un'incidente serio e venisse alla luce che tale certificato non doveva essere rilasciato? Come le hanno consigliato può fare ricorso, oppure farsi visitare presso altra cml di un'altra città che magari considerano meno severamente la sua situazione. Auguri.............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Il tutto naturalmente con approfonditi controlli valgono solo per i morti di fame e poveri operai , i capoccioni possono tranquillamente bere avere la patente e il porto di armi , ne ho visti a centinaia e chi li ferma? poi sui porti di arma mandano tutti il certificato del medico legale delle autoscuole senza nessuna analisi del sangue, e invece a qualche povero fesso lo controllano da cima a fondo.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Benissimo i controlli super accurati sui tossicomani e alcolisti ,ma uno che un giorno torna da unafesta e gli viene rovinata la vita per una birra?? quel cittadino sara' in cazzato nero! gli verra tolta la patente per una sola volta, poi non lamentatevi se quel cittadino alla minima occasione scendera' in piazza incazzatissimo!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Qualche giorno si raduneranno tutti i poveri fessi che per un bicchiere di birra gli e' stata tolta la patente, non parlo di quelli che ne abusano abitualmente ma di quei poveri diavoli che si sono visti la vita rovinata per un bicchiere di birra.. allora questi scenderanno in piazza incazzatissimi.e manderanno via a calci nel sedere i cornuti responsabili.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

SALVE PER QUANTO RIGUARDA L'ONESTA' DI QUESTE COMMISSIONI C'E' DA AVERE QUALCHE DUBBIO.MI E'STATA RITIRATA LA PATENTE A MAGGIO DEL 2010 A MAGGIO 2011 HO COMINCIATO L'ITER DEI CONTROLLI.PREMETTO CHE SUL FOGLIO CHE CI DANNO AVEVO MESSO TUTTE LE PROBLEMATICHE FISICHE CHE AVEVO.FACCIO GLI ESAMI DELLE URINE E LA VISITA PSICHIATRICA E ATTENDO I 20 GIORNI DI PRASSI PER IL RITIRO DEL CERTIFICATO.MI PRESENTO ALLA COMMISSIONE E MI DICONO CHE DEVO EFFETTUARE VISITA CARDIOLOGICA ECG.ED ECOCARDIOGRAMMA ESSENDO UN CARDIOPATICO.AL CHE MI SONO INCAZZATO ED HO CHIESTO IL PERCHE' QUESTE VISITE NON MI SONO STATE RICHIESTE ALL'INIZIO AVENDO LORO IN VISIONE LE MIE PROBLEMATICHE.COMUNQUE DOPO VARI TENTATIVI DI ARRIVARE AD UNA CONCLUSIONE RISULTATA NEGATIVA VADO A FARE QUESTI ULTERIORI ACCERTAMENTI.DOPO AVER ASPETTATO SEMPRE I GIORNI DI ROUTINE MI RIPRESENTO PER PRENDERE IL CERTIFICATO.BEFFA SU BEFFA PERO'INVECE DI QUELLO MI RITROVO DI DOVER PRESENTARE ANCHE IL CERTIFICATO DEL DIABETOLOGO.ALTRA INCAZZATURA MADORNALE MA ANCHE LI VADO A FARE QUEST'ALTRO CERTIFICATO.PASSATI ALTRI 15 GIORNI DALLA PRESENTAZIONE DELLO STESSO MI RIPRESENTO PER OTTENERE QUELLO CHE DOVREBBE ESSERE UN MIO DIRITTO.ALTRA BEFFA DI QUESTI SCUSATE LA PAROLA GRANDISSIMI PEZZI DI MERDA.MI RITROVO IL CERTIFICATO MEDICO CON SU' SCRITTO NON IDONEO PER MESI TRE.MOTIVAZIONE POSITIVITA'ALLE BENZADIAZETEPINE.HO CAZZO MI DICO MA NON ERO POSITIVO ANCOR PRIMA DI PRODURRE TUTTI GLI ALTRI CERTIFICATI?A QUESTO PUNTO AVEVO CAPITO CHE PER LE MIE INCAZZATURE ME LA STAVANO FACENDO PAGARE A MODO LORO.VADO SU INTERNET E CONTROLLO SE I MEDICINALI CHE IO PRENDEVO PER LE MIE CURE CONTENESSERO QUESTA SOSTANZA.MACCHE' TUTTO NEGATIVO.A QUESTO PUNTO ANCORA PIU'INCAZZATO PER QUESTI SOPRUSI MI SONO RECATO DOVE AVEVO FATTO LE ANALISI.DEVO DIRE CHE SONO STATI GENTILISSIMI HANNO CAPITO IL PROBLEMA MI HANNO AIUTATO A DISSIPARE QUESTO DUBBIO.DOPO AVER TROVATO LA MIA PRATICA LA DOTTORESSA MI FA VEDERE IL CERTIFICATO CHE LORO AVENO MANDATO ALLA COMMISSIONE DOVE C'ERA SCRITTO CHE ERA TUTTO NEGATIVO.POTETE IMMAGGINARE IL FUMO DALLE ORECCHIE.OGGI UCCIDO QUALCUNO DICO MENTRE GUARDO LE RISPOSTE.LA DOTTORESSA A QUESTE MIE RIMOSTRANZE CERCA DI CALMARMI DICENDOMI.ADESSO LI CONTATTO IO PERCHE'A LEI LA PATENTE LA DEVONO RIDARE.RINGRAZIO LA DOTTORESSA E VADO ALLA COMMISSIONE.MIRACOLO DELLA DOTTORESSA SOPRA I FOGLI IN BELLA EVIDENZA C'ERA LA MIA PRATICA CON SU SCRITTO NON POSITIVO CORREGGERE.HO PAGATO 15 EURO PER AVERE LA MIA CARTELLA CLINICA CONTENENTE TUTTI I CERTIFICATI ORIGINALI E FRA UNA SETTIMANA VERRO' IN POSSESSO DELLA MIA PATENTE E DELLA CARTELLA .A QUESTO PUNTO NON HO ALTRO DA FARE CHE UNA BELLA DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA AFFINCHE' QUESTI GIOCHI DI POTERE FINISCANO SPERANDO CHE ALTRI NE POSSANO USUFRUIRE.SCUSATE DELLA LUNGHEZZA MA ERA DOVEROSO RENDERE PUBBLICO UN SOPRUSO DEL GENERE GRAZIE.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Condiderato appunto le terribili e catastrofiche conseguenze che hai appena elencato non sarebbe logico astenersi dal consumare bevande alcoliche se ci si deve mettere alla guida? In quanto al fatto che con 0,6 non si possono fare incidenti non ne sarei troppo sicuro, quindi sarebbe auspicabile arrivare allo 0 assoluto per evitare qualsiasi contestazione. Ci vuole così poco per non farsi "rovinare" la vita e non "rovinarla" eventualmente agli altri....................................................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

IO HO BEVUTO E NE HO PAGATO LE CONSEGUENZE CON UN ANNO DI RITIRO PATENTE.SU' QUESTO NON CI SONO DUBBI.NEMMENO MI LAMENTO LAMENTO SOLO CHE CHI HA IL POTERE DI DECISIONE APPROFITTI DI DARE ULTERIORI MAZZATE A GIA CHI NE HA AVUTE.NON MI SEMBRA NE GIUSTO NE COSTITUZIONALE CHE UNA CML SI COMPORTI IN QUESTA MANIERA.FATE PAGARE IL GIUSTO PER UN REATO COMMESSO.MA UNA VOLTA PAGATO NON INFIERITE OLTRE LA RAGIONEVOLEZZA ANCHE PERCHE' IL PIU SANTO DEI SANTI DOPO QUESTE INGIUSTIZIE DIVENTA BRIGANTE.E NON SO SE A TUTTI E TRE I COMPONENTI DELLA CML CONVENGA.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Se di abuso si tratta sono pienamente daccordo con te e certe situazioni andrebbero comunque prontamente denunciate agli organi competenti per i provvedimenti del caso. Non credo comunque che i componenti delle cml siano un'associazione a delinquere di sadici che traggano benefici di sorta nel perseguitare chichessia.......... saluti.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Non si è mai capito dove è veramente il problema....
Le leggi sembrano create per supporre.
In pratica, chi ha bevuto un bicchiere di birra o ha qualche difetto fisico può fare incidenti.
Invece chi è sobrio e perfetto fisicamente e corre a 150 all' ora fa una strage e poi gli ridanno la patente.
Se ubriaco invece a 50 all' ora e ferisce uno gli accade di tutto o meglio viene perseguitato legalmente e lo stesso se invalido subito viene imputata la colpa alla sua menomazione fisica quando era per magari la causa della distrazione che può capitare a chiunque....
Quindi il risultato quale è ?
Coloro che non hanno bevuto o perfetti fisicamente hanno la licenza di uccidere e coloro che hanno bevuto un bicchiere di birra o menomazione fisica subiscono una duplice punizione....
Se questa è la giustizia e eguaglianza

