Back to top

come smettere con il metadone

Risposta 

Il metadone è un oppiaceo di sintesi (cioè fabbricato in laboratorio) utilizzato nella cura della tossicodipendenza da eroina ed in grado di combattere i sintomi della sindrome di astinenza da eroina.
Con la riduzione progressiva della dose fino a 0 si può curare la dipendenza fisica con poca sofferenza. In genere per un certo tempo (alcune settimane) dopo la fine della disintossicazione permane un certo malessere con insonnia, nervosismo, cattivo umore.
Poi questi disturbi dovrebbero scomparire e tutto dovrebbe tornare normale.
Tutto questo però in una buona parte dei casi è solo teorico, in quanto la dipendenza fisica è solo una parte della dipendenza.
Finita la dipendenza fisica resta comunque quella psichica: il vero problema.
Il trattamento con il metadone non serve solo a curare la dipendenza fisica, ma aiuta a tenere sotto controllo anche quella psichica. Per questo non è facile “staccarsi” dal metadone perché quando si riduce la dose quotidiana il desiderio dell’eroina aumenta e diventa sempre più difficile - per chi è dipendente - resistere alla tentazione di tornare ad usare eroina.
Immaginiamo che la tua domanda sia riferita in particolare a questa difficoltà.
Ci sono dei dipendenti da eroina che, a causa di quanto abbiamo detto sopra, per lungo tempo non riescono a smettere di prendere il metadone.
Si tratta in genere di persone che hanno usato eroina per lungo tempo.
Le persone invece che usano eroina da poco tempo incontrano, in genere, minori difficoltà.
E allora come smettere?
La risposta che possiamo darti è che le cose sono diverse da persona a persona.
Alcuni possono smettere semplicemente con la riduzione progressiva della dose (naturalmente sotto il controllo del medico).
Altri invece hanno bisogno di maggiori aiuti da parte di professionisti e da parte di persone che gli stanno vicino. Ad esempio è possibile essere ricoverati presso strutture di vario genere dove completare la disintossicazione in una situazione di “protezione”.
Come abbiamo detto altre volte in questo contesto, possiamo solo dare indicazioni generiche.
I Servizi per le Tossicodipendenze (Sert) sono le strutture (pubbliche) a cui si può chiedere l’aiuto specifico.

Commenti

Re: come smettere con il metadone

Ho letto il tuo messaggio e mi ha colpito molto...
Ho cercato di risponderti nella discussione
" uscire dal metadone si può ".
Mi piacerebbe che leggessi ciò che ho scritto, dandomi la tua opinione sulla cosa.
Saluti e in bocca al lupo...

Re: come smettere con il metadone

Caro lettore questa è la tua esperienza: non per tutti è così. Inoltre è vero che ora rappresenta un peso ma ti ha permesso di non usare più eroina: pensa se ora a 50 anni eri costretto a scendere in piazza durante il giorno o la notte a pregare di trovare il tuo pusher, ad arrabattarti per i soldi che gli devi, a guardarti le spalle mentre acquisti ecc... ecc...
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

si, ma se le la mette cosi è ovvio che ci sarà in una qualche entità il rifiuto di questa cosa,perchè torniamo ai soliti discorsi di 'accontentamento' che non rassicurano nessuno. E' come se lei dopo aver studiato per diventar dott.,fatto esperienza lavorative gratis,dopo aver dedicato energia e passione e rinunciato (immagino) ad altre cose o tempo con cari o per se stessa,ecc. l'unico sbocco lavorativo che avesse fosse quello di questo forum per esempio (auguro per lei non sia cosi,o se lo è che è una sua scelta) e gli dicessero 'cara questa è la tua esperienza,non per tutte è cosi (quindi ancora più umiliazione e frustrazione), pensa se non avevi neanche questo ed eri costretta ad andare in giro a tarda notte a battere le strade,stando attenta a non venir accoltellata nel mentre e sperando che ti paghino poi..'......capisce che è una cosa fine a se stessa perchè A. non è andata cosi,e quindi non può sparare ipotesi più o meno statisticamente valide sul come poteva essere,non ha alcun senso, non lo è. La sua frustrazione per questo gesto obbligatorio e ripetitivo che deve fare (bere il met. in sto caso) non verrà placata con i se ed i ma,secondo me. B.se proprio si vogliono fare ipotesi,se ne sarà già fatte lui nella sua testa a miliardi,se non fossi stato,se avessi preso,se non bla bla...se però riporta qui le sue emozioni suppongo andasse a cercare o un posto libero dove sfogarsi,o delle considerazioni diverse,che lui vivendo la cosa in prima persona magari non riesce a cogliere..non capisco come abbia soddisfatto un bisogno,un pensiero,una semplice momentanea necessità di conforto e confronto umano riportando un pensiero cosi banale e semplicistico ad una persona che scrive delle perplessità (e di conseguenza consiglia in base ai suoi vissuti..ce ne sono altrettanti qua che testimoniano l opposto credo che un lettore interessato colga il senso insomma..). Invece di specificare che lui è il povero sfigato (non lo penso è solo ciò che un mess cosi manda almeno a me) di turno perchè a tanti altri non succede,e che in fondo di che ti lamenti che potevi averla peggio (anche qua sminuire le sue emozioni,non può sapere come lui vive la cura o la td..) dire un altrettanto semplicistico (ma + positivo di) 'se vuoi approfondire il discorso cosi che posso capire meglio cosa provi ecc,ne sarei lieta,(cosi nel dibattito potrebbe davvero dare info obiettive a dati concreti anche a chi deve forse incominciarla una terapia),comunque un gran complimenti per aver portato avanti una terapia che si sa è ad alto rischio di abbandono,e di aver combattuto per la sua serenità questi anni. Non tutti purtroppo hanno questa perseveranza e convinzione,come non tutti riportano le sintomatologie da lei descritte...'o che ne so!..lo dico come se fosse stato un commento anonimo a cui rispondo,anche se è ovvio che in voi ognuno ripone delle aspettative quindi si tende ad essere più severi..

Re: come smettere con il metadone

Sul blog non sempre si centra nel modo giusto il messaggio e ci si basa su quello che risuona e questo dipende anche dal momento personale oltre che ovviamente da ciò che ci appare. Ma credo che non ci sia una risposta giusta e una sbagliata, se non in termini di informazioni scientifiche. A te ha risuonato questo: bene! Grazie di questi tuoi appunti che sono utili a me e forse anche a te e spero completino la risposta che il lettore cercava
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

Salve una domanda,sto scalando ,sono a 2 ml (10) ,tolti i normali sintomi "da scalaggio" negli ultimi giorni sto riscontrando dei dolori renali ,tipo spasmi,molto fastidiosi, premettendo che non ho problemi renali o altre patologie,volevo chiedere se era normale e se si può fare qualcosa per alleviare questo fastidio\dolore ,grazie per l eventuale risposta.

Re: come smettere con il metadone

Caro lettore/lettrice, non conoscendo il ritmo con cui stai scalando il ritmo del metadone e se contemporaneamente stai assumendo altri oppiacei, non ho molti elementi per sapere se il dolore che accusi possa essere un sintomo astinenziale o meno. Ma nemmeno se so sapessi, senza una visita potrei darti una risposta certa.
Di certo posso dirti che un dolore in sede lombare può essere un sintomo da astinenza da oppiacei.
Un'altra cosa. Tu definisci il tuo dolore "dolori renali". Devi però tenere conto che un dolore posteriore ad un fianco (ma tu ce l'hai ad un fianco o a tutti e due?) non necessariamente ha a che fare con il rene.
Concludo dicendo che, se il dolore fosse dovuto all'abbassamento del dosaggio del metadone, potrebbe essere facilmente fermato con un riinnalzamento della dose del farmaco, una sosta di durata congrua al nuovo dosaggio ed, in seguito, una ripresa della disintossicazione con criteri diversi. Potresti parlarne con il tuo medico sert.
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

Sto scalando di 1 a sett.ora è passato ma immagino sia dovuto allo scalaggio,non uso oppiacei da un anno solo oppioidi,il dolore inizialmente era ad ambedue i reni,o zone lombari,poi solo ad uno e nell'arco di 4 giorni si è risolto, la ringrazio per la delucidazione e no non alzo di un ml la dose,non ne sento il bisogno è solo un po di dolore risolvibile con delle ottime fellatio

Re: come smettere con il metadone

io sono al contrario di quello che scrivono i medici su questo sito
io sono uscito dal metadone senza aver nessun tipo di sintomo, ho preso il metadone per 10 anni quello concentrato,ho scalato in un anno da 30 a 0,5 poi ho preso per un altra anno intero 0,5 di metadone concentrato e poi continuando a prenderlo 0,5 ogni tre giorni, alla fine facendo delle saune e aiutandomi con una pillola di SEROQUEL LA SERA che e un medicinale svizzero costa 100 euro sono uscito dal metadone senza una minima astinenza dormendo 9 ore a notte massimo avevo solo qualche starnuto, io sono un funzionario di azienda nella vita bisogna avere cervello per capire le cose, il metadone e una grande terepia sono uscito senza avere sintomi di astinenza e depressine e ansia
premetto che nel passato mi andavo a disontissicare nelle cliniche a pagamento e uscivo peggio di prima,invece uscendo dal metadone sono uscito una bomba

Quello che voglio dire ai medici su questo sito si puo uscire dal metadone senza aver nessun tipo di sintomo

lo scalaggio deve essere lentissimoooooooooooooooooooooooooo

Re: come smettere con il metadone

Sono quello che ha scritto sopra

Alla fine poi i 0,5 di metadone lo presi ogni tre giorni per 4 mesi,fino ad arrivare a 0
Cosi facendo sono uscito dal metadone senza avere sintomi massimo qualche starntuto al giorno PER 4 GIORNI
La sera m isono aiutato con una pillola che fa miracoli che si chiama SEROQUEL, me la prescritta un medico greco famoso in tutta italia
il SEROQUEL E UN STABILAZZATORE DELL UMORE CHE NON FA NEANCHE MALE
Oppure dopo che avete finito il metadone come ho scalato io aiutatevi con un pillola al giorno di MIALIN da un milligrammo
INfine vi voglio dire che questi farmaci mi lhanno prescritti i piu bravi pschiatri di italia
uno si chiama CASSANO di pisa e l altro KOKOPULUS di Roma
NON FREQUENTATE COMUNITA SIA QUELLE PUBBLICHE E PRIVATE E NEANCHE CLINICHE A PAGAMENTO NON SERVONO A NULLA
PER SCALARE IL METADONE USCENDO SENZA SINTOMI FISICI E PSICOLOGICI CI VOGLIONO ALMENO 2 ANNI E MEZZO
CERTO NON POTETE STARE 2 ANNI E MEZZO IN UNA CLINICA E COMUNITA

CORDIALI SALUTI SCRIVE UNO DI NAPOLI

Re: come smettere con il metadone

Ringrazio il lettore di Napoli per il suo intervento (quasi del tutto) sensato. Di esperienze come la tua ne ho viste tante e ne ho scritto molte volte sul sito.
Una disintossicazione molto lenta e alternata con delle pause rende più che accettabili o assenti i sintomi astinenziale.
Per alcune persone però, a causa della dipendenza psichica, può essere necessario un percorso in comunità. Penso quindi che il consiglio categorico di non andare assolutamente in una comunità sia troppo generico.