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Direi che è comunque realistico supporre che chi si trova alterato dall'alcol o ha una menomazione fisica e/o sensoriale in qualche modo possa avere più difficoltà in certe situazioni durante la guida. Fermo restante la distrazione a cui tutti siamo soggetti. Nessuna colpa o particolare trattamento punitivo è previsto a carico dell' l'invalido in possesso di regolare permesso di guida.Ti posso assicurare che chi ha la disavventura di fare una strage da sobrio, ne paga le pesantissime conseguenze penali, civili ed amministrative patente compresa. Sicuramente non si può dare il premio nobel all'ubriaco che a 50 all'ora ferisce un poveraccio che ha avuto la sfortuna di capitare sulla sua traiettoria..............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

RIMANE SEMPRE IL FATTO CHE NON SI SONO COMPORTATI COME SI DEVE.E SE NON SI TRATTA DI ACCANIMENTO CONTRO CHI HA LAMENTATO ABUSI NEI SUOI CONFRONTI SPIEGAMI TU IL PERCHE' SONO RISULTATO POSITIVO AD UNA SOSTANZA CHE IL LABORATORIO ANALISI VERIFICATO DA ME STESSO DAVA COME ESITO NEGATIVO ALLA STESSA. I TRAI TU LE CONCLUSIONI'.SALUTI ANCHE A TE.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

P.S.DIMENTICAVO IL PERMESSO DI GUIDA CON RELATIVA CARTELLA CLINICA SONO ANDATO A RITIRARLO QUESTA MATTINA.MI AVEVANO DETTO CHE ERA PRONTO PER GIOVEDI O VENERDI.MA IERI MATTINA HO RICEVUTO UNA TELEFONATA DALLA CML CHE MI INFORMAVA CHE IL TUTTO ERA PRONTO E POTEVO ANDARLO A RITIRARE OGGI.CHE PERSPICACIA QUI GATTO CI COVA.STATE ATTENTI QUANDO NON SIETE CONVINTI DI QUALCOSA RICHIEDETE SEMPRE LA CARTELLA CLINICA.MEGLIO SPENDERE 15 EURO CHE STARE FERMI PER ALTRI MESI CON RELATIVE CONSEGUENZE.SALUTI A TUTTI.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Secondo me è probabile che finisca tutto in una bolla di sapone. Le varie visite richieste fanno parte della discrezionalità della cml e comunque non si possono ravvisare reati o illeciti degni di nota. Per quanto riguarda la contestazione sulla presunta positività alle benzodiazepine, dichiareranno che c'è stato un malinteso ed hanno comunque prontamente rimediato. Vedremo gli sviluppi..............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

PER QUANTO RIGUARDA LE ALTRE VISITE RICHIESTE OK PUOI AVERE ANCHE RAGIONE.DICHIARARE CHE CI SIA STATO UN MALINTESO AVENDO IL CERTIFICATO DELLE ANALISI DOVE DICE NEGATIVO E' UN PO' DIFFICILE DA DIGERIRE E POI HANNO PROVVEDUTO IMMEDIATAMENTE PERCHE' SONO STATO IO CHE ESSENDOMI MOSSO SUBITO SONO RIUSCITO A DISSIPARE LA SITUAZIONE.SE FOSSE STATO PER LORO AVREI DOVUTO ASPETTARE ALTRI TRE MESI DI FERMO E RIFARE TUTTE LE ANALISI CON CONSEGUENTI PERDITE DI GIORNATE LAVORATIVE E DI SOLDI CHE NON SONO POCHI PER LE VISITE.PERCIO'NON SI POSSONO COME SI DICE A ROMA ARRAMPICARSI SUGLI SPECCHI.CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Questa storia è scandalosa per non dire vergognosa!
DENUNCIAMOLI TUTTI QUESTI INFAMI CHE GIOCANO CON LA VITA DELLE ALTRE PERSONE.
In galera dovrebbero stare loro e non i poveracci che sono a 0,6 con una birra.
E' troppo facile dire che si è trattato di un errore, qui c'era in gioco una patente che è stata sospesa per altri tre mesi. Rivolgiti a un avvocato e denunciali, almeno per avere la soddisfazione di non essere più perseguitato!!!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

GRAZIE PER LA CONSIDERAZIONE.SONO STATO DAI CARABINIERI CHE MI HANNO DETTO DI FARMI PREPARARE UNA RELAZIONE DETTAGLIATA DELL'ACCADUTO DAL MIO AVVOCATO E DOPO PORTARLA A LORO CON TUTTA LA DOCUMENTAZIONE IN MIO POSSESSO CHE NON E' POCA.SONO RIMASTI ALLIBITI ANCHE LORO QUANDO HANNO VISTO IL TUTTO .HANNO ANCHE DETTO DI RICHIEDERE I DANNI MORALI E CIVILI.DOPO CHE GLI PORTERO' LA RELAZIONE PENSERANNO LORO A FARE LE RELATIVE INDAGINI.E A QUEL PUNTO COME SE DICE A ROMA A CHI TOCCA NUN SENGRUGNA.GRAZIE ANCORA.CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Re: sindrome di apnee notturne

salve, sono domenico di roma 45 anni e da poco ho avuto la risposta della commissione medica invalidi civili in cui ha stabilito il 40% di invaldita' essendo che feci anche la domanda legge 104 di recente ho sostenuto la visita, e in questa visita mi è stato detto che avrebbero fatto una segnalazione alla COMMISSIONE REVISIONE PATENTE e cio mi preoccupa molto, in quando io con le patente ci lavoro io ho tutte le patenti DE e CQC nonche istruttore di guida anche se attulmente non esercito tale professione, ma nella vita non si sa mai e sarebbe una chance professionale. IL MIO STATO invalidante del 40% è dovuto discopatie alla SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE ora ho CPAP e dormo molto bene.. Premesso che nella mia vita mai fatti incidenti seri sono in 1 classe bonus malus . VI CHIEDO: COSA RISCHIO? LE PATENTI SARANNO SALVAGUARDATE MAGARI PORTANDO UNA REVISIONE OGNI 2 ANNI? OPPURE Cè UN RISCHIO CONCRETO CHE MI VERRANNO TOLTE ? cosa devo produrre per convincere la commissione che durante la guida con la concentrazione a me non viene sonno , MAI AVUTO UN INCIDENTE per colpo eventuale di sonno in 27 anni di guida . VI PREGO AIUTATEMI almeno sono preparato sia su cio che devo produrre ALLA COMMISSIONE per tale problema, E COSA POSSO FARE ...
distinti saluti da un cittadino
domenico

Re: sindrome di apnee notturne

Ciao Domenico,
purtroppo noi ci occupiamo anche di accertamenti della C.M.L. ma eseguiti in relazione ad uso di alcolici e/o sostanze stupefacenti.
Purtroppo non possiamo aiutarti in quanto non siamo a conoscenza delle normative relative all'invalidità civile.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Caro amico, premesso che sono un lettore del forum, ti posso dire che quando viene interessata la cml, tutto può accadere, nel senso che hanno la massima discrezionalità e saranno loro che ti diranno esattamente che tipo di accertamenti riterranno necessari oltre ad esaminare e valutare la documentazione inerente la tua invalidità. E' ovvio che trattandosi tra l'altro di patente di categoria professionale, saranno ancora molto più accorti nel rilascio dell'eventuale certificato di idoneità alla guida. Ti consiglio di avere pazienza e di non avere atteggiamenti "ostili". I migliori auguri per un esito positivo...................