Re: come smettere con il metadone

Ringrazio la redazione per la Vs. risposta

Io volevo dire piu che altro di non andare soprattutto nelle comunita tipo la NARCONON
(comunita private) che il loro scopo e solo quello di prendersi i soldi circa 20.000 a percorso in sei mesi e a loro non interessa come stai messo l importante che entri e cacci i soldi
La Narconon non e altro che una setta religiosa che si trova in tutto il mondo partita dagli stati uniti ed e composta da una banda di esaltati che vengono anche sovenzionati politicamente ed econicamente da personaggi famosi in tutto il mondo soprattutto americani ( es. attori e star americani molto noti) e il loro scopo e quello di farti il lavaggio del cervello per convertirti alla loro religione
Quando entri alla narconon ti riempono di vitamine e cazzate varie che non sevono a niente, te le danno giusto per far vedere che ti danno qualcosa
Io credo che quando si entra in una struttura privata, l' a stinenza a secco di metedone non si deve passare , perche di astinenza si puo pure morire , quante persone ho letto sui giornali che sono morte con l astinenza di metadone soprattutto tossici che andavano in carcere e morivano di astinenza perche prima nelle carceri la somministrazione del metadone non esisteva.
Io scrivo questo perche sono stato sia alla NARCONON che in cliniche private e pubbliche tipo a roma e sono uscito peggio prima e come se fossi chiuso dentro a un carcere ed esci tutto sbandato, percio la miglior terepaia e quella di frequentare la vita e la realta di tutti i giorni andando al SERT scalando bene con il metadone trovando un bravo psichiatra, continuando le abitudini di tutti i giorni trovando degli hobby , una compagna facendo soprattutto sesso ,amici posititvi con una certa cultura e la cosa piu importante il lavoro.
In con clusione io voglio dire che il metadone non fa male io ho fatto poco eroina sniffata e molto metadone e mi trovo a 44 anni con analisi perfette e neanche un molare cariato e dimostro 10 anni in meno

Re: come smettere con il metadone

Eccomi....sono stato un po' assente, i miei impegni di lavoro sono ripresi, la mia quotidianità rispetto ai due mesi precedenti e' quindi cambiata, ho meno tempo per tutto, forse anche per pensare e questo da una parte e' meglio...
Io so bene ciò che intendi, credo di percepirlo abbastanza intensamente, un discorso molto profondo che i limiti del mezzo non permettono di espandere troppo.
Vedi, pur essendo stato per anni dipendente dagli oppiacei, ho sempre portato avanti anche un percorso di consapevolezza personale. Potrebbe sembrare stridente, ma in effetti non lo è, non lo è affatto, e l'ho capito nel tempo.
Fare dicotomie in questo senso e' riduttivo, sebbene una parte di me sia portata a farlo, tentata da erronee semplificazioni.
Oltre a farmi le pere, però, ho seguito anche percorsi diversi, direi di ricerca, di consapevolezza, di unione, nel senso profondo del termine..ma li ho seguiti intensamente, ho provato in me il cambiamento, livelli diversi di coscienza e consapevolezza, io cercato insomma, e lo faccio tuttora.
Diciamo che si sono alternate delle interfacce, sempre estremizzando il tutto, sempre pensando di essere ala fine un uomo nuovo.
Per questo forse alle volte mi percepisci rassegnato, stanco, il termine che amo e' disilluso.
Perché alla fine una ciclicità inequivocabile mi riportava alla via più facile, e la contemplazione e la pienezza del se riuscivo ad ottenerla con venti linee di brown, davanti a ore e ore di meditazione, o anni di studi, sedute di psicoterapia...
E di maestri ne ho seguiti, tutti nel loro fulgore iniziale, poi tutti cattivi maestri alla fine, tanto che ho deciso di essere io il miglior maestro per me stesso.
Ho tentato di liberarmi per anni dal peso della corporeità e della materia, dai legami materiali e dai giochi della mente. Ho scoperto teorie e scuole che mi apparivano la verità, ma io alla fine di tutto sentivo di essere sempre un passo più in la, in avanti i indietro. Ho amato alla follia la liberazione dai condizionamenti di Krishnamurti, il suo pensiero oltre, libero finalmente dai lacci terreni.
Eppure non ho rifiutato il mondo, o non sempre, a volte diciamo.
Poi tornavo, ciclicamente, alla base di me stesso, a placare tutte le mie insoddisfazioni e le mie ansie di libertà nel modo più breve e indolore, tutto sommato anche più economico.
Magari ai livelli di consapevolezza dello yoga ho preferito affondarmi nella pace mentale dell'eroina: tutto sommato e' la stessa identica cosa.
Sono stato affascinato dalla quarta via e ho cercato di scegliarmi dal sonno in cui siamo immersi, ma poi dopo anni ricordavo come era facile svegliarsi da quel sonno paradossalmente con gli oppiacei.
Non ho perso nulla della spinta che ho sempre avuto verso un mio miglioramento,
Proseguo ora come non mai attraverso un percorso che prima o poi darà i suoi frutti, a qualche livello, credo soprattutto energetico, sebbene gli istinti più bassi debbano essere tenuti a bada da una buona dose di metadone cloridrato.
Ecco, vivo così, da sempre amico mio,
Penserai che è difficile.
E lo è. E' difficilissimo, me ne rendo conto quando mi estraneo e mi osservo da lontano, da fuori.
Ora sono anche più maturo, più cresciuto rispetto a venti o dieci anni fa, quando il richiamo del mondo aveva un sapore diverso.
Adesso cerco di guardarmi dentro, come ho sempre provato a fare del resto, e dopo averlo fatto per anni per studio e per lavoro (puoi immaginare quale).
Cosa resta di tutto questo?
Ora mi sento come se tutte le mie esperienze, il mio sapere, le mie convinzioni e le mie nozioni vengano passate attraverso un setaccio, che filtra il tutto facendo filtrare solo il meglio, il principio attivo direi.
Non vedo neanche più contraddizione nella mia terapia, a volte mi dimentico totalmente di essa e mi sento quasi normale.
Poi rifletto, e sicuramente mi rendo conto che parte della mia tranquillità di oggi e' dovuta ad essa, al suo essere ormai parte di me e dei miei recettori.
Ecco, un po' di tutto questo e un po' di più o di meno sono io, nella mia totalità.
Sono andato un po' a ruota libera, ma sento che puoi comprendere molto bene ciò che intendo, sento insomma uno spettatore non passivo ma ricettivo e non giudicante dall'altra parte.
E questo, lo sai benissimo, e' davvero raro che succeda.

Ad maiora

Re: come smettere con il metadone

Mi sono persa nella lettura degli ultimi 7 mesi, dal mio ultimo intervento ad oggi, dove l'intervento di Marco mi ha portato ripensare e ripensare e ripensare. Mi fa felice il pensiero di vedere che molto, tanti riescano in qualche modo a venirne scalando il metadone, al Sert. Io, invece, come mi vi avevo lasciati, così mi ritrovo. Mi deprime pensare che io, a differenza di tanti , non riuscirò mai a venirne fuori. Nonostante la mia vita parallela apparentemente normale, nonostante il mio mostrarmi normale, nonostante anche le mia maggiore consapevolezza, il problema rimane. Penso sempre più spesso che la TD sia come una grave malattia, anzi lo è, c'è chi riesce a guarire, come Marco, il Sicilano e tanti altri, e chi no, come me, nonostante la mia isola felice, il mio bellissimo lavoro, il mio bellissimo bambino e il mio compagno. Ecco... solo questo.

Re: come smettere con il metadone

Sono sempre quello di Napoli

Purtroppo l 80 per cento dei tossici sono persone ignoranti che vanno al SERT e prendono per culo i dottori dicendo che scalando il metadone non si trovano bene,logicamente se uno prende eroina mentre fai la terapia del metadone, pure saltuariamente una volta al mese il sangue si sporca di nuovo e si ricomincia da capo e i medici del sert logicamente sono costretti ad alzare il dosaggio
La maggior parte dei tossici (purtroppo e una categoria di bugiardi) non scalando bene il metadone e facendosi di eroina sopra ma ripeto pure una volta al mese alla fine danno colpa al sert ai medici e al metadone accusando crisi di astinenza e dolori alle ossa e ai muscoli.I dolori che una accusa durante lo scalaggio NON LI PORTA lo stesso METADONE ma il motivo principale e che uno non fa uno scalaggio come si deve, Purtroppo cosi e' per scalare il metadone e non soffrire per niente ci vogliono al meno 3anni e non bisogna farsi assolutamente di eroina pure una volta all anno perche si va subito in astinenza non e come l inizio che per andare a rota di eroina pure se lo facevi per un mese consecutivo non accusavi nessuna astinenza , ormai noi abbiamo il sangue sporco e per ripurirlo ci vogliono al meno 15 anni , percio parecchie persone che hanno fatto uso di oppiacei specialmente persone dello spettacolo che stanno bene econicamente si vanno a cambiare il sangue in cliniche specializzate
Ripeto sempre la cosa migliore e scalare il metadone con intelligenza e facendo delle sedute con un psichiatra pure a pagamento, andando a lavorare come si deve , trovandosi una compagna per sfogare nel sesso , costruendo degli hobby e trovare una cerchia di amici che non badano a sostanze
Il fatto e soggettivo se uno poi non ha niente da perdere e sta sempre a richio di ricaduta e non ha nessuno tipo di privilegio come sopraelencati puo essere anche una persona giustificata , la cosa migliore e di chiudersi in una comunita pubblica tipo SAN PATRIGNANO e di starci per sempre come hanno fatto in tanti
Cordiali saluti quello di napoli

Re: come smettere con il metadone

Sono sempre quello di napoli

Ripeto poi se uno non ha niente da perdere puo essere anche una persona giustificata, la cosa migliore e di chiudersi in una struttura pubblica tipo San patrignano e di starci li per sempre come hanno fatto in tanti, cosi facendo, uno non reca ne danno a se stesso e ne alle persone che ti stanno in torno specialmente quelle che ti vogliono bene, perche non e giusto che gli altri debbano patire per te , specialmente i tuoi cari , purtroppo la droga e una situazione che ci siamo creati noi , si inizia per sfizio e per noia e si finisce con lo scordar dei problemi di tutti igiorni , puo essere anche una malattia ma ci siamo ammalati noi stessi l abbiamo voluto noi , nessuno ci ha messo la pistola alla tempia per farti di di eroina, poi non e vero che uno si fa di eroina perche dipende dalla qualita della vita che uno svolge se e' negativa o positiva come ammettono alcuni psicologi , io per esempio snniffavo piu eroina quando avevo l azienda 10 anni fa e quadagnavo 10 mila euro al mese che mo ,"premetto che in questo momento non faccio uso di nessuna sostanza" , non avendo piu questi privilegi, l azienda e fallita per moti vi di crisi e mo mi trovo in una situazione non piu privileggiata essendo un dipendente di una altra azienda e non guadagno neanche un quarto di quello che guadagno prima e tengo piu problemi mo che quando li tenevo 10 anni fa . Percio voglio dire e utto un fatto di testa e non si devono trovare scuse per farti di eroina
IL consiglio che voglio dare ai giovani di non iniziare con nessuna sostanza
Cordiali saluti quello di napoli

Re: come smettere con il metadone

Hai perfettamente ragione "quello di Napoli" quando consigli a tutti di non iniziare con nessuna droga, ma quando anche senza pistola alla testa ti ci ritrovi, l'unica salvezza è trovare la via d'uscita. E come ho sempre sostenuto nei miei precedenti interventi, ogni caso è una storia a sè, non si può generalizzare, ognuno ha la sua storia, differente. E condivido anche l questione della droga associata a situazioni disagiate, come te, anche io non appartengo a quella categoria spesso citata dagli psicologici. Ho avuto una bellissima adolescenza, e i miei ricordi più belli risalgono appunto, fino all'età dei 23/24 anni, era il 2003, anno in cui ho iniziato a fumare l'eroina, e certamente non per mancanze di affetto o materiali. Sono cresciuta in una bella famiglia, benestante, ho studiato, ho viaggiato, quindi la mia è stata solo curiosità Io che fino a quel momento avevo fumato al massimo 3 canne e avevo provato la coca giusto un paio di volte. Quindi non faccio nemmeno parte delle persone che hanno iniziato lentamente dalle droghe leggere. Ma come sia successo, dopo 13 anni poco importa, perchè non mi sono più fermata da quel giorno. Solo 5 mesi nel 2009 perchè aspettavo il mio unico bambino. L'ho fatto per lui, ma una volta nato, senza allattarlo, sono tornata a fumare quotidianamente. Giusto un tentativo al Sert dopo la nascita di mio figlio, ma fallita. Quindi, arrivi ad un punto in cui te ne fai una ragione, accetti "di essere così", probabilmente perchè è la strada più comoda, ma l'altra strada qual'è se già hai la consapevolezza di non avere la forza di intraprendere un percorso terapeutico curativo, quando già inizialmente sai che sarà durissima, inutile raccontarsi barzellette. Inutile mentirsi ulteriormente illudendosi di farcela, quando già sai che non è così. Quando hai comunque una vita apparentemente normale, con il tuo lavoro, la tua ignara famiglia, il tuo splendido bambino di quasi 6 anni. Ecco, vedete, ogni caso a sè, e questo è il mio, senza via d'uscita, ma solo consapevolezza che per caso o per destino la mia vita un giorno ha sbandato e si è scontrata con la droga più bastarda che ci sia. Un saluto a tutti, come ha detto "quello di Napoli", oltre a non iniziate mai con nessuna sostanza, sottolineo MAI, nemmeno per provare una volta, perchè quella mia prova di una volta è diventata lunga 13 anni.

Re: come smettere con il metadone

Forse non hai capito bene la vita disagiata non la faccio , non piu prvileggiata come prima che avevo l azienda e guadagnavo 150 mila euro a l anno netti , pero tutt ora sono funzionario di un altra azienda e riesco a vivere ancora bene ( macchine di lusso , vestiti di lusso , viaggi orologi di lusso ecc..), pero ripeto qualsiasi sia il tenore di vita , o vita disagiata o priveliggiata non bisogna trovare nessuna scusa per farsi di eroina

Re: come smettere con il metadone

Si però mi fa schifo che con tutti i poveri in canna chi ce gli ha,ha anche il coraggio di comprarsi e anche scrivere 'macchine e orologi di lusso'.Ma va la va,ma non ti vergogni a dire cosi?Non pensi a tutti quelli che hanno FAME quando guardi le tue lancette d'oro?Non siamo più negli anni '80,basta ostentare il nulla cazzo!!!

Re: come smettere con il metadone

Sono sempre quello di Napoli

Stasera e Sanvalentino ho portato la mia compagna fuori a cena , mentre lei in questo momento sta dormendo voglio scrivere su questo sito tanto domani e domenica e non si va a lavorare
Vi voglio dare solo un consiglio , una volta che avete scalato bene il metadone non usate medicinali come dividol , catepresan, minias ,tavor e retrovil, valium e cazzate varie , questi sono medicinali che fanno solo male specialmente se sono assunti in grosse quantita . Usate benziodadine di buona qualita non troppo commerciali , usate specialmente antidepressivi a rilascio prolungato che sono detti CURATIVI , non sono altro che degli stabilazzatori di umore che purtroppo non hanno un effetto immediato , ma ci vogliono dei mesi per star bene psicoligicamente , sono dei farmaci molto costosi e fateveli prescrivere da buoni psichiatri in modo che uno faccia una terapia come si deve . Purtroppo tutto questo ha un costo, ma come avete speso tanti soldi nel passato con l eroina mo li dovete spendere per curarvi ed uscirne fuori
Vi vorrei dare in vece un altro consiglio sul SUBTEX : una volta che avete scalato con il subtex e siete arrivati a quello di 2 milligrammi , scalate perbene dividendolo poi alla fine la pillola in 4 parti continuando sempre a scalare
Una volta che avete scalato con il Subtex logicamente avete ancora dei sintomi di astinenza , andate da uno bravo specialista e fatevi prescrivere , il cosidetto TEMGISIC , il temgesic non e altro una bunemorfina come subtex solo che ogni pillola e di 0,2 milligrammi, c osi facendo prendete due plillole di temgesic al giorno per 7 giorni poi una pillola al giorno per altri 7 giorni , in fine poi mezza pillola sempre di temgesic per altri 7 giorni , poi se volete scalare ancora, il temgesic ce una crocetta in mezzo che si puo dividere in 4 parti e prendete infine un pezzetto alla volta , per qualche altro giorno , pero state attenti che il temgesic e talmente piccola come pillola che e difficele da dividerla
ALLA FINE STATE BENISSIMO SENZA SINTOMI DI ASTINENZA
Il TEMGESIC e un oppiaceo che va bene anche chi e arrivato alla fine con il metadone per non sentire sintomi di astinenza , purtroppo pero per un fatto burocratico non puo essere prescritto dal SERT e quinidi non viene riconosciuto
VI RIPETO IO NON DICO CAZZATE E CREDO CHE I MEDICI SU QUESTO SITO SIANO D ACCORDO CON ME , scrivo tutto questo non per vantarmi e per fare pubblicita ma solo per aiutare qualcuno che si e trovato nellemie stesse condizioni
DISTINTI SALUTI QUELLO DI napoli

Re: come smettere con il metadone

IL SERT VA BENE , IL METADONE VA BENE , PERO NON CAPISCO UNA COSA AL SERT NON DANNO IL TANGESIC CHE UN MEDICINALE CHE LO DANNO AI MALATI TERMINALI DI CANCRO CHE E UN OPP IACEO MOLTO LEGGERO
E DANNO IL SUBXSONE O IL SUBTEX CHE E ' 100 VOLTE PIU POTENTE DEL TEMGISIC , CERTO NOI TOSSISICI O EX TOSSICI STIAMO O STAVAMO PROPRIO INGUAIATI
SONO SEMPRE QUELLO DI NAPOLI
BUONANOTTE

Re: come smettere con il metadone

Ma io sto scalando il metadone xhe prendo da tre anni ma al posto di prenderlo alla mattinaora lo prendo alla sera perche siccome ho problemi di stomaco per me è piu facile scalarlo dato che vomito di brutto vorrei un consiglio se sto sbagliando a prenderrlo alla sera o se oppure non cambia niente aiutatemi ho voglia di guarire

Re: come smettere con il metadone

Se prendi il metadone la sera e ancora meglio , in modo che lo prendi a stomaco pieno , l importante che lo assumi ogni 24 ore e lo scali molto lentamente ( ricordati che per uscire dal metadone specialmente se e concentrato per sclarlo come si deve senza avere sintomi di astinenza ci vogliono almeno 2 anni e mezzo , tanto senza andare di fretta nessuno ti corre dietro mo danno l affido ogni 15 giorni), senza fare uso di sostanze , pure una volta al mese vai subito in astinenza e ricominci d accapo, ormai noi abbiamo il sangue sporco.........
saluti
da napoli

Re: come smettere con il metadone

Sono quello di napoli commento ,alla ragazza di Criminal croll

Da come ho capito sei una donna di 35 anni , ti consi glio di uscire dalla droga e dal metadone perche a lungo andare qualsiasi sia la sostanza ti distruggera il fisico e l estetica del tuo corpo ed e specialmente brutto soprattutto per una donna
Io ho 44 anni mi sono sempre curato e quando ti rovini ci vogliono talmente di quei soldi per stare bene come prima ,sia fisicamente che esteticamente PURE PSICOLOGICAMENTE , che tu non puo immaginare
Quando facevo uso di eroina TUTTI I GIORNI ogni tanto facevo delle pause e mi andavo a disontossicare in cliniche a pagamento ( 1500 al giorno) mi sono cambiato il sangue 2 volte , ho frequentato centri benesseri di tutti i tipi acque termali saune naturali , fanghi , lavaggi al fegato , trattamenti estetici di tutti i tipi , per il corpo e per il viso, cure con intregratori , pillole al carciofo , cardo marano, lavaggi del sangue, sport ,e andavo sempre a ISCHIA E NELLE CLINICHE A ROMA PER DISINTOSSICARMI ed e tutto questo ha un costo.
Poi mi sono sempre mascherato per non far capire che ero un tossico comprandomi vestiti lussosi solo GUCCI , E MACCHINE DI LUSSO, poi quando usciva qualche capello bianco pur essendo uomo non nego che me li tingevo
In questo momento sono arrivato a 44 anni che ho finito pure il metadone con il fisico a posto senza valori alterati senza rughe senza una caria dentale e dimostrando 10 anni di meno
Ci hai fatto caso che quando vai al SERT la maggior parte delle persone mi sembrono degli ZOMBI persone magre o gonfie nello stesso tempo senza avere un dente in bocca e gli occhi gialli o rossi , con grossi problemi di fegato
Percio dato che tu sei una donna previlegiata come DICI TU avendo 35 anni , invece di buttare i soldi per la droga e stronzate varie, usa i soldi non dico per curarti ma almeno per prevenire qualsiasi tipo di disagio fisico o estetico che TI puo PORTARE un domani facendo ancora uso di sosteanze (pensa che molti non possono permetterselo) , percio tu stai ancora in tempo smetti con le sostanze , pure con il metadone, perche puo essere che quando arrivi a l eta mia e troppo tardi PER recuperare LO stato fisico ,PSICOLOGICO ed e estetico essendo rovinata
Non dico che il metadone fa male pero qualsiasi cosa a lungo andare fa male pure se ti mangi due chili di verdura al giorno
PERCIO STAI ANCORA IN TEMPO NON TI ROVINARE SOPRATTUTTO SE SEI UNA DONNA , COME DICI TU HAI UN BEL COMPAGNO , UN BEL LAVORO , SEI BENESTANTE
PENSA CHE LA MAGGIORPARTE DEI TOSSICI NON HANNO NIENTE ED IN QUESTA SITUAZIONE E PIU DIFFICELE AD USCIRE
SALUTI QUELLO DI NAPOLI

Re: come smettere con il metadone

GUARDATI INDIETRO ,STANNO PERSONE PEGGIO DI TE , TUTTI VOGLIAMO ESSERE DEI BERLUSCONI, PERO PURTROPPO NON TUTTI SIAMO UGUALI
RIGUARDATI CHE HAI UNA FIGLIA, SE CONTINUI SU QUESTA STRADA FACENDO USO DI SOSTANZE LA DROGA SPECIALMENTE L EROINA QUANDO PRENDE IL FEGATO E TROPPO TARDI
PUOI TENERE TUTTI I SOLDI DI QUESTO MONDO ALLA FINE NON CI PUOI FARE NIENTE

Re: come smettere con il metadone

CARO SICILIANO HO LETTO LE TUE STORIE SU QUESTO SITO

HAI FATTO BENE SEI USCITO DALL EROINA PERO STAI ATTREVERSADO UN TUNNEL MENO PERICOLOSO PERO PIU LUNGO DA PERCORRERE CHE QUELLO DEL METADONE PREMETTENDO CHE NON FA MALE , PERO A LUNGO ANDARE QUESTA SOSTANZA PUO PORTARE DEI DANNI FISICI SPECIALMENTE SE LO PRENDI PER TUTTA LA VITA, PERCIO NON HAI DIRITTO DI CONSIGLIARE A NESSUNO ALMENO CHE NON ESCI DAL METADONE COME HO FATTO IO ; HAI VINTO UNA BATTAGLIA MA NO LA GUERRA
SALUTI
QUELLO DI NAPOLI

Re: come smettere con il metadone

Non avrà il "diritto" di consigliare ad alcuni, ma secondo me ha la "licenza"
di poter consigliare ad altri... e credo che lo faccia anche bene, avendo tirato
fuori delle doti umane importanti. E credo inoltre che lui stesso, in fondo in fondo,
è consapevole dei suoi limiti... In lui non avverto presunzione ed è molto
rispettoso dei fatti degli altri. E' un ragazzo che ha sofferto e che della sua
sofferenza nè ha tratto forza e devo dire anche una certa empatia...
Si, è vero, non ha vinto la guerra ma ha vinto una battaglia, e non è cosa da poco,
qualcosa è. E in questo qualcosa ha ben voce in capitolo, specie se questa
"voce" è accompagnata da considerazioni di buon senso che fa lui.
Quel che dice non mi sembra affatto da persona irresponsabile o manipolatoria o
che si voglia in qualche modo ergere a qualcosa che non è.
Sostanzialmente sa stare al suo posto... Poi qualche peccatuccio in buona fede
lo commettiamo un pò tutti.
Trovo che sia molto più interessante lui in certi contenuti che ha espresso in
questo sito, che molti altri che si sono espressi "grammaticalmente corretti" e
in modo piatto e lezioso... e spesso anche molto confuso.
Amico di Napoli, la tossicodipendenza è un percorso lunghino da percorrere,
costituito da tante frazioni, da tante tappe e tante potenziali avversità.
Ti assicuro che conoscendo certe realtà della provincia e della periferia del
meridione, e nella fattispecie della Sicilia, il SICILIANO nel vincere la battaglia
che ha vinto ha avuto palle, palle e coraggio, che altri al posto suo chissà dove
sarebbero e come sarebbero finiti...
Vincere certe battaglie in certi ambienti e con certe condizioni di svantaggio,
può forse eguagliare vincere una guerra altrove e magari con ben altre condizioni
e possibili alternative. Non sempre tutto mondo è paese...
Ogni "voragine" da scalare ha i suoi pesi, le sue misure e i suoi coefficenti
di difficoltà...
Il Siciliano ha ben diritto di consigliare, relativamente a ciò che gli compete :
dalla strada/eroina e quant'altro, alla stabilizzazione in un sert.
Da lì, cioè dal sert in avanti, è un'altra musica... altre note, altri strumenti,
altri mezzi, altre prospettive...
Ciao amico di Napoli, e forza Napoli

Re: ALLA TUA RISPOSTA

RICORDATI CHE IN QUALSIASI AMBIENTE PURE IL PIU DEGRADATO DEL MONDO LA GENTE SE NE INFISCHIA CHE TU SEI USCITO DALL EROINA PEGGIO ANCORA SE CONTINUI CON IL METADONE , DA NESSUNO PUOI ESSERE CONSIDERATO COME UNO CHE HA LE PALLE CHE DA UNA SOSTANZA ENTRI IN UN ALTRA , LA TOSSICODIPENDENZA COSI E', O AMBIENTI EMANCIPATI O DEGRADATI VIENI CONSIDERATO SEMPRE UN TOSSICO , NON SI TROVA NESSUNA SCUSA PER FARTI DI EROINA IN BASE ALLA QUALITA DELLA VITA,O SE VIVI IN UN PAESE RICCO O POVERO , LE PERSONE PURTROPPO CONSIDERANO UNO CHE HA LE PALLE PER ESEMPIO SE ESCE DA UN INVALIDITA , O SI AFFERMI NELLA VITA
PURTROPPO LA TOSSICODIPENDENZA E UNA COSA NOSTRA E SE USCIAMO E BUON PER NOI MA A NESSUNO GLI IMPORTA E SE ESCI NESSUNO TI CONSIDERA UN EROE

SONO QUELLO DI NAPOLI

Re: PERCIO

LA TOSSICOPENDENZA E TUTTO UN FATTO DI TESTA, PURE SE VIVI IN UN PAESE POVERO COME LA SICILIA COME TU DESCRIVI (DOVE VIVE IL SICILIANO)NON VUOL DIRE CHE UNO PURE SE FA UNA VITA NON PRIVILEGIATA
PIENO DI PROBLEMI NON VUOL DIRE CHE DEVE FARE USO PER FORZA DI SOSTANZE, QUANTE STAR AMERICANE SONO MORTE CON UN UNA SIRINGA NEL BRACCIO, (COME L ULTIMO ATTORE HOFFMAN CHE HA VINTO PURE UN OSCAR) CHE SONO RICCHI DI SOLDI CON UNA VITA AGIATA E PIENO DI FAMA
PERCIO NON BISOGNA TROVARE NESSUNA SCUSA PER FARTI DI DROGA.
FORZA NAPOLI

Re:...e tutto tace

Sei solo il milionesimo e uno che si è rotto le balle con l'antispam,ma a me è sempre partito il commento se cambiavo titolo,l'oggetto. Ma vedo che lo stai facendo,perchè comunichi tramite titoli povero,eppure non ti parte...si vede che i soldi che gli danno gli hanno spesi per modificare questo trucchetto,peccato non blocchino i veri commenti che sarebbero da trucidare all'istante

Re: PER IL SICILIANO

purtroppo su questo sito si parla come smettere dal metadone, il siciliano in questa veste puo solo consigliare come smettere dall eroina o puo confermare che sta bene, lasciando spazio ai egregi dottori su questo FORUM che sono molto competenti commentando le loro esperrienze essendo funzionari del sert, almeno che ci sia veramente qualcuno che E uscito dal metadone,' come si deve', senza accusare sintomi di astinenza senza abuso di farmaci
CERTO NON SI PUO VIVERE CON IL METADONE PER TUTTA LA VITA , NELLA VECCHIAIA VAI SEMPRE INCONTRO A MALATTIE O OPERAZIONI CHE A QUALSIASI CURA O INTERVENTO PURTROPPO DEVI SEMPRE AVVERTIRE IL PERSONALE MEDICO : TIPO IL TUO MEDICO CURANTE , IL CHIRURGO O L ANESTESISTA, E IL TUTTO QUESTO. PER ME E UNA COSA UMILIANTE

SONO QUELLO DI NAPOLI

X quello di napoli..Tiratela meno!