SOSPENSIONE 3 MESI TASSO 0,71

Salve, mi è stata sospesa la patente per 3 mesi con tasso 0,70.
Qualcuno sa dirmi che tipo di controlli la CML di Roma effettua in questi casi?
Verrò sottoposta anche agli esami sulle sostanze psicoattive?
Informandomi ho scoperto che le sostanza benzodiazepina è incompatibile con la guida e da circa un mese ho ridotto quasi del tutto l'assunzione, limitandola al momento a 0,25 ogni 2 giorni.
Questo dosaggio mi mette comunque "fuori legge"?
Più di così non sono riuscita a fare (prima assumevo 1,5 mg al giorno cioè 3 x 0,50), altrimenti ho vertigini ed altre complicazioni.
Mi sto aiutando coi fiori di bach, ma l'effetto non è lo stesso e soprattutto contengono alcool. Possibile che mi si rintracci l'alcool dei fiori di bach se prendo 10 15 gocce al giorno?
Avrò la prima visita medica ad ottobre (anche se credo che le analisi potrò farle entro la metà di ottobre).
Qualcuno può aiutarmi?
Grazie
Anna

Re: SOSPENSIONE 3 MESI TASSO 0,71

sono un lettore del blog e non so come si comporta la cml di roma ma come tutte le cml possono a loro discrezione effettuare ogni tipo di controllo compreso la ricerca di sostanze che nel tuo caso (assumendo regolarmente benzodiazepina), verrà molto probabilmente rintracciata con tutte le conseguenze del caso. Non credo che la quantità di alcool dei fiori di bach possa modificare alcunchè. Se mi posso permettere considerato l'abituale uso di benzodiazepina, dovresti astenerti dal consumo di alcol al fine di scongiurare i possibili e imprevedibili effetti da interazione. Cordiali saluti...............

Re: SOSPENSIONE 3 MESI TASSO 0,71

Intanto grazie per la risposta.
Faccio presente che non amo bere alcool e che la notte in cui ho bevuto avevo ingerito vodka/redbull, con una dose di vodka minima.
Senza cercarmi salvacondotti morali, dico che sono stata sciocca ma anche sfortunata.
Sfortunata perchè benchè molto vigile (diversamente non mi sarei messa alla guida) sono stata trovata positiva all'alcol test.
E sfortunata ahimè lo dico in prospettiva, perchè ho la netta impressione di essere entrata nel meccanismo buracratico all'italiana. Fatto di "questa è la legge", discrezionalità amministrative, lentezze, poca tutela del singolo a fronte di un'iniziativa a dire il vero, sostanzialmente repressiva.
Non trovo coerente intanto che l'abuso di alcool superiore di 0,21 g/l al consentito possa mettere in moto un meccanismo di controlli che può durare, se non vado errata, almeno 6 anni. Per un solo drink? Ridicolo, e non è difficile intuirlo, anche conveniente laddove si utilizza un metodo subdolo di controllo sociale, sull'uso di alcool, droghe e sostanze psicoattive.
Insomma mi trovo a dover interrompere una sostanza che il medico mi ha consigliato, e che certamente non uso per sballo, (la benzodiazepina), perchè ho bevuto una vodka/redbull?
Mi sfugge il motivo per cui il mio medico di base, firmandomi ogni volta la ricetta per lo xanax, non abbia mai avuto il dubbio che un suo paziente da 20 anni, potesse guidare la macchina.
Forse un richiamo sistematico da parte dei medici di base, per gli utlizzatori di sostanze psicoattive, circa la non possibiltà di guidare, sarebbe semplice e sensato.
Mi sfugge perchè gli spot pubblicitari non si siano concentrati su questo aspetto, visto che è noto che una larga parte della popolazione italiana fa uso di ansiolitici, con il primato della Toscana a quanto pare.
Forse anche dovere del farmacista, sarebbe, sottolineare non come scritto nel foglio informativo, che è "sconsigliato mettersi alla guida", ma che se investi una persona sotto l'effetto di mezza pasticca di xanax, l'assicurazione non paga, e potresti rovinare il tuo patrimonio e la vita dei tuoi familiari.
E che se guidi avendo ingerito xanax e casualmente sei coinvolto in un incidente, vieni sottoposto ad analisi e sei passibile dell'applicazione dell'art. 187, ovvero lo stesso articolo che si applica a chi guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, con gravi conseguenze sul piano penale.
Dunque quindi Xanax = eroina.
Lo Xanax si vende legalmente e l'eroina no.
Però il trattamento sotto il profilo della responsabilità alla guida è identico..
Se non sono così scema, arrivo alla conclusione, che chi prescrive e mette in vendita Xanax, è un fuorilegge, se non mi rende noto CHIARAMENTE E SISTEMATICAMENTE che non posso assumerlo.
Dunque il potere delle lobbies dei medicinali, dietro la coda dei medici obbidienti,
insomma le noiose trite e ritrite italianate tipiche dei testi di canzoni degli 883.
Ah sì?
Giacchè non amo solo lamentarmi, ma reagire, i miei incontri con le commissioni mediche saranno divertenti, accompagnata dal mio avvocato, pronto a sollevare ogni eccezione laddove la commissione si dilunghi in spropositati rinvii ed ingiustificate richieste di analisi.
Naturalmente se sarà il caso, non solo ricorrerò semplicemente avverso i provvedimenti delle commissioni mediche, ma agirò sotto tutti i profili, amministrativi e civilistici di tutela giurisdizionale, anche contro i singoli soggetti medici, componenti la commissione medica stessa.
Lo stato non si faccia illusioni circa la possibilità di adoperare i pubblici servizi, senza controllo da parte del cittadino.
Seguite il mio esempio, armatevi di codice ed avvocato!
Anna

Re: SOSPENSIONE 3 MESI TASSO 0,71

Per quanto riguarda le benzodiazepine è abbastanza controverso: guidare sotto effetto di benzodiazepine è proibito, ma bisogna intenderci su cosa significa essere sotto effetto. Rilevare benzodiazepine nelle urine vuol dire che una persona le ha assunte ma non è detto che lo abbia fatto prima di mettersi alla guida. In più se una persona è in trattamento e ha un certificato che attesti questo e che tale terapia non è ostativa per la guida non dovresti avere problemi.
Il quantitativo di alcol nei fiori di Bach non può assolutamente influenzare i valori degli esami per l’alcol

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Condivido alcune tue affermazioni mentre su altre ho delle perplessità che ti vorrei esternare seguendo il "filo" del tuo post.
Effettivamente per chi supera di poco e per la prima volta il tasso consentito, l'iter dovrebbe essere più "umano" e ragionevole. Per contro bisogna dire che è stato provato oltre ogni ragionevole dubbio che l'alcol anche in quantità modeste altera la capacità di guidare in sicurezza, figuriamoci in associazione a psicofarmaci. Io vedrei il bicchiere mezzo pieno e ritengo che sei stata fortunatissima per il fatto che nessuno si è fatto male. Per quanto riguarda la durata dei controlli, ti posso assicurare che non esiste certezza data la discrezionalità della cml e della complessità e delicatezza della materia trattata. Concordo sul fatto che il medico dovrebbe non solo avvertire il paziente della pericolosità di guidare assumendo certi farmaci ma sarebbe auspicabile che potesse procedere contestualmente al ritiro della patente! Purtroppo non credo che ti divertirai durante l'estenuante procedura della cml fatta di esami, visite e colloqui, per non parlare degli aspetti penali che fanno arricchire gli avvocati che vivono sulle disgrazie altrui. Se vuoi uscirne presto non ti consiglio di girare con avvocato al seguito perchè non si impressiona nessuno, anzi, escludendo clamorosi e improbabili abusi, ti possono "tormentare" a lungo applicando semplicemente i previsti protocolli. Al momento fino a prova contraria chi ha sbagliato sei tu. Meglio collaborare serenamente e lasciarsi alle spalle al più presto l'intera vicenda senza dare spazio a sterili e controproducenti sentimenti di rivalsa. Auguroni...............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Nessuna rivalsa, semplicemente l'esercizio dei miei diritti.
Se si discute del tema in termini seri, eccomi.
Diversamente, devo pensare che il meccanismo repressivo in cui molti come me, sono capitati, ha un qualcuno sempre pronto su questo sito, a dispensare saggi consigli, sempre conditi di un "ormai ci sei dentro".
Ascolta me allora medico.
Che ne pensi del fatto l'etilometro ha come unico parametro se stesso?
O meglio, come posso automisurarmi il mio tasso alcolemico, prima di uscire di casa?
Con i consigli dell'0MS sui due bicchieri di vino a pasto?
Parliamo in termini scientifici o siamo in trattoria?
Dai fai il serio.
Non pensi medico, che sul foglietto informativo dei benzodiazepinici, dovrebbe esserci riportato: "medicinale vietato a chi si mette alla guida, pena l'applicazione dell'art 187 cds" in luogo di deviante uso "sconsigliato"?
Dunque attenzione a dire che la sottoscritta abbia torto, prima di valutare seriamente delle evidenti falle giuridiche che ha questo meccanismo.
Mi sembra che la legislazione in questione riporti una serie di strafalcioni giuridici, oltrechè organizzativi e una mancanza assoluta di informazione.
Anna

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

i "saggi consigli" per quello che mi riguarda li dispenso con beneficio di inventario ed in perfetta buonafede lasciando ovviamente la valutazione esclusivamente all'interessato, e non cerco di essere serio ma lo sono effettivamente (almeno credo). Se vuoi parlare in termini scentifici (volendo anche in trattoria), mi voglio augurare che condividi l'estrema pericolosità di alcol e sostanze psicoattive durante la guida e non solo, diversamente saresti tu a non fare seriamente. Per quanto riguarda il sistema repressivo è ovvio che non si può dare il premio oscar a chi guida in certe condizioni. E' ovvio che come in tutte le cose ci sia spazio a miglioramenti ed è giusto muoversi in tale direzione, ma bisogna restare con i piedi per terra evitando le utopie. E' giusto o no cercare di evitare che persone "alterate" si mettano alla guida? E' giusto prevedere sanzioni che fungano da deterrente? Questo e' il vero punto, e che piaccia o no chi ci si trova dentro deve misurarsi con le leggi esistenti, il resto sono chiacchere. Siccome le cose non sono perfette lasciamo liberi tutti di scorazzare con la mente ottenebrata da intrugli vari per poi leggerne le drammatiche conseguenze sui giornali? Cosa consigli concretamente in modo fattibile per accertare lo stato di alterazione di un conducente? Non è più semplice essere seri e responsabili evitando di bere ecc.. sapendo di doversi mettere alla guida, anzichè arrampicarsi sugli specchi per dimostrare non si sa cosa? Per tua stessa ammissione hai bevuto ed hai assunto farmaci. Che razionale valutazione si può esprimere? Infine vorrei dire che non potendo esserci niente di personale tra chi scive in questo blog, sarebbe opportuno mantenere toni pacati e cordiali indipendentemente dai punti di vista anche divergenti. Ancora auguri per una positiva soluzione della vicenda.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Allora che ne pensi dell'art. 55 della legge 120/2010 che prevedeva venisse stilata una lista di farmaci pericolosi, ai quali le case farmaceutiche dovevano apporre un adesivo "pericoloso per la guida"?
Questo entro 4 mesi dall'entrata in vigore della legge ovvero 13 agosto 2010.
Naturalmente tu che si medico saprai bene che il decreto ministeriale non ha avuto attuazione e l'adesivo sullo xanax non c'è, e non solo sullo xanax.
Se non viene rispettata la normativa da chi la emette in maniera convulsa e disordinata, cosa dovrei pensare?
Che dunque lo xanax non è pericoloso? Mi devo rivolgere ad un medico, un chimico o ad un avvocato?

E poi, non ho avuto risposta ad un altro quesito.

Solo la poilizia ha sistemi di misurazione omologati.
Dunque non sono affidabili nè gli etilometri dei ristoranti e locali pubblici nè tantomeno quelli usa e getta, ma soprattutto non è affidabile il "mi sento sobrio".
L'automisurazione dunque non si può fare.
Ed è sconcertante che non si capisca che è questo il fulcro del problema.
E' dimostrato che ogni persona reagisce diversamente all'assunzione delle sostanze alcoliche, e dunque anche mezzo bicchiere di vino può essere fatale.
QUAL'è LA TECNICA INFALLIBILE DI AUTOMISURAZIONE CHE MI FACCIA METTERE ALLA GUIDA SENZA ESSERE PERICOLOSA PER GLI ALTRI E PER ME?
Non esiste, e dunque la legge "spera" che si arrivi sani e senza aver commesso danno, solo al posto di blocco.
E' un'ingenuità pericolosa e forse una dannosa ipocrisia.

In conclusione, il messaggio è: non bere alcool se guidi. Non di bere moderato, consapevolmente e altre amenità del genere.
Perchè non viene formulato un divieto espresso?
Forse perchè si toccano interessi dei produttori di alcol e con loro quelli dello stesso stato (do you remember "monopoli di stato?)
L'ALCOL è DI FATTO UNA SOSTANZA ILLEGALE E NE ANDREBBE VIETATA LA VENDITA.
Allora evviva meno incidenti, e ahimè meno incasso per lo stato, dalle multe ai vecchi monopoli.
Anna

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

E se bevi prima di guidare e ti resta nel sangue? Non è (facilmente) misurabile il proprio tasso alcolemico.
Che dici, posso guidare se mi sento, diciamo, a occhio e croce, approssimativamente. sobria?
Se la pubblica amministrazione è disorganizzata, non può diventare un problema mio.
Per la velocità esiste il tachimetro? Sì.
Per l'alcol esiste l'etilometro? Sì. Sulla mia auto? No.

Sto toccando con mano il Fantozzismo, la mezza tacca italica, i medici sordiani della mutua, il Benfi commisserio.
Che Luciano Salce sia con voi.
Anna

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

E' già diventato un tuo problema ma da come scrivi pare non ti riguardi. Purtroppo constaterai di persona che il fiume di parole riversate solo sul fronte della critica e agguerrita autodifesa non potrà modificare minimamente la tua personale posizione al riguardo. Se non si vuole avere problemi con l'alcol in relazione alla guida, basterebbe modificare certe (poco salutari) abitudini. Se è vero che non si possa misurare in modo attendibile il proprio tasso alcolico, e' altrettanto vero che non si possa e non si debba assicurare l'impunità a personaggi i quali perfettamente consapevoli delle pesanti conseguenze di ogni tipo legate alla problematica di cui sopra, persistono in comportamenti scellerati, e che magari guidando ad "occhio e croce" rischino troppo spesso di essere causa di eventi drammatici.
Volendo però andare oltre la critica e la satira a tutti i costi, troverei utile ed interessante valutare serie proposte obiettivamente praticabili di modifica alla normativa esistente salvaguardando ovviamente la sacrosanta e doverosa tutela della pubblica incolumità. Che ne pensi?
Alla prossima...........................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Mio problema di circolazione intendi?
Cioè il più grave, perchè francamente delle commissioni me ne infischio, sapendo bene già da me di non essere alcolizzata e simili e dunque non rappresentano ne rappresenteranno un problema.
Dicevo il più grave sarebbe quello della circolazione..ma no.. a Roma ci si organizza, sempre.
Quanto alle modifiche normative, se volevo sedere in parlamento avrei scelto un'altra strada. Se ne occupi, chi ha commesso il papocchio.
Alla salvezza mia e degli altri meglio provvedere personalmente che attraverso un statarello in disarmo.
Che la Smorfia e il Bagaglino siano con voi.
Anna

METADONE E PATENTE: ricorso vinto

Oggi ho riavuto la mia patente.

-a gennaio mi contestano il 187
-ad agosto me l'hanno ridanno

poichè il PM, il GIP ed il giudice di pace confermano che nonostante la mia positività al metadone potevo guidare poichè la commisione medico legale me l'aveva rinnovata per anni 5 con uso di metadone pochi mesi prima.

Re: METADONE E PATENTE: ricorso vinto

Grazie per l'informazione (e per il buon esito della tua vicenda), purtroppo, e concordiamo con il lettore che ha già espresso questo punto di vista, non tutte le C.M.L. condividono questo atteggiamento neo confronti di chi si sta curando...

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

A ME han ritirato la patente nel 2009 nel 2010 ho fatto l'eame per il rinnovo e per l'idoneità e in seguito all'esito degli esami mi hanno rinnovato la patente per un anno. Quest'anno nn son riuscita a fare gli esami causa lavoro e impossibilità di tornare in italia e mi è arrivata una lettera dalla prefettura. Volevo sapere, sono obbligata a fare gli esami anche se nn voglio più rinnovare la patente perchè al momento son all'estero e nn ne ho bisogno? Posson obbligarmi a tornare in italia ? io nn ho la possibilità di muovermi ora e nn so cosa fare. se mi potete dare delle delucidazioni ve ne sarei grata. ciao

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Lo stato italiano solo tratta gli invalidi civili come i delinquenti e ne ho la prova: quando una cml non rilascia rinnovo ad un minorato arriva una mail del ministero dei trasporti con minaccia di segnalarti all' autorità giudiziaria se non gli riporti la patente e questa è una; poi se fa il ricorso deve sottoporsi ad esami quasi analoghi ai drogati o ai delinquenti.
Il terzo mondo in azione e dopo parlano di paese civile con uguaglianza di categorie....