Sono Franco,di nome e di fatto!! Non occorre elencare tutte gli orologi che hai,le vacanze che hai fatto, i tuoi 150 mila annui netti!! Avevi tutto dalla vita..noi poveri cristi non abbiamo mai avuto niente...apparte due coglioni cosi'!! Qui si parla di come uscire dal metano,non di quanti soldi uno ha! Secondo te noi possiamo permetterci di andare in clinica e pagare 1500 euro al giorno? E poi non sono d'accordo con il sostituire il metano con temgesic,allunghi tantissimo la sofferenza mentale e fisica..tanto quando smetti di prenderlo stai male! Io consiglio a tutti,come ho fatto io,di scalare il metano..STOP! Io,ad esempio,ho scalato in venti giorni da 40 mg a 0!! Ho esagerato con lo scalare,lo ammetto..ma si può fare!
Bisogna volerlo,bisogna tirare fuori i coglioni,bisogna diventare il nostro eroe! Se ce l'ho fatta io,potete farcela anche voi..Adesso vado via a testa alta,mi sento in forma..ho ritrovato il sorriso! In bocca al lupo,ragazzi!

Re: a franco

sono quello di napoli

io ho solo detto che con i miei soldi non ho arricchito i cammorristi come hanno fatto tante persone che hanno scritto su questo sito che spendevono 150 euro al giorno di eroina, premettendo che io massimo spendevo 200 euro al mese(preferivo di spendere piu per i beni di lusso almeno non mi sono rovinato la salute), il resto li spendevo per i beni di lusso da me descritti sopra, infatti era diventata anche una patologia da me presa per evitare di cascare cronicamente nella droga
Tu franco quanti centinaia di miliaia di euro hai speso con l eroina?, io invece no, ho preferito piu prendere molto metadone ( e anche gratuito) che spendere tutti quei soldi per l eroina,, scalando lentissimo come si deve senza andare di fretta come fanno in tanti
Poi per quando riguarda il tamgesic, va benissimo per lo scalaggio del subtex , perche quando arrivi alla fine, i dottori del sert la terapia te la sospendono a un 1mg oppure 0,50 , invece il temgisic e di 0,2 e per me va bene anche per lo scalaggiodel metadone essendo un oppiaceo molto leggero che non porta neanche astinenza
per quando riguarda i soldi che tenevo , mi sono fatto un culo tanto lavorando 14 ore al giorno ; forse pero tu non hai capito bene quello che ho scritto sopra , ti continuo a ripetere che io spendevo piu soldi per la droga e usavo piu metadone quando stavo bene econicamente,che mo che faccio piu una vita normale da media borghesia, premettendo che non faccio piu uso di nessuna sostanza
poi tu scalando 40 mg in 20 giorni per me hai sbagliato ,secondo me hai sofferto come una cane, io 40 mg lo scalati in 2 anni
Ricordati che l uso di droga non dipende dalla qualita della vita che uno fa ,e tutto un fatto di testa e di maturazione, io per esempio sono piu felice mo che non faccio piu uso di sostanze, che tanti anni fa che ero ricco e mi abbuffavo di droga
Pensa ieri un mio amico per la droga se e venduto un albergo
sono sempre quello di napoli
N,B. RICORDATI TU TI PUOI SENTIRE UN EROE SCALANDO IL METADONE . MA NON CE LO RACCONTARE A NESSUNO , PERCHE A NESSUNO GLI IMPORTA , LA GENTE TI GIUDICA IN BASE SOLO ALLE COSE POSITIVE CHE FAI NELLA VITA

Re: sei pesante

hai proprio un indole narcisistica e un po sadica a mio avviso..che non le ne freghi a nessuno dei suoi racconti e del suo vissuto è un'idea unicamente tua,a me interessa molto.Poi scusa non hai scritto una pagina intera su come hai scalato e cosa hai fatto o non fatto tu?E allora,perchè l'ultima frase del tuo racconto (in caps lock,che potresti evitare dato che qua è considerato urlare dietro a tutti noi) incita a dire non scrivere che tanto non glie ne sbatte a nessuno?Tu chi sei per uscire da questo tuo pre concetto mentale?Ma dai scendi un pochettino davvero oh..e poi lui ha scalato in due settimane,e se ce l'ha fatta buonissimo per lui!PErchè se uno non utilizza il tuo metodo non vale nulla,se tanto poi il risultato è drug-free,mah misteri della vita..

Re: continua quello di napoli

se tu scali in due anni e mezzo il metadone e come se facessi una vita normale sia livello psicologico che fisico ed esci bene senza sintomi forse solo qualche starnuto e inutile che fai l eroe come ha fatto franco in 20 giorni
quando scali 40 mg in 20 giorni prima cosa soffri come un cane e poi quando esci per recuperare le forze ci vogliono 3 mesi e inutile che facciamo atti di eroismo e di competizione a chi esce prima dal metadone, tanto nessuno ci corre dietro per scalare bene, mo danno l affido ogni 15 giorni, limportante continuo a ripetere non si deve fare uso di eroina neanche una volta al mese perche poi ricominci d accapo, prendendo poi per culo i medici del sert

Re: continua quello di napoli

e poi non e vero che se i pazienti diminuiscono i sert chiudono e i dottori perdono il posto, e per evitare tutto cio ti tengono attaccati al metadone il piu a lungo e possbile,
tanto i dottori essendo preparati benissimo vengono smistati in altre strutture pubbliche sanitarie e ospedaliere, e non date colpa al metadone che fa male essendo un medicinale molto tollerante per il nostro organismo( cosi dice veronesi), fanno piu male medicinali da banco tipo aulin, dividol, paracentemolo, catrepesan e cazzate varie
se vi sentite i dolori alle ossa e ai muscoli e perche non scalate bene con il metadone facendovi sopra di eroina ,non prendete in giro i dottori del sert tanto alla fine ci prendiamo i n giro noi stessi

sono quello di napoli

Re: continua quello di napoli

POI E UN CONTROSENSO PERSONE CHE SI FACEVANO PERE 10 VOLTE AL GIORNO PURE CON SIRINGHE INFETTE , VI SIETE BUTTATI QUELLE PORCHERIE NELLE VENE CON TAGLI TIPO VELENI DI TOPI E POI VI METTETE PAURA DI PRENDERE IL METADONE DICENDO CHE FA MALE, NOI DOBBIAMO Dare la colpa a noi stessi e neanche ai dottori del sert

buonanotte domano vado al lavoro

Re: caro franco

FRANCO SECONDO ME TU NON SAI LEGGERE , IL MIO RAGIONAMENTO NON ERA GENERICO MA ERA RIFERITO CRIMINAL DOLL LA RAGAZZA DI 35 ANNI ,
PERCHE LEI DICE CHE FA UNA VITA PRIVILIGIATA CON UN BEL LAVORO UN BEL COMPAGNO , UN FIGLIO ECC. DATO CHE LEI STA BENE ECONICAMENTE A MAGGIOR RAGIONE E PECCATO CHE SI ROVINI ESSENDO POI ANCHE UNA RAGAZZA , PERCIO CI VOGLIO DARE SOLO UN CONSIGLIO CHE INVECE DI BUTTARE I SOLDI PER LA DROGA LI USI INVECE PER CURARSI PER USCIRE FUORI DA QUALSIASI TOSSICOPENDENZA,
PER QUANDO RIGUARDA LE CLINICHE DEI 1500 EURO AL GIORNO COME TU DESCRIVI PER ME E STATA UNA ESPERIENZA NEGATIVA, ( LO SCRITTO ALL INIZIO DELLA PAGINA) MI SONO TROVATO MEGLIO CON IL METADONE E I MEDICI DEL SERT, POI I POVERI CRISTI CHE TU DESCRIVI , SI FACEVANO 10 VOLTE AL GIORNO SPENDENDO 100 EURO AL GIORNO
VUOI TOSSICI ( COMPRESO ME EX TOSSICO ) FACEVATE DI TUTTO PER APPARARE LA DOSE QUOTIDIANA, (QUASI 4 MILA EURO AL MESE) E MO VI LAMENTATE CHE NON TENETE I SOLDI PER CURARVI. COME AVETE AVUTO LA SCIENZA E LE CAPACITA DI FARE I SOLDI TUTTI I GIORNI PER LA DOSE QUOTIDIANA, MO INVECE DOVETE CACCIARE LE PALLE PER CURARVI
QUELLO DI NAPOLI

Re: come smettere con il metadone senza dar colpe a nessuno XD

Il metadone è a tutti gli effetti un sostituto dell'eroina. C'è però una piccola differenza: l'eroina non la puoi scalare, vai in astinenza, quella "classica" e totalmente debilitante, mentre il metadone si fa scalare...ti AIUTA a smettere.
NON E' una cura a se stante come un aspirina...che funziona indipendentemente dalle tue intenzioni, il metadone agisce SINERGICAMENTE alle tue intenzioni!
Se ti fai come un cocco e smetti sostituendo con il metadone e ti ci metti d'impegno, in 2 mesi arrivi a zero!....ma poi ti vai rifare! in 2 mesi non cambi mentalità.
.
Occorre ALMENO un annetto per entrare nella tua "nuova personalità" di SANO...all'inizio non ti ci vedi proprio, ti senti cio che sei, un drogato a cui manca la droga. Dopo un annetto, magari, inizi a percepirti come un ex-drogato, felice di esserti liberato...
.
Da me ti affidano il metadone di settimana in settimana se dimostri con le urine di nn assumere eroina, e una volta che il metadone è in mano tua sei tu che decidi cosa fare indipendentemente dai dosaggi affibbiati.
Devo essere onesto, a Genova mi ostruirono quando volli scalarlo da subito e "crederti" libero in pochi mesi...ma dopo 1 anno quando iniziai a scalare, erano felici di farlo! Ma a zero ci arrivai da solo e questi erano cmq cosi contenti che mi "regalarono" la metà delle spese delle visite per il rinnovo della patente, + di 400 euro!!! (Hanno perso un "paziente" e 200 euro in visite, ma vi assicuro che non si strappavano i capelli...tutt'altro, mi hanno fatto sentire "un grande")
.
Hai una vita davanti, inizia a scalare il metadone di 1mg ogni 2/3 giorni (purtroppo ci vuole una siringa per farlo con nuovo metad. XD) e quando arrivi a 1 ti dimenticheri davvero di prenderlo. Con il metadone concentrato, 1mg, significa sporcare il misurino...lo capisci da solo che quella infinitesima quantità che per lo piu rimane attaccata al misurino, non puo essere quella che ti fa stare bene. Ti rendi conto che a quel punto è la tua mente a fare l'80% del "lavoro" e abbandoni anche l'1mg!
.
Se dopo aver abbandonato hai qualche disagio, non è certo a causa della terapia, ma perchè tot anni prima hai deciso di infilarti in un percorso che dovevi sapere che poteva finire solo dolorosamente...o molto dolorosamente.
.
E poi dai...non vorrete mica paragonare una blandissima astinenza da dose bassissima di metadone, in confronto all'eroina! ma ve lo ricordate?? E allora, di cosa vi lamentate?? Credevate di uscire dall'eroina cosi facilmente quanto ci siete entrati?? Sarete mica quelli che non tollerano manco 2 brividi e corrono al boccettino....per i soli brividi??
.
Non si può avercela con la farmacologia perchè non ha ancora inventato il farmaco perfetto!! Non esiste quel farmaco...almeno non fino a quando insieme al farmaco riescono anche a riprogrammarti il cervello, in modo che quando ti svegli la tua "consapevolezza" sia quella di essere "uno che non fa uso di droghe"! -.-'
Non è possibile nemmeno nel futuro.... Se riuscissero a sopprimere l'esperienza droga dalla tua mente, la tua indole autodistruttiva ti riporterà a drogarti, addirittura come fosse la prima volta....senza alcuna esperienza XD
.
.
P.S. Paragonare il fumare eroina alla sua iniezione, è come paragonare una cuscinata con una martellata!!
Fumare eroina e iniettarsela, generano 2 tipi di astinenza fisica esorbitantemente differenti IN QUANTO A POTENZA debilitativa. Per cio che riguarda il dolore fisico puo essere contrastato con dei normali farmaci per muscoli, schiena, vomito, + xanax e 2 canne se non ti fanno schifo, per la tranquillità mentale, per la seconda ci vuole un autobotte di metadone...o una cariola di subutex, a scelta a seconda delle esigenze e problemi del proprio fisico :-D
Cio che non puo mancare mai, viene da noi: l'intenzione di non farne piu uso acquisita insieme alla consapevolezza di essene schiavo e di non avere piu una vita!