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Posso comprendere il tuo disagio, ma a mio avviso si tratta di ordinaria burocrazia. L'intimazione a restituire la patente viene inviata a chiunque per le ragioni più svariate non abbia titolo a detenerla (anche temporaneamente). Per quanto riguarda gli esami immagino siano quelli ineerenti la tua invalidità (e magari prudenzialmente ne aggiungono ancora qualcuno), ma non c'e' sicuramente nulla di personale o altro..
Non te la prendere. Auguroni..................

se non puoi bere

aboliamo l'alcol se non possiamo bere ma se andimo al bar e lo compriamo lo possiamo bere non possono rompere le scatole dobbiamo solo aver cnscenza delle nostre azioni non puo pagre tutta italia non fare di tutta l'erba un fascio facciamola sta rivoluzione lunione fa la forza io cisono pronto al'azione sono 4 anni che sto senza patente per una cicca di canna trovata fuori la macchina io e mio moglie fanno schifo e qualcosaltro

Re: se non puoi bere

Non conoscendo il tuo caso specifico non ho elementi di valutazione per potere esprimere compiutamente la mia opinione, ma in linea di principio, mi voglio augurare che tu sia daccordo che si faccia comunque qualcosa per tentare di salvaguardare la collettività da persone che si mettono alla guida in condizioni, diciamo non ottimali. Per quanto riguarda l'alcol lo puoi comprare e bere in abbondanza in tutta tranquillità, basta che poi non guidi. Che ci vuole? Salutoni.....................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve a tutti.
nel lontano 2005 mi hanno ritirato la patente x guida in stato di ebbrezza.
Premettendo che da quel giorno sono diventato astemio, fra poco dovro' sottopormi al quinto accertamento per il rinnovo patente che ad oggi ha validita 3 anni.
Qualcuno sa dirmi per quanto tempo dovra' durare tutto questo???? ho saputo che i sert con pochi "frequentatori" possono chiudere i battenti!!

Quando termina il procedimento amministrativo per ritiro pate...

E' una storia vecchia..5 anni fa mi trovavo in casa di un mio conoscente, quando hanno fatto irruzione i carabinieri sequestrando dal garage quasi un kg di marijuana..non ne sapevo nulla (e non fumavo nemmeno, qualche anno prima qualche tiro lo facevo quando ero al liceo, poi più niente) e infatti la mia posizione è stata stralciata subito a livello penale.. ma i procedimenti amministrativi sono stati applicati in quanto mi hanno spiegato che è sufficiente il dubbio che io avessi assunto qualche sostanza e che io avessi l'immediata disponibilità di un automezzo (che tra l'altro non avevo essendo lì accompagnato da un amico che guidava)..
Ritiro patente per 30 gg (senza alcuna analisi che attestasse la positività a qualcosa), visita in prefettura, convocazione per gli accertamenti medici, 3 volte le urine a sorpresa, poi in motorizzazione, patente per 6 mesi..poi tutto daccapo e patente per un anno, poi per due anni, infine per quattro anni..
Ho smaltito la rabbia per questo assurdo calvario (notare che il proprietario della refurtiva se l'è cavata con la condizionale nel processo, durato tra tutto meno di un anno, e per il resto ha avuto il mio medesimo procedimento..grottesco..ho anche provato a verificare la possibilità di fare ricorso, ma gli avvocati consultati mi hanno spiegato che l'unico giudice competente era il tar, processo lungo e costoso, e malgrado la mia storia fosse surreale avrei molto probabilmente perso perchè secondo la legge il legittimo dubbio è sufficiente a fare scattare tutte queste conseguenze), ma ora mi chiedo..quanto potrà ancora andare avanti..all'infinito o c'è una fine?

Quando ripenso ai soldi buttati, al tempo perso, ai giorni passati a piedi, alla vergogna con la famiglia, mi viene ancora il magone..non mi pare possibile che in uno Stato civile si possa sottoporre un cittadino (senza nessun precedente..l'unico problema avuto con la legge fino ad allora e anche dopo, è una multa per divieto di sosta nel 2004) a un simile trattamento senza nemmeno verificare l'accusa, senza un dato di laboratorio..mah

La mia motorizzazione è quella di Bologna (dove risiedo e dove è avvenuto il fatto)..dopo questo rinnovo di 4 anni cosa mi aspetta?Grazie della risposta e scusate la lunga storia/sfogo

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Mi spiace per la tua assurda vicenda, purtroppo come ti hanno già detto "va bene così". Per quanto attiene ai controlli, mi risulta che ultimate le verifiche previste dal protocollo applicato dalla cml di Bologna (non sono tutti uguali), con esiti sempre negativi, riotterrai la normale validità. Se chiedi te lo diranno certamente presso la cml. Auguroni....................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Ti ringrazio per la risposta e per la comprensione..diciamo che me ne hanno raccontate diverse..al call center sono gentili ma non ne sanno praticamente niente, alla cml sono molto poco loquaci e disponibili (non so come succeda da altri parti, ma a bologna usa che ti trattino come bestiame..ogni volta sono stato irriso e non ho avuto modo di aprire bocca)..
A quanto ho appreso dalle varie vicende dei compagni di sventura la discrezionalità che adottano è massima e so di persone cui hanno aumentato o decurtato il rinnovo in maniera molto umorale, per un commento di troppo ad esempio..quindi volevo semplicemente sapere se qualcuno era a conoscenza di un limite massimo oltre al quale non possono andare..ovviamente con tutti gli esami perennemente a posto e nessun altro elemento che li possa indurre a proseguire oltre la tortura..
Se avete informazioni a riguardo ve ne sarei grato!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Caro amico, cercherò di darti tutti i suggerimenti che reputo utili riguardo la tua situazione.Confermo la discrezionalità della cml e il trattamento non sempre improntato alla massima cortesia ma ci sono dei confini che non possono essere superati. Suggerisco ovviamente di non lasciarsi andare a critiche e commenti inopportuni nei confronti dei componenti la cml stessa ma hai certamente il diritto di sapere le disposizioni del protocollo che ti viene applicato. Se non te lo vogliono dire, suggerisco di presentare una richiesta scritta in tal senso, ed in ultima analisi farsi assistere da un legale (a lui lo dicono immediatamente te lo assicuro). E' anche ammesso ricorso avverso il parere della cml e addirittura potresti decidere di farti esaminare da una commissione di altra città. Ti consiglio anche di chiedere di essere sottoposto all'esame del capello in sostituzione di quello delle urine avendo anche una certa retroattività che gioca a tuo vantaggio se sei "pulito". Ripeto ancora una volta che se tutti gli esami previsti dal protocollo applicato sono negativi TI DEVONO DARE la normale validità ed esonerarti dalla loro competenza per il futuro (in assenza di nuove segnalazioni).
p.s. sarebbe utile ovviamente che avessi copia di tutta la documentazione sanitaria e legale inerente il caso che ti riguarda ( che comunque puoi sempre richiedere).
Ancora auguri...................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Perfetto, quindi può durare anche per l'eternità..già mi vedo andare a 70 anni a fare il rinnovo ogni anno o due dovendo prima andare a fare le analisi per verificare la mia astinenza da droghe!
C'è molto poco da ridere purtroppo, ci sarebbe da piangere..nel mio caso purtroppo mi è parso di capire che la cml legge distrattamente i verbali allegati alla pratica e appena leggono il quantitativo si incattiviscono subito..una delle prime volte provai a presentarmi con una mia versione dei fatti scritta da allegare, ma temo che sia finita nel faldone senza che mai nessuno abbia pensato di dare un occhiata..
La cosa che mi dà più fastidio nell'accettare la situazione è che in tutto l'inter c'è solo discrezionalità, dei carabinieri, della motorizzazione, della cml..confrontarsi con una norma che dice in sostanza che il pubblico ufficiale è libero di interpretare il fatto come meglio crede e di assoggettarti al procedimento che ritiene opportuno, senza che alla base di ciò ci siano riscontri oggettivi e senza che tu possa appellarti a nulla subendo passivamente la cosa, è davvero una roba frustrante e non degna di uno Stato che si definisce civile.

Detto questo ringrazio tutti coloro che hanno risposto, o che hanno anche solo letto, i miei interventi; dalle risposte ho capito che avevo inteso bene quello che è nelle mie possibilità fare: seguire la procedura alla lettera e pregare tutte le divinità di trovare clemenza, comprensione. o magari una botta di fortuna..
Saluti a tutti!

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Spiace vederti rassegnato. Non è assolutamente vero che possono fare quello che vogliono. Per ogni loro azione ci deve essere una molto valida spiegazione a supporto se vogliono evitare di incorrere nel reato di abuso di potere e quant'altro, e la spiegazione se non la danno a te la devono dare certamente a chi di dovere ed è meglio che sia molto solida. Il sottoscritto si è battuto più di una volta per le proprie ragioni con organismi ben più potenti di una cml e sono uscito vittorioso su tutta la linea. Se hai ragione lotta con tutte le tue forze. Ne vale sempre la pena, se non altro per la tua dignità in ogni caso. Ancora auguroni...................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

E speriamo sia così.. Vi racconto la mia. Parliamo della Cml di Roma.
Sospensione per 3 mesi per ebbrezza.
Mi arriva l'ordinanza di sospensione del prefetto, immediatamente prenoto la visita.
Due parole sulla visita alla Cml di Roma, per l'esattezza quella di Lungotevere della Vittoria n. 3.
Non è una visita nel senso proprio della parola. C'è un attesa di circa 60 persone chiamate col numero tipo posta; poi c'è il check in presso 2 allegri impiegati: dinanzi a questi bidelli impiegati firmi il foglio con le crocette, la famosa autocertificazione. Sebbene i 2 non appartengano alla commissione medica tu firmi davanti a loro, soggetti non incaricati a raccogliere quella firma*. Sempre presso di loro c'è un deposito di carte, marche bollettini postali gia pagati di 18,59 + 9,00 + marca di 14,62; altro luogo d'attesa e poi ti chiama la vera e propria Cml presso la quale c'è poi una approssimativa visita oculistica. Uno dei medici della commissione (5, tutti in fila come agli esami). sbrigativamente mi indica le visite e gli esami da sostenere.
Visita psichiatrica e analisi urine e sangue.
Innanzitutto mi viene applicato il protocollo riservato anche ai soggetti che hanno superato le soglia di 0,80 e la successiva, dunque i soggetti che incorrono in procedimento penale. Io ero 0,70..
Vado a fare la visita psichiatrica, per rispondere ad un questionario: 120,00 €.
Una settimana dopo ho le analisi, tutte come dicevo, dunque droga, ansiolitici etc.
Le analisi delle urine vengono fatte per tre volte con cadenza settimanale: durata totale 3 settimane.
Sul foglio prenotazione delle analisi c'è scritto che i risultati delle analisi non si possono ritirare prima di 20 gg dall'ultimo esame delle urine.
Ah dimenticavo, anilisi sangue e urine, 169,00 €.
Dunque che succede?
Che anche se i risultati sono tutti favorevoli, l'amministrazione ha sforato!
Eh sì perchè a conti fatti l'esito della visita sarà emesso oltre i tre mesi di sospensione, che dunque da 3 mesi passa come minimo a 3 mesi + 20 giorni, ma credo 30, purtroppo.
Quindi 4 mesi di sospensione.
A me non sembra giusto.
Perchè un mese in più di sospensione?
Risponderanno: la lentezza dell'iter amministrativo.
E io invece la vedo così: diffiderò gli enti coinvolti (prefettura, ministero degli interni, ministero dei trasporti, ministero della salute) a restituirmi la patente entro la scadenza del termine di sospensione, pena la richiesta di risarcimento per i danni patiti, riservandomi di agire contro l'organo responsabile della lungaggine, per abuso di potere.
BUFFONI.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Condivido in toto le tue esternazioni, ma bisogna essere concreti e cercare di limitare comunque i disagi. A tale scopo mi permetto di suggerirti quanto segue:
Se ti "imbarchi" in diffide, denunce e quant'altro, la tempistica si dilata a dismisura con esiti incerti e notevoli spese legali. Se a livello stupefacenti e affini sei "pulito", ti consiglio di richiedere l'esame del capello al posto delle urine (molto più rapido e definitivo essendo anche parecchio retroattivo), quindi ti segnalo che puoi richiedere un permesso provvisorio per utilizzare l'auto (ad esempio) per motivi lavorativi. In bocca al lupo..............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Il regolamento di attuazione dell'art 119 Cds, all'art. 4 che riporto dice:

Regolamento Art. 119

Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada - Decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 (in Suppl. ord. alla Gazz. Uff., 28 dicembre 1992, n. 303) e successive modificazioni.
TITOLO IV - GUIDA DEI VEICOLI E CONDUZIONE DEGLI ANIMALI
1 - PATENTE DI GUIDA (ARTT. 115-121 C.S.)
B) REQUISITI PER IL RILASCIO DELLA PATENTE DI GUIDA (ARTT. 119-121 C.S.)
Art. 319. - Requisiti fisici e psichici per il conseguimento, la revisione e la conferma di validità della patente di guida (art. 119 C.s.).

4. Nei casi dubbi, o quando sia espressamente previsto, il giudizio di idoneità viene demandato alla competenza della commissione medica locale di cui all'articolo 119, comma 4, del codice, che indicherà anche l'eventuale scadenza entro la quale effettuare il successivo controllo, cui è subordinato il rilascio o la conferma o la revisione della patente di guida.

Dunque nei casi "dubbi" cioè il nostro è competente la Cml la quale indicherà l'eventuale scadenza entro....
Dunque è da capire che significa "eventuale".
L'eventualità = discrezionalità?
Io credo che ci sia da scavare, dubito che dei medici possano trascinare una persona per bene ad analizzarsi per anni.
Cerchiamo e consultiamo amici avvocati ed esperti e tiriamo fuori il difetto normativo, cosicchè questo meccanismo un po' fuori controllo e dunque troppo poiliziesco e pericolosamente dittatoriale, venga alla luce e messo in risalto.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

L'ebbrezza accertata, non credo ricada nei casi "dubbi" ma in quelli "espressamente previsti". Per quanto riguarda "l'eventuale scadenza entro la quale effettuare il successivo controllo" significa che potrebbero anche non farti fare nessun controllo successivo perchè ritengono che sei perfettamente idoneo e di conseguenza confermano la validità in vigore,oppure perchè ti revocano la patente e finisce lì. Ritengo comunque che ci sia bisogno di maggiore trasparenza e meno discrezionalità. Saluti....................

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve, a fine aprile sono stato trovato in possesso di hascish per la seconda volta, mi hanno sospeso la patente per 30 giorni e pochi giorni fa ho parlato con l'assistente sociale in prefettura e dice che mi sospenderanno la patente dai 3 ai 6 mesi, volevo saper però il procedimento che ci sarà al momento di riprendere possesso della patente con la commissione medica locale, e se crea problemi il fatto di avere già a che fare con la commissione dato che ho l'invalidità. Grazie

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Grazie a te per averci scritto! Sul decreto con cui ti verrà sospesa la patente ci sarà scritto anche cosa devi fare per riprenderla in quanto alcune prefetture richiedono il certificato di idoneità alla guida rilasciato dalla commissione medica. Anche se non fosse necessario per la restituzione allo scadere della sanzione, la Motorizzazione potrebbe, a sua discrezione, successivamente chiederti di effettuare la visita presso la commissione medica locale, per verificare che tu sia in possesso dei requisiti di idoneità alla guida.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

RAGAZZI....

Mi è arrivato giusto ieri il "decreto penale di condanna" per guida in stato di ebrezza e sotto l'effetto di sostanze stupefacenti causa rifiuto alle analisi....

Il giudice mi ha condannato a 3 mesi e 20 giorni di reclusione (si avete sentito bene) e a 3000 euro di multa. I giorni di reclusione sono stati trasformati in pena pecuniaria a euro 250 al giorno (non credo di guadagnare questa cifra nemmeno sommando i redditi dei miei genitori) per un totale complessivo di euro 29.500 (ventinovemilacinquecento/00) !!!!!

perchè?? che gusto ci trovano a rovinare la vita delle persone??? questi soldi non li avranno mai... e se proprio mi considerano un delinquente ... avranno un delinquente!!!!

ps: giocando il jolly della condizionale questi soldi non si pagano .. .ma allora, dico io, perchè non fare una sanzione amministrativa più "umana" tipo 3, 4 5 mila euro e lasciare stare la questione "penale" per uno che non ha fatto niente??

Cinquemila euro li avrei anche pagati ... ma ventinovemilacinquecento NO!!!

scusate lo sfogo...

Tenete duro ...

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

... ma non si può mica fare le "pene" preventive!!!

Se avessi fatto un incidente grave le pene sarebbero state, giustamente, molto più pesanti ma difficilemente, anche se avessi ucciso qualcuno, sarei andato in galera. La condizionale sarebbe stata valida anche in quel caso e, stai sicuro, che non avrei pagato niente ugualmente.

il problema è un'altro... perchè con la legge si decide di spennare il cittadino, oltre che con le fasulle visite mediche (non mi hanno nemmeno guardato in faccia alle visite), anche facendogli spendere soldi di avvocati ... andare ad ingolfare ancor più la giustizia con processi farsa (tanto è ovvio che sei colpevole) e comminare sanzioni improponibili (se dovessi pagare 29.500,00 euro vendo tutto e vado a vivere fuori dall'italia) quando una bella sanzione IMMEDIATA di euro 5.000,00 (sommata ad un anno senza patente) sarebbe già una bella (e per certi versi meritata) sanzione e punizione???