Re: OK

HAI DETTO UNA GRANDE COSA SUL METADONE DI COME SCALARE,CI VUOLE MINIMO UN ANNETTO PER TROVARE UN CERTO EQUILIBRIO,SE UNO FA UNO SCALO VELOCE TI TROVI IN UNA SITUAZIONE DI DISAGIO SIA DI STANCHEZZA FISICA CON UNA VOGLIA ANCORA DI EROINA E DELLO STESSO METADONE E HAI UNA MAGGIORE POSSIBILITA DI RICADERE NELLE SOSTANZE SOPRA ELENCATE
SONO QUELLO DI NAPOLI

Re: come smettere con il metadone

Ciao un informazione...ho fatto uso di eroina e cocaina per sei anni ora sono nove mesi che ho smesso, ho iniziato col metadone a 100mg piano piano scalando sono arrivata a zero,ora è una settimana che non prendo più nulla, senza grossi problemi devo dire a parte i sudori e i brividi sto bene..però c'è un problema non dormo da giorni..al massimo mi addormento alle 5 del mattino..e alle 7 suona la sveglia!!! Ho preso la valeriana ma niente non mi fa effetto...che posso fare?? Non voglio più dipendere da nulla...ma poi tutto il giorno sono distrutta...che posso fare???!!! Grazie in anticipo:) :)

Re: come smettere con il metadone

Ciaooo sono siciliana ho 28 anni ho iniziato con la coca a Vent anni poi l eroina fino a venticinque l ho tirata poi il primo buco...mi sono bucata x circa un anno..poi stanca ho iniziato col Sert e il metadone..ho iniziato da 80 lo scala gio è durato un anno..adesso non prendo piu nulla devo dire che non ho problemi nnt dolori nnt di nnt solo starnuti e sudore freddi...il problema è l insonnia non dormo proprio. ...che posso prendere e sopratutto quanto durerà? ?????? Buona pasqua! !!!!!!!!!

Re: come smettere con il metadone

lo scalaggio che hai fatto di un anno e troppo poco specialmente se hai iniziato da un scalaggio alto di 80 cc, se vuoi riprendi di ,nuovo il metadone e riominci da 2cc , al giorno per un mese e poi un 1 cc per un altro mese fino ad arrivare 0,50 facendo un altro mese ancora. Una volta che finisci il mese con 0,50 inizi un altro mese sempre con lo stesso dosaggio in giorni alterni facendo delle pause ( lo prendi ogni 2 giorni poi ogni tre giorni e cosi via) cosi facendo ti troverai benissimo neanche senza starnuti e ti passera anche il desiderio di eroina , tanto mo al sert con il dosaggio bassissimo l affido lo danno anche una volta al mese
sono quello di napoli

Re: come smettere con il metadone

La mia esperienza e i miei dubbi. Vivo in asia. Sono due anni circa che uso la numero 4. Un mese fa ho cominciato col meta, ogni tanto x dormire i primi giorni una righetta o una fumatima. Ho cominciato con 6 poi 4 di concentrato. Todo bien. Scalo ancora con una schifezza di meta che trovo qua. X dormire xanax a manetta. Fra una settimana o due finisce il meta. Faccio fatica adesso a scalare sono arrivato ad una dose che meno di così non ci sto dentro. Vorrei scalare fino a zero ma ce la farò? E x quanto durerà? È allora sto iniziando a chiedermi chi me lo fa fare, torno a farmi. Il problema della roba è quando finisce e x me è talmente easy averla sempre. .. so di dottori professori gente senza problemi di soldi che tutta la vita si son sempre fatti. E infatti la numero 4 non ti fa male. Se non quando finisce. So di altri che appena gli finisce la scorta di meta ricominciano pure loro. Vite intere. O chi si fa la scimmia e quando sta meglio vuol dire che è arrivato il momento di tornare a fare un salto nel triangolo d'oro. Non so più cosa fare volevo pulirmi x avere la possibilità di muovermi senza dover calcolare quanta ne devo avere... Ma sto iniziando a dirmi.... mah. Se qualcuno ha qualche "risposta" please sto perdendo fiducia molto in fretta

Re: come smettere con il metadone

Oiii non devi perdere la fiducia ...smettere si può!!! Devi essere forte la forza di volonta è tutto...io ho smesso da nove mesi ora non prendo più nemmeno il meta..non dico che non sto soffrendo sarei una bugiarda...ma sono motivata a farcela basta!! La notte non dormo..sto pure tt il giorno in confusione mentale..non riesco nemmeno a guidare..ma intanto che passano i giorno sto sempre meglio...la dipendenza è una merda...non ti fa vivere...e il meta si infila nelle ossa..per più tempo lo prendi più difficile sarà uscirne...daiiii forzaaaa!!!! Io ho toccato il fondo..e sto risalendo inizio ad aprezzare la vita...e x me non era questione di soldi guarda...ma arrivare al punto di non poter più vivere senza roba...scappare la sera appena finito il lavoro. ..fregarsene di chi ti ama...trova la forza dentro di tee...c'è la faraiii e guarda che ti sta parlando una che sta soffrendo come un cane..non prendo nemmeno farmaci nnt solo valeriana e melatonina...forza!!!! Forza!!!!! Forza!!!!!

Re: come smettere con il metadone

Sono la siciliana del commento suu...ho iniziato da 80 a maggio ed ho scalato due ogni 4 giorni da settembre alla fine a marzo mi erano rimasti gli ultimi 5mg al giorno ed ho scalato uno ogni due giorni..il medico del sert dice che sono coraggiosa...e in effetti siii....mi faccio forza con la mia bambina non voglio scopra un giorno di avere una madre tossica...voglio vivere e quella non è vitaaa

Re: come smettere con il metadone

proprio non riesco a capire perché uno debba soffrire di brutto, non dormire quando al giorno d'oggi ci sono prodotti che ti aiutano. Oppiacei minori a basso grado di dipendenza, benzodiazepine per dormire, per calmarti, oppure una buona cura psico-comportamentale. Stai in confusione mentale, non riesci a guidare e dopo 9 mesi ti sembra di stare meglio??? Non è che te la racconti? No perché dopo 9 mesi stare ancora come stai non mi sembra incoraggiante,. Stare male così tanto ti espone a ricadute. Pensaci. Una persona deve stare bene, di fisico e soprattutto di testa. La forza a volte da sola non basta. Comunque se sei decisa a continuare questo cammino in bocca al lupo. Io non avrei agito come te. Scusa se ti sembro troppo diretto, ma è quello che penso. Valeriana e melatonina... ma dai! Comunque auguri. Da come stai agendo credo che tu sia giovane vero? Se vuoi rispondi altrimenti ciao. met

Re: come smettere con il metadone

Ciao scusami x il ritardo nella risp si sono giovane..ma posso dirti che ad oggi 23 maggio sto di lusso sono passati tutti i sintomi,dormo tranquillamente,lavoro tutto il giorno e le forze nn mi mancano..non penso ne all eroina ne al meta..credo che se dv darci un taglio dv darlo e basta...sono due mesi il primo di giugno..l unica cosa nn ho appetito non riesco a mangiare o mangio pochissimo..ma credo passera'anche questo..

Re: come smettere con il metadone

Mi chiedo io... dipendenza x dipendenza, é meglio andare al sert fare la fila passare dal cortile che come sappiamo non è proprio il posto più pulito del mondo, spacciarsi lo stomaco con sto cazzo di metano, oppure farsi una sana riga o due o dieci di numero 4?. Qual'è la differenza tra droga legale e illegale? Anni di metadone stress cercare di scalare poi stai male... e allora vaffanculo sono qua, me la prendo e sto bene.. magari perdo 48 ore perché ho dormito troppo. Ma chi me lo impedisce? La società? Il bon ton? Lo stato? La paura di essere fucilato, forse. Ma solo quello. Ma se vivi nella paranoia allora ti chiudi in casa vai in chiesa e in fabbrica. Fanculo.
Sono quello del commento precedente, l'asiatico con la numero 4. Che poi qua la mentalità é diversa, si gli sbirri sono uguali in tutto il mondo ma la gente è diversa, è nella millenaria cultura l'uso dell'oppio in asia. Forse la fregatura è stato passare alle morfe e poi all'ero.

Re: come smettere con il metadone

ciao a tutti. Stavolta niente consigli a nessuno. Anzi ne vorrei uno io da chi ha mai avuto questa esperienza. Dopo ben 23 anni ho mollato il metadone da dieci giorni. Ma l'ho fatto coperto da un altro oppiaceo purtroppo ad emivita breve, l'Ossicodone.Premetto che me lo prescrivono per i dolori. Comunque in pratica sono passato da 15 di metadone 1 volta al giorno, a 50/60 di Ossicodone 3 volte al di. La mattina mi alzo un po' scoppiato. Non ho nessun desiderio di farmi o quant'altro, ma provare a mollare con calma il sert mi da anche un po' di timore. Sono 28 anni ormai che vado in quel posto, con tutti i suoi limiti etc. Continuerò ad andare per fare gli esami delle urine o del capello, ma vorrei non avere più un foglio con scritto che faccio una terapia per la disintossicazione da oppiacei, vorrei poter andare in vacanza dove voglio senza la paura che qualcuno scopra che sono di fatto un ex tossicodipendente e farmacodipendente. Mi ha sempre creato problemi palesare ai medici che prendevo metadone. Non so probabilmente mi faccio delle paranoie mie, ma penso che il giudizio di una persona cambi se sa che sei un ex tossico. Il metadone a me mi ha salvato, ma ha troppo una "brutta reputazione", mentre l'Ossicodone non lo conosce quasi nessuno se non gli addetti ai lavori... Ho le mie pastiglie in tasca, che servono per la terapia del dolore. Tutta un'altra cosa da un farmaco prescritto per il divezzamento da oppiacei! E' molto meglio tollerato dalla società. Quindi infine, qualcuno ha smesso e soprattutto ha tenuto botta con questo farmaco? Ti stabilizzi a un certo dosaggio come il metadone o da tolleranza e devi sempre incrementare per avere gli stessi effetti? Per favore, niente cazzate se non conoscete il farmaco. Voglio consigli da chi lo ha usato o da chi lo usa non per uso voluttuario ma per mantenimento. Ciao met

Re: come smettere con il metadone

Ciao Met,intanto complimenti per il coraggio.dopo cosi tanti anni posso solo immaginare l'angoscia che ti avrà procurato staccarti definitivamente da un'ormai consolidate routine.Con l'ossicodone ho dell'esperienza diretta (poca) ed indiretta nel senso che mi fratello si è fottuto con quello ed annessi,e avendo vissuto negli USA (dove l'ossicodone è al SECONDO posto per sostanze abusate,dopo la ganja,già qua è da farsi due domande..).Intanto è un farmaco che crea tolleranza,quindi come saprai equivale ad alzare continuamente le dosi.Crea dipendenza forte,psichica in primis ed anche fisica.Fai te che dato che appunto era la seconda sostanza d'abuso,hanno provato a cambiarne la composizione.Nel senso una volta toglievi 'l'involucro' e c'era la polverina bianca dentro pronta all'uso per essere sniffata o sparata senza problemi.Be la nuova formula prevede che se lo rompi non si sbriciola per niente ma rimane a scogli grossi,e se provi a scaldarlo per fartelo diventa una aggrumalo gelatinoso impossibile da spararsi.O meglio chi ancora se lo fa ha tipo un ascesso ad iniezione.Questa nuova formula non ha fatto altro che aumentare le persone che si sono spostate all'eroina,e aumentare il num di persone che hanno dovuto sottoporsi ad interventi ospedalieri per flebiti,trombi ecc.E' un'altra eroina.Tant'è che tantissime farmacie americane,irlandesi,scozzesi ed altre mettono il cartello in caratteri cubitali con su scritto 'qui non vendiamo ossicodone',onde evitare le borgie di 'disperati' che cercavano disperatamente di ottenerne un po.E ho conosciuto molte persone che non hanno MAI avuto indoli tossichelle a cui è stato prescritto per situazioni fisiche,che sono diventati tossici nel giro di due anni massimo.Mio fratello (già predisposto a malattie mentali però) è uscito proprio fuori con l'ossicodone,è stata una lunga e ripida discesa da la in poi.Credo che sia il farmaco meno indicato per chi abbia avuto seri problemi di dipendenza.Meglio il valium a quel punto,anche se stessa mierda..Non capisco proprio come si faccia a dare ad un td o ex che sia un farmaco del genere.A mio avviso è come prepararli i presupposti per fallire.Se fossi in te,con questa forte spinta a mettere un gran punto definitivo alla faccenda,mi farei per lo meno cambiare farmaco con qualcosa di molto più blando,o per lo meno,meno adittivo.Ormai sono passati 15 anni minimo da quando la classe medica si è resa conto dei danni che ha creato l'oxycontin,non riesco a credere che sia ancora utilizzato specie in questi contesi.Cambia farmaco secondo me,meglio un paio di cose più blande piuttosto che una molto rischiosa per persone 'come noi'.Comunque grande davvero per non aver mai mollato il colpo,per aver tenuto duro in tutti questi anni che immagino siano stati peggio delle montagne russe.Ti meriti un po di tranquilla serenità ora,te la auguro!