Perchè dobbiamo fare ingrassare avvocati, medici, burocrati e magistrati che, mi pare, sono già privilegiati nel nostro paese??

Rifletti....

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

io sono stato colto con 1.08 , sospensione 6 mesi e inizio le visite ad aprile, ho letto di tutto e ne so' piu' del mio avvocato ,ma ti voglio dire che in primis se tu avessi commesso incidente con morto la condizionale era tutta da vedersi, in quanto un giudice puo' darla se il reato è entro i 2 anni di pena, se li supera non puoi usufruire di condizionale, e credo che sommando tutti i reati comprese le attenuanti e aggravanti credo che difficilmente saresti stato entri questo limite di tempo.

per il resto sono pienamente d'accordo, basterebbe ed avanzerebbero sospesione patente corposa + multa "pagabile" (entro i 3 mila euro, per dirti, 5mila sono gia' tantissimi per gente che non lavora o che e' in condizioni finanziarie non belle , SOPRATTUTTO di questi tempi permeati da continue crisi economiche ed instabilita' nel mondo del lavoro di conseguenza).
Credo basterebbero da deterrente per 9 persone su 10 , 1 recidivo ci sarebbe sempre come in tutte le cose in cui l'uomo è coinvolto e' impossibile trovare la perfezione.
Purtroppo lo stesso discorso è da applicare alle leggi , ai giudici, alle cml, diversi per ogni regione, provincia,tribunale,....se incappi in gente garantista, te la cavi abbastanza, se incappi in gente che vuole punire, ti pigli 30mila euro di multa (cmq stai sereno, se la pena non ti e' gia' stata sospesa nel DP fai ricorso e hai buonissime probabilita' di ottenere la condizionale, pagherai il tuo avvocato per il ricorso e stop).
Auguri per tutto

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Ritengo che la sanzione conseguente alla condanna debba costituire comunque un forte deterrente proprio al fine di prevenire la commissione e reiterazione del reato. Il fatto che non si verifichi l'incidente non e' certo merito del trasgressore che ha comunque messo in atto un gravissimo comportamento mettendo a rischio la propria e altrui incolumità. Al momento la "meritata sanzione e punizione" non la decide colui che la deve subire. Saluti................
Ps. All'estero spesso le sanzioni sono anche peggiori che in Italia............

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

buonasera a la redazione . Come tutti gli altri o meglio deto pegio di tutti li altri mi ritrovo a questa ora senza patente . Mi e ricapitato ultima volta nel 15-10-2010. Dico cosi perche sonno un recidivo . Mi e capitato altre 2 volte 2004 e 03-07-2007. Ultima volta 1,92-1,98 . Comunque sonno un bevitore di rare ocasioni , piu preciso bevo solo quando mi si deve ritirare la patente . Il prefetto a deciso 1 anno di sosspensione de la patente di guida . sono andato gia alla comisione medica sperando che mi da il folio per l idoneita . non bevendo da piu di un anno sono certo che le analisi sono state bone . Alla fine non mi ano rilassato nesun folio . Mi anno deto solo : ci vediamo fra 6 mesi . Mi e sembrato di averli sentito parlare tra di loro quando sonno uscito dalla porta : E recidivo . La CML a piu potere del prefetto ? visto il buon esito delle analizi . Se vado in un altra CML in un altra provincia per rifare gli analisi din nuovo a spese mie mi darano la stessa risposta se anche la le analisi vengono buone . Aaaaa , mi dimenticavo di dirvi che non o mai preso nemeno una pastica per rafredore in caso in quale vi lo domandate . Aspeto la vostra risposta per sapere se conviene o no a butare via altri 500 E . Una ultima cosa la prima 2004 la patente era straniera , nel 2007 era patente italiana. , anno scorso lo convertita din nuovo straniera . Cosa vogliono fare ? A mandarmi din nuovo a la motrizzazione a farmi una plastica per un mese se a me mi sonno rimaste 10 punti sulla mia patente straniera .

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

La CML può decidere di rinnovarti la patente per un periodo determinato (nel tuo caso sei mesi) al termine dei quali devi ripresentarti e rifare tutto il percorso di accertamento richiesto.
Su cosa comporti avere la patente prima straniera, poi italiana e infine straniera, non possiamo saperlo dato che è un argomento di pertinenza della motorizzazione.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Questa cosa con SE BEVI NON DEVI GUIDARE lo imparata quando sonno andato alla scola guida . Comunque lo condivido il suo parere . E andata bene comme dice lei nel sensso che nesuno non si e fatto male e ne altre cose . Con i 17.500 E di multa non e che o voglia di fare lo spirituoso ma comunque erano poche probabilita che qualcuno si facessi male . Erano le 2,30 . Non era nemeno un cane per la strada in quella note , aparte polizia stradale che mi anno fermato dopo 700 metri che sono salito in machina . Comunque cammino SEMPRE piano ,sia in citta sia fori citta . O lavorato un periodo a Firenze in citta , da un semaforo al altro facevano tuti 80-90 con tutto il trafico che ce la matina e la sera . Sono un bel po di iragionevoli , anche se non bevono , figuriamoci se queli bevesero anche . Le domande erano altre : Chi a piu potere per decidere ?Il prefetto o la CML ? Se le analisi suono bone . Se vado da un altra CML e gli analisi saranno buone mi rilasserano il foglio di idoneita o vado a spendere altri 500 E per nula ? Vi ringrazio in anticipo .

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve,
mi è stata ritirata la patente a metà Giugno e ieri sono andato a fare la visita per il rinnovo.

Dal ritiro al 15 agosto non ho bevuto (mi sono concesso una birra media 4,5%) e dal 15 agosto al 22 ottobre, data degli esami, non ho toccato una goccia di bevanda che non fosse acqua o coca cola.

con somma sorpresa ieri la dottoressa mi ha detto che non ho smesso di bere perchè un valore era 0,9% con soglia 2, sul momento non ho potuto approfondire perchè essendoci molta gente sono stato spedito via in mezzo minuto e col rinnovo "classico" di sei mesi.

Arrivato a casa apro le analisi e vedo che il valore in questione, che secondo la dott.ssa era alto risultava essere il cdt.
Ora, non so quanto questo valore salga per fattori esterni o che ma da quello che ho capito è un marcatore specifico per l'alcool che io non toccavo da almeno due mesi e mezzo.
Questo mi da pensare che nei prossimi sei mesi devo non bere più niente di niente nonostante gli altri valori delle analisi siano perfetti e il capello risulti <10 pg/mg con soglia 30 nell'Etilglucuronato.

Tutta questa pappardella solo per chiedere a cosa potrebbe essere dovuta questa anomalia e se ci potrebbe essere qualcosa da fare per limitarla, visto che, a quanto pare, non bere non basti affatto.

Vi ringrazio come al solito per la consueta disponibilità.

Luca

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

è quello che non ho capito nemmeno io al momento della consegna degli esami.
anche perchè io non ho praticamente piu bevuto; sembrava volesse quasi continuare a colpevolizzare piuttosto che vedere la mia reazione al momento della sua affermazione.
ho comunque nel frattempo contattato il medico che ha compilato il mio referto e mi ha detto, come leggevo da qualche parte sul vostro superforum, che il valore è normale per un non bevitore e che ha più significato di uno 0 che di fatto è molto molto raro da verificare.
si il valore era proprio quello del CDT, ho dimenticato di specificarlo nel post.

grazie per i pazienti chiarimenti,

Luca

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

intendevo anomalia perchè dopo mesi di "astinenza" dall'alcool pensavo di trovarmi un valore molto piu basso di cdt, ora non so come la percentuale cresca a seconda del consumo, se, cioè per passare da 0,9 a 2,5 ci vogliano consumi massicci piuttosto che moderati; era anche questo che mi piacerebbe sapere,

grazie ancora,

luca

Ennesimo rinnovo.

Salve a tutti,

Nel 2009 venni fermato per guida in stato di ebbrezza da alcool.
Fino all'anno scorso mi hanno visitato alla commissione di Pistoia, poi hanno deciso che io dovevo tornare a fare le analisi "a casa" perchè non potevano più prendere i fuoriprovincia (sono domiciliato a firenze). premetto che ero stato fermato a Rimini e alla prefettura di Rimini non interessa nulla se vai da una parte o dall'altra.