Re: come smettere con il metadone

ciao innanzitutto ti ringrazio per la tua testimonianza diretta/indiretta. Parlarne con qualcuno che ha chiaro il testa di cosa sta parlando è sempre liberatorio. Comunque qui in italia la composizione è ancora quella vecchia.... detto questo ti ho detto tutto.
La riformulazione è stata fatta solo per il mercato USA proprio perché lì l'abusavano di brutto, vendendo pastiglie da 80 mg. a 50/60 dollari. Una follia! Poi sinceramente proprio non capisco come cazzo ci faccia a sballarsi con l'Ossicodone. Non da euforia (almeno a me), anzi è deprimente.
Quello che mi dici purtroppo è quello che penso anche io. E la paura è parecchia. Ma non per un ritorno alla roba, assolutamente, ma proprio perché non vorrei ritrovarmi da una parte senza metadone, ma con una scoppiatura ancora peggiore, o peggio, una dipendenza psicologica più potente.
Premetto che a me lo prescrissero per la terapia del dolore, e quindi prendevo sia il metadone che l'Ossicodone (anche se in quantità molto minori). Poi leggendo su internet ho visto che era un oppioide forte. Quindi ho fatto la prova. Ho scalato da 15 a zero in 10 giorni il metadone, e ho incrementato l'Ossicodone. Al sert però ho detto che sono a 5 milligrammi. Non vorrei che una volta che gli dico che non prendo pù il meta, quelli mi mollano. A loro dire no, anzi mi hanno detto di tenerli informati, etc, etc, ma sai con il meta ero tranquillo, lo conoscevo benissimo, mentre questo farmaco è una novità assoluta. Vedo però che non copre assolutamente le 12 ore che dice il foglio illustrativo, ma ogni 6-8 ore devo prendere una pastiglia. Ora faccio 20 al mattino, 10 al pomeriggio, e 20 prima di andare a dormire, e tengo bene, tranne un po' di scoppiatura al mattino appena alzato. Ma la mia preoccupazione non è ora, è per il futuro. Non vorrei dover incrementare le dosi solo per non stare male. Io non voglio assolutamente abusarne, sballarmi o quant'altro. Voglio continuare a fare la mia vita normale senza essere un dipendente di metadone. Chiaramente so benissimo di essere dipendente da un'altra sostanza, e che quindi ho solamente spostato la visuale. Ma come dicevo, siccome ho dei problemi di salute abbastanza importanti in questo momento, mi sono rotto le palle di dover informare che prendo il metadone e che mi guardino che quelle facce da cazzo! Mi sono rotto di non poter andare in questo a quel posto (e in certi posti neanche ci puoi andare) senza il piano terapeutico. Mah non lo so, spero di non aver fatto una cazzata. Ma ormai tanto il meta l'ho eliminato. Forse nella mia follia spero che alternando i vari oppioidi presenti oggi in farmacia, riesca a tirare avanti bene senza metadone.
Per quanto riguarda le terapie con benzo etc. non funzionano su di me. Non so ma a me gli oppiacei (non voglio entrare nel discorso dell'eroina che per me è morta o di sostanze usate per sballare), danno un senso di sicurezza diversa. Lo so che è un problema psicologico, altrimenti non sarei qua dopo 23 anni di metadone e senza aver mai più toccato altre sostanze.
Mah speriamo che vada tutto bene. ciao

Re: come smettere con il metadone

Ciao, ho appena finito di leggere la tua esperienza e vorrei raccontarti brevemente la mia...forse avrai letto qualche mio intervento qui sul sito, anche se ultimamente scrivo davvero poco, comunque avevo già parlato delle mie vicende con questo farmaco, che ritengo abbia un potenziale di dipendenza altissima. Mi avvicinai ad esso anni fa, quando era praticamente sconosciuto in Italia, anche da molti appartenenti alla classe medica ed fortuna mia anche a molti farmacisti. inizia ad usarlo in un periodo in cui alternavo giorni con l'eroina, metadone e appunto oxycontin...lo assumevo sniffandolo, e poichè quello che riuscivo ad ottenere era il dosaggio da 10 mg. in breve tempo arrivai a fare fuori una intera confezione al giorno ( 28 compresse, in pratica 280 mg die). I meccanismi di dipendenza ed assuefazione furono gli stessi, gli effetti invece andarono a sfumare nel tempo, tranne le prime volte in cui sentivo bene la molecola. Iniziai anche li un calvario senza fine, fatto di ricette, bugie sotterfugi, insomma applicai lo stesso clichè che si usa per l'eroina, ma questa volta i miei spacciatori erano i farmacisti,e quindi vai con mal di schiena inguaribili, terapie antalgiche, sindromi dolorose acute e qualsiasi altra balla per ottenere il farmaco. Inutile dire che sapevo già in partenza che sarei arrivato ad un punto limite, perchè prima o poi qualche farmacista si sarebbe accorto della cosa, insomma per non farla tropo lunga mi ritrovai a vagare fuori provincia ed in altre città per fare la mia scorta di farmaco. Non durò molto questo periodo, forse qualche mese, alla fine avevo spesso mal di testa, e non sentivo più quelle sensazioni che ricercavo, insomma divenne una medicina per non star male. Ne venni fuori con l'aiuto del Sert, quando pur essendo in terapia, inizia a fare dei casini enormi, finchè non decisi di essere davvero onesto con loro e con me e presi provvedimenti, ma questa è un'altra storia, fatto sta che compresi quanto danno potesse fare l'ossicodone su pazienti con problemi di dipendenza.
Ricordo che al mio Sert conoscevano questo farmaco per la sua fama, ma avevano avuto un solo caso di dipendenza da esso, così mi raccontò il medico che mi seguiva a quel tempo.
Per uscirne modificai il mio dosaggio di metadone e grdualmente ritornai ad essere più stabile, cosa che non riuscivo ad essere quando usavo l'oxy, perchè l'effetto era costituito da picchi che salivano e scendevano quindi avevo bisogno di continue assunzioni. Non l ricordo come un bel periodo, anzi, ero molto confuso ed indeciso. Ora sono passati molti anni da quel periodo, ho visto passare ancora tanta acqua sotto i ponti, ho fatto molte altre esperienze e sono al momento molto sereno e tranquillo, forse finalmente sulla strada giusta, ormai da un be pezzo, grazie ad una terapia farmacologica stabile e ben fatta, sostenuta da un counseling ed un lavoro su me stesso. Ma quel periodo, ricordo era il 2008, non lo dimentico, e non dimentico le continue sniffate di polvere bianca, che mi ritrovavo poi nelle narici ostruite dagli eccipienti, una sensazione bruttissima. Ecco tutto, questa è la mia esperienza con il farmaco, esperienza credo abbastanza isolata, perchè ho notato come anche negli anni seguenti fino ad ora, le persone conoscano davvero poco questo farmaco, a differenza di ciò che è successo in America dove invece c'è stato un vero e proprio allarme sociale.
un saluto
ad maiora

Re: come smettere con il metadone

ciao, ho dovuto creare un nuovo messaggio e non la risposta per il filtro anti spam che sta rompendo le palle!!
quello che mi dici non mi conforta... Ma dopo quanto tempo ti sei accorto che incominciavi ad incrementare? Sono passati giorni o mesi? No perché io vorrei usarlo abitualmente al posto del metadone. Vorrei tenere 50 max 60 mg. al giorno e non salire. Non voglio neanche picchi o discese, non voglia euforia o quant'altro. Voglio che prenda il posto del metadone. In farmacologia lo chiamano switch di oppiacei. Eco io ho fatto uno switch, ma non per sballare. Questo è fondamentale! Non voglio né sniffarlo, ne frantumarlo, né iniettarlo! L'ho fatto per incominciare ad allontanarmi pian piano dal sert. Purtroppo la parola metadone, è associato alla tossicodipendenza o alla ex, e questo proprio ormai non lo sopporto più. Non ho switchato per provare nuove sensazioni. Assolutamente. Sono determinato a non eccedere per sentire la sostanza. Anzi, io non voglio sentire niente, non voglio euforia (che è la prima causa di dipendenza psichica secondo me). Se dovessi vedere che incremento le dosi per avere lo stesso effetto, vorrei ritornare al metadone che secondo me è un farmaco fantastico sotto molti punti di vista. L'unica mia preoccupazione è che poi, essendo pulito da moltissimi anni, non me lo diano più. Altri problemi non ne ho. Se dovessi solo avere il minimo sospetto di incremento di dosi, non esiterei a tornare indietro. Ecco perché chiedo testimonianze. Ma a parte l'oxycontin, ci sarà un oppiaceo che possa prendere il posto del metadone senza dare tanta assuefazione? Se ben mi ricordo anche il metadone ad alte dosi è molto coinvolgente... Poi scema pian piano l'effetto e ti stabilizzi. I più blandi li ho provati ma non sono efficaci, tipo tramadolo, codeina o tapentadolo. Cioè io non mi sono fissato sull'Ossicodone, anzi. Vorrei non prendere il metadone. Io ho fatto questa equazione: se mi hanno prescritto l'Ossicodone per la terapia del dolore con il metadone, perché non provare a togliere quest'ultimo e restare solo con l'altro? Insomma la paura c'è ma è controllata. Al max torno sui miei passi. Ma voglio provare a questo punto. Domani sono oltre dieci giorni senza e vediamo come va nel prossimi giorni. ciao met

Re: come smettere con gli automatismi mentali?

Met se cambi titolo o oggetto insomma,anche solo di una virgola,ti parte il commento senza il problema dell'antispam!Comprendo ciò che ti sei prefissato ed il perchè,ma non sono nelle condizioni di dirti se fai più male che bene con queste modalità..ma provare a parlarne apertamente al sert?O buttarglielo come eventuale 'ipotesi' (dato che gli hai detto di essere a 5) e vedere che input ti danno?Al mio sert quando sei in fase scalaggio se proprio hai bisogno di qualcosa di appoggiano solo con lo stilnox,ma perchè non hanno proprio a disposizione altri farmaci.Però ho sentito di molta gente fare questo famoso switch (per un breve periodo di tempo,vanno subito a scalare anche il 'nuovo' farmaco)con viminolo più conosciuto come dividol.Poi ho recentemente scoperto,quindi non ne so molto ma potresti informarti,che la clonidina è un farmaco che non da assolutamente dipendenza (creato per altri scopi quali ipertensione,ma va be come il valium che è nato come miorilassante in realtà) che viene utilizzato per alleggerire sintomi d'astinenza da metadone.Aiuta a dormire,toglie i dolori,gli sbalzi di temperatura e aiuta con l'umore che (almeno a me) va un po a pezzettini..Prova a fare un po di ricerche se ti va!.Ma poi premetto che dio solo sa quanto capisco la questione metadone e soggezione nel dirlo ad altri dottori che non c'entrano con il problema.Anche io ho avuto una sfilza infinita di problemi fisici,certi molto gravi,e ogni volta che vado a fare una visita ho l'ansia a mille mentre decido se mi conviene o no parlarne.Perchè credo che un dottore ne venga condizionato indipendentemente dalle sue larghe vedute.Magari pensano che sei una che si condiziona molto mentalmente,che ti suggestioni sola e che è tutto o quasi nella tua testa.Che sei solo una che deve essere ansiosa,paranoica,non proprio giusta insomma.Oppure che sei una che sta cercando solo dei farmaci con cui sballarsi.Ho dovuto purtroppo prendere valium,contramal & co ultimamente (solo per questioni prettamente fisiche),e non so se me gli avessero prescritti se sapevano la mia storia..Oppure dal chirurgo maxilofacciale avevo assoluto bisogno di almeno contramal appunto (e lei sa dell'epatite C e del perchè l'ho presa),ho dovuto supplicarle di non lasciarmi tornare a casa con paracetamolo e basta.E la si tratta di dolore cronico dato da ossa che sono andate fuori asse,non cazzate insomma.Quindi si anche io mi chiedo sempre se mi conviene..il mio dottore di base ad esempio,ancora non lo sa.Dopo la volta che avevo 3 microfratture e il dottore (dopo averli accennato il mio passato) mi ha liquidata dicendomi 'fai del training autogeno e tecniche di rilassamento' ho perso la speranza nel essere considerata una paziente come tutti gli altri.Dovremmo esserlo ma poche cazzate,non lo siamo.Però credo anche che sarebbe un vero peccato se dopo tutto il lavoro e l'impegno che hai messo per arrivare fino a qua,perdi la concentrazione proprio ora alla fine.E' un peccato se per evitare di scalare con calma gli ultimi 5 o 10 di meta,ti metti comunque in una condizione di rischio.Potrebbe andarti benissimo,come no.Perchè rischiare?Poi sai ci hanno sempre detto che alla fine si sbarella un po per l'ammasso di emozioni che proviamo tutte assieme.Il traguardo 'fine terapia' è dolce amaro per certi punti di vista.Segna la libertà,ma la libertà comporta anche l'ignoto,la paura di non sapere esattamente cosa e quando.Quindi è secondo me importantissimo essere seguiti al meglio in questa fase,tanto quanto appena varchi la soglia del sert la prima volta.Riflettici bene insomma che ormai ce l'hai fatta e devi viverti questo momento al meglio!E' un momento in cui gioire dei tuoi successi,di entusiasmarti per ogni tappa decisiva del percorso che ti ha fatto arrivare fino a qui,insomma il momento di essere fiero di te e dei tuoi successi,del dolore e sangue riversato per diventare quello che volevi,meriti di predisporre la tua vita in modo che sia più tranquilla e serena possibile.E' triste secondo me,che invece di sentirti realizzato e felice e fiero di te proprio ora che dovresti,continui ad alimentare i pensieri ormai abitudinari di 'che farmaco,quando,quanto,ma se poi ne divento dipendente,se devo aumentare le dosi,ecc'..Capisci?Invece di godere l'emozioni del successo varchi già la soglia delle paranoie di un eventuale 'fallimento'.Forse è perchè lo stacco psicologico ed emotivo è forte dopo tanti anni di sentirsi appoggiato ad un farmaco,e subconsciamente 'ricominci il ciclo' sostituendolo,perchè sei semplicemente abituato a fare cosi.La tua mente è addestrata ormai a pensare in un certo modo,a formulare certi ragionamenti.E se da un giorno all'altro non occorre più pensare a ciò a cui hai pensato per 15 anni,sarebbe anche naturale fare il transfer su un altro farmaco.Scusa non si capisce nulla,spero il succo arrivi..Forse l'appoggio migliore in questo momento non comprende un farmaco,ma una persona che dia del confronto e conforto,come può essere la tua psico del sert forse.Bo penso ad 'alta voce' sai,posso aver detto un sacco di cagate!Sono quella che ti ha risposto sopra,a sto punto approfitto per chiederti una cosa se posso..E forse capirai questo mio lungo trip perchè anche io sono a 5ml (veramente non a 0;)) di metadone,davvero pochissimo.quindi anche io sto riflettendo sul da farsi ecco.Solite paranoie di fine percorso,tra le mie e quelle che mi impulciano nell'orecchio quando mi confronto.Tu dicevi che hai scalato 15 in pochissimo,tipo due settimane?Quindi fisicamente è fattibile secondo la tua esperienza scalare 5 in una volta,o tipo 2 una settimana e 3 quella dopo?Cioè 5 secondo voi è comunque troppo da togliere tutto in una volta,o è solo la mia mente che gli rende cosi importanti?Spero mi sia spiegata decentemente,o che almeno un quarto di quello che ho scritto traspare forte e chiaro,scusate!Forza Met!:)

Re: come smettere con gli automatismi mentali?

ciao grazie delle tue parole di incoraggiamento innanzitutto!
Purtroppo gli ultimi 5 mg di metadone sono i più bestiali da togliere. Non sai quante volte nella mia vita sono arrivato a 5 o 6 mg. e sono ritornato a 15 o 20!
Ora ho preso semplicemente la palla al balzo, vedendo che un altro farmaco riusciva a prendere il posto del metadone, sebbene a più intervalli. Ma non sono sicuro di niente. E soprattutto leggo di esperienze non molto incoraggianti. Ma ormai ci sono e provo.
No. Io non toglierei il metadone senza nessun supporto da 5 a 0. Soffriresti parecchio e MOLTO PROBABILMENTE ritorneresti più alto di 5. Già a 5 mg sei a un ottimo risultato, io oltre non sono mai riuscito... Se vuoi un consiglio, datomi anche dai medici del Sert, una volta a 5 mg, scalare 1 milligrammo ogni 10-15 gg. Lo so, è lunga, ma chissenefrega. In questo modo abitui il corpo e soprattutto i recettori a ricominciare pian piano a produrre endorfine. Altrimenti diventa una tortura sia fisica che e soprattutto psichica.
La clonidina la conosco, in effetti aiuta, ma devi stare a casa. A me sfiancava parecchio. Ma con la clonidina non hai nessun aiuto mentale. Serve solo per l'astinenza fisica.
In effetti come hai detto tu lo stacco psicologico è forte, lo ammetto. Ma con una sostanza di supporto è molto meno forte chiaramente. Anzi è quasi nullo. Ma è una scelta. NON HO SCELTO DI SMETTERE. HO SCELTO DI SWITCHARE. E questo fa tutta la differenza del mondo. Se volevo togliere il metadone con la convinzione di non prendere niente non mi comportavo in questa maniera. Avrei fatto uno scalaggio lentissimo.
Io ormai ne sono consapevole da anni, non riesco proprio a vivere decentemente senza una sostanza di supporto. Ed è qui che ti rispondo su un altro punto. Per me il fallimento è tornare a fare la vita da tossico, e questo non è proprio contemplato! Non mi passa proprio nell'anticamera de cervello. Se invece posso vivere decentemente grazie ad una sostanza che non sia la merda che vendono in strada a cifre veramente folli preferisco quella. Il confine tra lecito e illecito è veramente sottile. Come sottile sono le varie dipendenze. L'alcool, la nicotina, danno fortissima dipendenza, ma sono accettati. Fanno parte della cultura. In fondo ci sono mille dipendenze a questo mondo, certe più pericolose di altre naturalmente, ma siamo sempre aggrappati a un qualcosa che ci faccia vivere meglio, più sereni. Che sia metadone o pinco pallino io personalmente ho sempre bisogno di una stampella. Il problema è che ci sono sostanze e sostanze. Una volta un dottore che stimo tantissimo mi disse: ma perché ti fai tutti questi problemi? Se hai bisogno di una stampella usala! Sarà sempre meglio della merda in cui eri prima! E così è stato. Ho switchato anche allora una sostanza (la roba) con un altra, il metadone. Senza mai sgarrare perché NON NE AVEVO BISOGNO! (oddio a dire il vero il primo anno mi ero buttato sulla coca, ma non mi ha mai entusiasmato più di tanto, non mi ha mai fatto stare bene, o meglio, non stare male). Perché il metadone è un farmaco fantastico perché in effetti non lo senti, ma non ti fa stare male, E non parlo solo del malessere fisico! Parlo proprio di quel malessere che presumo un po' tutti noi abbiamo in fondo. Ma mi ha cambiato la vita!! Ora Sarà che ho incominciato molto presto a usare eroina, o forse un difetto di natura, una debolezza interiore. Non lo so. Ma questa è la realtà. E non so tu, ma la vicinanza di altri, l'amore, tutto quello che vuoi, non riescono a cancellare (almeno a me) quella melanconia di fondo. La sostanza almeno l'attenua. Credo VERAMENTE che in fondo la roba cambi un po' i meccanismi fisiologici del cervello. Ma forse gli stessi meccanismi non erano poi "completamenti funzionanti neppure prima" altrimenti alla roba non ci arrivi.
Quindi ora cerco di provare. Provare almeno a staccarmi dal metadone e a non farmi coinvolgere dall'Ossicodone. Provo. Non tutti hanno la possibilità di farlo, quindi cerco di sfruttare questa opportunità. Non so se sia buona oppure no. Ma provo. La tossicodipendenza non è assolutamente in discussione. Ormai quel gradino l'ho superato da un pezzo.
Che dirti in conclusione, grazie ancora per l'incoraggiamento e in bocca al lupo anche a te. Mi raccomando, vai tranqui.... La fretta è la peggior nemica. ciao. met
p.s. met non sta per metadone comunque.. è un diminutivo di una passione musicale.

Re: come smettere con il metadone 3

Ragazzi che merda. L'ossicodone non copre bene il metadone! Neanche con 60 mg. Fino al decimo giorno tutto tranquillo o quasi, ma da tre giorni, e soprattutto da due notti, non riesco a dormire bene, continuo a svegliarmi, sono molto teso e guardo spesso l'orologio per la prossima pastiglia. Questo non ve bene! Assolutamente!!! Spero che il corpo e la mente si stabilizzino in fretta, altrimenti se vedo che le cose non tornano come prima, così come ho cominciato tornerò indietro. Ora capisco bene in concreto le tue parole ad maiora (non conoscendo il tuo o il tuo nick ti chiamo così). Non è quel farmaco "miracoloso" che mi sembrava all'inizio. Probabilmente l'accumulo di metadone è durato sino al 10° giorno. Ora sono pulito di metadone credo e non volendo alzare i dosaggi di Ossicodone assolutamente provo e continuo a tenere botta. Mah vediamo. Ciao met

Re: come smettere con il metadone 3

Ciao Met,che dura sta vita!Sono la ragazza con cui hai scambiato delle parole sopra (quella che era a 5) ,ora sono a tre (yeah:) e cazzoooooo!Uff,si fa proprio sentire..Ma scusa ora che è passato del tempo e non trovi dei reali giovamenti dall'ossicodone,non ti converrebbe scalarlo a sto punto?Dai forza,ogni giorno è un giorno in meno!E quanto godremmo quando riusciremmo a dormire di nuovo in modo stabile,non mi servirà più manco il sesso da quanto impazzirò di gioia!:)Dai,dai dai che ci siamo!!
Indy

Re: come smettere con il metadone 4

Ciao. Reali giovamenti li ho. Il problema è che non dura tanto e tenere sotto controllo la sostanza non é semplice proprio per la sua breve azione. La mattina sono uno straccio. Purtroppo non riesco a stare senza niente. Forse te l'ho detto é perché da molto più della metà della mia vita ho sempre usato qualcosa, non so, forse (probabilmente) problema é psicologico lo so benissimo. Anche poco (riesco a non eccedere mai!), ma è così. Te invece ti trovo carica e traspare dalle tue parole che ce la farai. Mi raccomando vai tranquilla, non accelerare. Abitua la mente e il corpo. Sei nel periodo più duro, perché non é né acqua né pesce... Grande comunque!!! Met.
P.s. Sull'ultimo punto non ci metterei la firma... Bye

Re: come smettere con il metadone 3

Io ero arrivato a zero. Non è stata propriamente una passeggiata, soprattutto le prime due settimane, dormivo al massimo 3 ore a notte e sempre discontinue. Mal di schiena poi neanche a parlarne. Il craving è gestibile, i sogni un po' meno.. Sto parlando di sogni, non di incubi.. Sognavo proprio di assumere. Poi sono ricaduto.. e ho ricominciato come prima, una volta ogni tre giorni. Non sono mai stato un consumatore cronico, ma il mio umore è fortemente condizionato dalla sostanza. Era diventata una specie di tasto on del mio essere. Per questi motivi ho deciso di rientrare in terapia, sono rientrato a 40 mg (8ml), craving sparito e, blocco oppiaceo ovvero ho provato a rifarmi e non ho sentito niente. Risultato: ho abbandonato completamente e non ho più craving da qualche settimana. Certo, non sapete quanto mi rompe essere tornato al meta. però cerco di vederlo come una strada terapeutica necessaria, soprattutto a livello psicologico in quanto non ho mai avuto gravi astinenze fisiche. Ora sono già sceso a 30 mg dopo 1 mese di terapia. Sono consapevole che la strada è ancora lunga ma non ho ansia, mi prenderò il tempo necessario. Un caro saluto e un in bocca al lupo a tutti. Marco

Re: come smettere con il metadone 3

infatti è proprio con il suo meccanismo d'azione che ti frega, o malmeno per come lo abbiamo usato noi, magri sbriciolandolo o sniffandolo. Le nuove formulazioni in America non permettono più questo tipo di assunzione infatti; io in quel periodo di cui ti accennai, facevo un uso costane del farmaco sniffandolo, ma il picco dell'effetto poi durava sempre meno e bisognava riassumerlo in continuazione. Diventa anche quello un meccanismo infernale dopo un pò...

Re: come smettere con il metadone 1

Assolutamente Marco. E condivido i picchi e le discese. Ora però mi trovo di fatto nella situazione di riuscire a stare senza metadone, ma con tutti i problemi che tu giustamente hai descritto (e che sto provando). Quindi non so se tornare indietro a 10-12 milligrammi di metadone e prendere l'Ossicodone per i dolori SOLO a piccole dosi (max 20 mg. solo al bisogno, mai continuamente), oppure andare avanti... Se non fosse per la notte e svegliarmi praticamente scoppiato non avrei dubbi, ma LA MIA PAURA PIU' GRANDE è quella di dover aumentare le dosi! Cosa che non voglio assolutamente. 15 giorni fa tenevo tranquillamente le 8 ore, ora dopo 6 ore incominciano tachicardia e sbadigli. E questo non va assolutamente bene perché di fatto creo continuamente scompensi fisici e mentali. Se hai consigli su questo rispondimi pure. ciao

Re: come smettere con il metadone 5

Ho dovuto fare marcia indietro. 3 Settimane e oltre ma ho dovuto mollare con una dose più alta di metadone di quella che prendevo... L'Ossicodone è MOLTO potente e copre anche bene, ma non va bene per lo switch con il metadone. Assolutamente. Troppo poca durata, troppe assunzioni, molta assuefazione, troppa tachicardia, troppo poco dormire, e come ha detto Marco75 troppi alti e bassi anche senza fumarlo, sniffarlo, frantumarlo. Peccato! Per i dolori è fantastico. Ora cercherò a breve di tornare a i miei 12 mg. di meta. Peccato. Vaff.. met.
p.s. avevo detto al Sert. che ero a 5 mg. Meno male che non gli ho detto che avevo mollato!