A questo punto ho provato a Prato,ma mi è stata data la solita risposta (niente fuori provincia). Alla fine ho chiamato Firenze..ora mi chiedo : benchè sia al 4 rinnovo ora mi tocca fare tutti gli esami e pagarli(sangue,urine e capello),finchè mi dicono controllo incrociato per l'alcool mi può stare bene...ma vado a vedere e vengono controllate anche altre sostanze,per le quali non sono stato fermato...cosa c'è sotto?
Perchè tra commissione medica locale patente e reparto tossicologia ci sono 2 o 3 nomi che si rimpallano tra loro ?
Ho letto tra le vostre risposte che prima ci dovrebbe essere un colloquio con la commissione che stabilisce che esami fare...dovrebbe o è sicuro ?

grazie per la risposta,

Saluti,

Niccolò

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve a tutti, mi trovo nella solita situazione nn bella del rinnovo patente... Questa volta mi è stato richiesto l'esame del capello e nn più le urine... Ho letto in qualche sito che si può aggirare questa analisi con la decolorazione e la tinta dei capelli... Sapete niente se effettivamente funziona oppure no? Rimango in attesa di vostre notizie.... Grazie

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

La presenza di sostanze nei capelli è di un cm prelevato per ogni mese trascorso. Conteggio nel quale deve essere compreso anche il periodo di smaltimento della sostanza dall'organismo e quindi la scomparsa dal capello che ricresce. Quindi se ad esempio il prelievo è di 5 cm, è necessario un intervallo di 5/6 mesi.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve, davvero i miei complimenti per il servizio reso, è qualcosa di speciale,
ci voleva qualcuno che aiutasse i cittadini contro questa tirannia.

Veniamo a noi, io assumo farmaci antiretrovirali da 6 anni ogni tre mesi faccio gli esami del sangue e spesso ho i trigliceridi alti, come anche il potassio ed altre volte altre cose, il tutto dipende da questi farmaci che sono molto tossici ma che mi tengono in vita.

Il 2 luglio scorso mi è stata ritirata la patente per 6 mesi quindi il termine scade il 3 gennaio, il mandato dellòa prefettura l'ho ricevuto solo dopo 3 mesi circa io vivo in sicilia ma ho la residenza a roma, posso fare tutto qui da me o devo andare a roma ?

Vorrei aggiungere che c'ho messo l'avvocato per ottenere la sospensiva, l'avvocato è riuscito ad ottenere un udienza per metà dicembre sia per il rtardo con il quale hanno spedito il mandato sia per i miei motivi di salute, spero di ottenere questa benedetta sospensiva voi avete esperienze in merito ?

Infine spero che la commissione tenga presente che gli esami potrebbero essere sfalsati dai miei farmaci grazie in anticipo per la vostra risposta.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Data la distanza, e visto che è anche previsto, puoi richiedere alla CML della città siciliana - presso cui sei attualmente domiciliato - di eseguire tutto l'iter di accertamento presso di loro.
Ti consigliamo anche - per evitare spiacevoli sorprese - di richiedere sempre a loro info su come devi fare per avere anche l'ok da Roma o perlomeno informarli che la stai facendo in Sicilia.
Non possiamo sapere come si comporterà il giudice nei confronti della tua sospensiva.
Puoi senz'altro comunicare alla Commissione i farmaci che stai prendendo per evitare eventuali contestazioni e/o disguidi.

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

ciao a tutti 13/12/2011 causa ritiro patente per alcol ho avuto 4 mesi di sospensione poi facendo revisione alla CML ho ripreso il patente per 4 mesi . Adesso andando di nuovo a fare la revisione mi hanno chiesto di fare ancora una visita epatologica su quale ho esito *segni morfologici ed ematochimici di sofferenza epatica da controllare nel tempo*.Secondo voi andando con questo esito al CML mi rinuova il patente o no? VI ringrazio

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Buongiorno vorrei sapere se si incorre in ulteriori se on si prenota entro i 60 giorni la visita medica per la restituzione della patente in caso di guida in stato di ebbrezza. Mi spiego meglio, solo dopo 4 mesi sono riuscito a pagare la multa di 700 € (perciò ho pagato il secondo sollecito arrivato al proprietario dell'auto) e come si può intuire non ho prenotato la visita medica entro i 60 giorni dalla ricezione del foglio del prefetto... Ora vorrei sapere se avrò altre sanzioni o se posso chiedere alla prefettura o al comando più vicino di fare queste analisi anche dopo questa scadenza

Re: ACCERTAMENTI IDONEITA’ ALLA GUIDA E SOSPENSIONE PATENTE

Salve a tutti
sono stato inviato alla visita CML per un patologia prima regredita e adesso praticamente svanita,in altre parole sono sano come un pesce,non assumo farmaci non bevo,non mi drogo.Non sono mai stato coinvolto in incidenti di particolare gravità
Dopo la prima visita nonostante avessi presentato idonea certificazione comprovante l'avvenuta regressione della patologia venivo "punito"con la declassazione della patente da D a B togliendomi in pratica la possbilità di lavorare per un anno,infatti ho sempre lavorato ho come camionista o come autista di bus in passato e non ho nessuna altra specializzazione.
Ciò venne giustificato poichè io avevo avuto in precedenza una percentuale di invalidità altina,scaduta tuttavia alla visita CML.
Infatti mi è stato detto che se uno non si presenta alla revisione dell'invalidità perde tale "beneficio" lo chiamano cosi ma io no ne ho riscontrati di benefici.
In pratica sono stato punito per essere stato in precedenza invalido.
Adesso devo effettuare una nuova visita nella quale spero mi vengano ridate le patenti superiori e rinnovate per un periodo adeguato.
Vi faccio presente che tale provvedimento mi ha privato completamente di ogni forma di sostentamento in quanto non avevo più ne assegno di invalidità che anche se basso mi offriva un p òdi autonomia e perso almeno 4 mesi di lavoro continuativo,che avevo trovato tramite un amico ma che necessitava di Patente C non posseduta al momento della assunzione.Tutto ciò senza ragioni obiettive.
Sono povero,vivo grazie ai miei genitori anziani che mi mantegono di tutto punto a quasi 40 anni e ho sempre vissuto di quei pochi mesi che lavoravo ogni anno.
Voglio sapere se ci sono associazioni,legali che si preoccupano di ottenere adeguato risarcimento danni se qualcuno di voi ci è passato.
Voglio ottenere il mancato guadagno e farmi campare da quella merda che ha effettuato tale provvedimento,volgio che non mangi neanche lui per un anno,che si faccia campare anche lui totalmente dalla famiglia e dalla moglie per sapere quello che si prova.
E inaccettabile poi,che persone che hanno avuto patologie pregresse,anche legate al consumo di alcol e droga vengano torturate con questi rinnovi inutili alle CML,tanto si sa più di tre quarti delle persone che vi vengono inviate sono abilissimi alla guida e obbligati a spendere dalle 150 alle 200 euro per una visita di routine.
Sono d'accordo con tutti voi per quanto riguarda che siamo in un paese di merda che ci vorrebbe la rivoluzione oppure andarsene verso paesi piu civilizzati ma penso che ciò darebbe molta soddsifazione ai nostri politici.
La disobbedienza civile è la prima arma;se tutti coloro che ritengono di non dover effettuare la suddetta visita e posseggono adeguata documentazione circa la loro abilità alla guida,ovvero esiti diagnostici negativi per droghe o alcool per lunghi lassi di tempo o patologie anche croniche di lieve entità o comunque in un buon grado di compatibilità alla guida certificato dagli specialista della patologia si rimettessero alla guida credo si tratterebbe di migliaia di persone vittime di questo meccanismo:sarebbero in difficolta anche le forze dell'ordine nell'impedirlo.
ADESSO BASTA è L'ORA DI FINIRLA CON LE INGIUSTIZIE SOCIALI-I PIU DEBOLI DEVONO FARLA FINITA DI PAGARE(IN TUTTI I SENSI)
La PATENTE DI GUIDA dovrebbe essere un bene costituzionalmente garantito:
a meno che tu non lavori in un posto ben servito,spesso (direi MOLTO) è richiesta persino per lavorare in fabbrica se il posto si trova in luoghi sperduto.Gli automuniti o motomuniti a parità di requisti con un appiedato verranno senz'altro scelti per primi.è un sacrosanto diritto averla sia per i portatori cronici di patologie non gravi o per chi ha fatto qualche cazzata e si è "redento" e ha capito come ci si comporta alla guida di un qualsiasi mezzo.
Inoltre in un paese dove i servizi pubblici sono al collasso i mezzi privati costituiscono una risorsa insostituibile al cittadino dove una sua mancanza può essere davvero considerata una limitazione alla libertà personale.
Per questo i poteri delle CML dovrebbero essere limitati e soprattuto l'onere delle visite dovrebbe essere a carico dello stato limitando così la loro influenza: i rinnovi "eterni" alle CML per quei cittadini che non ne necessitanp più sarebbero abrogati.Tanto per ora paghiamo noi.

Pagine

Aggiungi un nuovo commento