Re: come smettere con il metadone

ciao io ho usato il metadone per 6 anni,senza voler mai smettere e senza un dosaggio adeguato,perche ne prendevo quanto ne avevo.un giorno ho deciso di smettere e in 5 mesi ho seguito un percorso di scalaggio ed ora mi sono liberato.secondo me se sei davvero convinto di voler smettere ce la fai.

Re: come smettere con il metadone

Io non o usato tanta eroina e sto prendendo 02 cc di metadone al giorno ma voglio smettere e da 5 giorni non sto assumendo metadone ma non riesco a dormire o i brividi e sbadiglio spesso mi lacrima no gli occhi e fitte alla testa dolorose ma non mi importa devo toglierlo di mezzo al Sert mi anno dato antidepressivi e sonniferi ma non vogliono che smetta da sola io non voglio più assumere niente ma un istinto in fondo mi fa pensare al eroina anche se non la farò mai più ..........mi spaventa lo stare male ma così imparerò la lezione. ....so di potercela fare lo so io comando me stessa sarò più forte io cm sempre.........

Re: come smettere con il metadone

Sn silvia o 35 anni x un anno o usato eroina ogni giorno ma mi facevo skifo così mi iscrisse al Sert e da 10 ml di metadone sn passata a 8 poi a 6 poi 4 e oggi 2 da solai dottori non credevano che potessi ma ci sn riuscita da 5 giorni non uso più il metadone o i brividi insonnia sbadigli molto vicini l'uno al altro sudo freddo e o fitte alla testa o paura di stare male ma non mi tiro indietro quanto ci vorrà e starò peggio ? Al sert mi anno dato antidepressivi e sonniferi e mi incoraggiano ma se stessi male mi faranno ricoverare

Re: come smettere con il metadone 2

ciao silvia. In quanto tempo hai scalato da 10 a 2? Comunque al quinto giorno il picco dovresti averlo già toccato (in quanto non lo usi da molto tempo). Quindi ti consiglio di tenere botta. Ti consiglierei qualche antidolorifico minore per minimizzare l'astinenza. Ma nei sert purtroppo ci sono quasi sempre psichiatri che danno volentieri psicofarmaci ma pochissimo gli antidolorifici (che se usati bene con dei tranquillanti sono ottimi per l'astinenza). Guarda per il ricovero pensaci bene.. Non mi sembri messa male a tal punto (ma chiaramente io non so come stai, lo posso solo intuire). Ma te lo dico poichè verrai mandata quasi sicuramente in psichiatria (non perchè tu sia pazza chiaramente). E tali ricoveri vengono sempre annotati nella tua scheda (che per quanto sia top level in fatto di privacy è sempre a disposizione...).
Se proprio non ce la fai riconsidera il mantenimento per un altro periodo di tempo e fai uno scalaggio più equilibrato magari. In bocca al lupo. met

Re: come smettere con il metadone

ciao io prendo il metadone da circa 10 anni a mantenimento e contemporaneamente a giorni mi faccio pure di eroina il mio sert di zona (salerno) mi sta facendo iniziare a scalare di un cc al giorno e gia inizio a stare male mi hanno consigliato di andare in una clinica qualkuno di voi mi puo aiutare? vi sarei grato di vero cuore grazie

Re: come smettere con il metadone

Io credo che forse non è questo il momento di scalare...
Certo hai preso il metadone per dieci lunghi anni, ma se continui a toccare l'eroina sei sempre punto e da capo...forse dovresti stare prima senza eroina, solo con il metadone, e poi in un secondo tempo scalare, gradualmente, e se ci sarà bisogni della clinica per aiutarti a scalare, ben venga...
Da come la metti sembra che la clinica possa magicamente risolvere i tuoi problemi, ma non è affatto così. Potrà aiutati a scalare un po più velocemente, ma poi ti ritroverai sempre e comunque a dover affrontare la realtà quotidiana.
Elimina l'eroina quindi, poi inizia a scalare..
Pare facile a dirlo lo so...ma hai chiesto un parere e te l'ho dato

Ad maiora

Re: come smettere con il metadone

Fatti alzare il metadone al sert, devi alzarlo fidati, hai i recettori scoperti è ovvio, ti fai, io ho passato lo stesso, mi facevo e prendevo 120 di quello concentrato. Poi però il tempo passa e il metadone ti copre i recettori e perdi la voglia di farti, anche perchè ragazzi dai diciamocelo, con il meta la roba non si sente, è fatto apposta, si giusto il flash iniziale, 5 secondi, poi basta. Ne vale davvero la pena? Quando gli date quei 20 euro ne vale la pena? pensateci... sono SOLO 5 secondi, ca**o 5 secondi, contateli a vce alta, 1 2 3 4 5 e cacciate un fanc**o con tutta la voce che avete in gola, respirate, e ca**o sono passati anche un paio di minuti. Un passo alla volta, un secondo alla volta ,un minuto, poi un ora, poi un giorno, poi una settimana, poi non ti ricorderai neanche più quando è stata l'ultima volta che ti sei fatto. Io mi son fatto per 10 anni, di cui la metà senza metadone, e voi sapete cosa intendo, senza metadone ragazzi è dura, quando stai male fai cose di cui non ti capaciti. ma è così, daltronde è un grande amore e una grande compagna di vita, la migliore, l'unica. Lo so.
é dura. Però ragaz a me la cosa che di più mi ha fatto dire: "BASTA!" è l a qualità, ma 10 anni fa ti facevi davvero, ora ti spari dei farmaci, perchè son farmaci, non ditemi che vi piace quella schifezza bianca che gira adesso.... Io sono il primo a dire che se ci fosse la brown di una volta non sarei mai riuscito a smettere, sono il primo ad ammetterlo, perchè solo l'odore mi faceva impazzire, addirittura mi sembrava di sentirlo in giro per la città, e come impazzito guardavo le finestre credendo che qualcuno stesse preparando dei pezzi, da quanto mi sembrava di averla sotto al naso, ma adesso ragazzi è immondizia più che mai, lasciate perdere perchè NON é ROBA!!!!! Il consiglio che ti do, e ti giuro te lo do come se fossi mio fratello, cerca prima di sostituire la sostanza con il metadone, non avere fretta, anche per un paio di anni, anche 3 anche 4. Poi quando davvero della sostanza non ti interessa più nulla allora puoi provare a pensare di scalare, ma non prima di averla dimenticata (o quasi) dimenticarla sarà impossibile ma sarà un ricordo bello o brutto che sia sarà un ricordo. Alza quel metadone, prendi un bel dosaggio che ti copra e che non ti faccia venir voglia di farti, alzalo anche un pò di più, devi sentirti fatto almeno i primi 8 9 10 mesi, devi sentirti fatto perchè non sei abituato ad esser lucido quindi devi solo abituarti a sostituire la sostanza con il meta. Dopo questo passaggio, quando ti potranno sventolare un pezzo davanti senza che ti faccia venir voglia di andarti a fare sarai pronto. Io, magari non ci crederete, (questo dipende molto dal carattere e dalla forza di volontà e dalla motivazione personale) io sono diventato un peer educator, quindi sto in mezzo a tossici che si fanno che mi aprono le buste davanti che me la fanno annusare, toccare vedere di continuo e non vi dico che fatica ho fatto, ma non ho mai avuto neanche una ricaduta. Io sono o nero o bianco non grigio. Io mi sono fatto per più di 10 anni senza mai stare senza neanche 1 giorno. Poi di colpo basta! senza i tira e molla, non serve star male per nulla per poi ricadere, piuttosto continuate a farvi, vuol dire che non è il momento giusto. Fidati che quando sarà il momento giusto lo saprai tu e nessun medico o parente che sia, nenache se ti portano in comunità e ti legano per 10 giorni su un letto ce la farai, ma solo quando avrai fatto pace con te stesso, solo quando tu perchè sei Tu e solo TU il padrone di te stesso, lo so che non ci credi, che te lo sei dimenticato, ma è cosi fidati. Io non ti conosco ma sono certo che ce la farai, ci metterei le mani sul fuoco. E sai perchè dico cosi? Perchè se sei un tossico, vuol dire che hai quella sensibilità in più che la gente "normale" non ha, e fidati che ce la farai. ciao e buona fortuna
un fratello di disavventure

Re: come smettere con il metadone

Xche' dopo un anno di non toccare eroina e quattro mesi senza metadone ho voglia di andarmi a fare una fumata o una sniffata??non ha senso...lotto con me stessa!!!a volte ho paura di caderci di nuovo...help me

Re: come smettere con il metadone

Ciao,
dalle tue parole desumo che sei ancora infognata e non ne hai abbastanza, quindi sarò coincisa, chiedi subito aiuto al Sert o ad un medico di fiducia, loro sapranno cosa è meglio per te. Esplicitare la compulsione prima di agire è importante e ti avvicina alla guarigione. Un abbraccio.

Re: come smettere con il metadone

Eh, leggevo e rileggevo, ragazzi quanto siamo stati coglioni. Gli errori si pagano...
Ora anche io sto scalando, dopo 7 anni di Riduzione del Danno a 100mg di quello concentrato. Ringrazio il Sert di Modena. Davvero competenti, non tutti, ma quasi. Buona fortuna a tutti ragazzi!!!!

Re: come smettere con il metadone

URCAAAA
allora siamo colleghi e saliamo le stesse scale...io sono entrato li dentro, dove hai scritto tu sopra, nel maggio de '97....poi andato a mikitare a luglio
Tornato a luglio '98 di nuovo sotto di brutto
Nel 2001 ho fatto parte del primissimo gruppo sul quale hanno provato il SUBUTEX....poi stacca-e-attacca
E dal 2001 continui Stop-and-Go.....e ogni 6 mesi in quella terribile Commissione Patenti
Si sono competenti (Medici ne ho visti tanti invece gli infermieri sono circa sempre quelli) ma alla fine per NOI l'Input deve venire da noi stessi
Nota che io ho sempre lavorato, e per questo motivo non riesco a trovare minimo-2-mesi per staccare
Non vedo via d'uscita.......cmq un saluto
SICURO .....ALMENO DI VISTA, CI CONOSCIAMO.....SICURO AL 100%

Re: come smettere con il metadone

E' sempre strano sentire-leggere di qualcuno qua sul sito che potresti potenzialmente conoscere.Ti lasci un po andare pensando di essere in un universo parallelo dove tutti siamo ma non siamo e poi taaaac..anche qua tutto il mondo è paese

Re: come smettere con il metadone

Già veramente tutto il mondo è paese

pure qui sul mondo di Internet e nei forum dove si scrive in anonimo oppure ci si scherma dietro un nickname

detto questo buon weekend e buona serata e teniamo il timone sempre dritto navighiamo, sottocosta e cerchiamo sempre di non disperdersi in alto mare, che poi tornare verso la Terra è difficile

di nuovo un abbraccio ciao

Re: come smettere con il metadone

Ciao a tutti io o 23 anni fumo eroina da 7 anni ora sono sperduto nelle montagne a lavorare com mio padre e mi sto curando da solo da 50 ml sono arrivato a 5 ,in 9 giorni si sto una merda son depresso o I brividi continuati e per dormire prendo lo xanax da 50 ma mi chiedo se ce la faro io spero o una vita davanti ma mi sembra tutto buoi vorrei solo chiudere gli occhi e stare bene come un ragazzo normale ...e o paura....mi chiamo piero...

Re: come smettere con il metadone

CIAO PIERO
HAI SOLO 23 ANNI E SONO POCHI PER GESTIRE DA SOLO UNA CISA COSI
hai scalato troppo velocemente.......e capisco che sulle montagne con tuo padre ......a lavorare.... stai male e ti senti impaurito
Hai paura......io ho 20 anni piu' di te......e mi ha impressionato la tua sincerita'........davvero credimi che so bene quello che dico
ERANO DIVERSI GIORNI CHE VOLEVO SCRIVERTI
L'HO DATTO SOLO ORA
COME STAI ADESSO ????? (sempre se leggi ancora)

Re: come smettere con il metadone

Salve a tutti, volevo chiedere.. Ma dopo quanti anni si è totalmente dipendenti dal metadone ed è diffcile levarlo?
Che situazione.. Se avessi saputo a cosa stavo andando in contro, non l'avrei mai preso, maledetta eroina e maledetto Sert!!

Re: come smettere con il metadone

Dipende. Può essere difficile, può essere relativamente facile, ci può
voler più tempo o meno tempo. Varia da caso a caso.
La motivazione svolge un ruolo fondamentale.
Senza quella non vai da nessuna parte. Motivazione, sentimento di sfida,
progettualità. Lo stato d'animo da un certo punto in avanti, in divenire,
dev'essere di trans e cattiveria agonistica. Deve scattare qualcosa che ti
prende nell'orgoglio. Come dire : "ora vi faccio vedere io"... A chi o a che
cosa lo devi individuare tu.
Deve covare una determinazione importante, spontanea.
Credo che tutto questo, in sintesi, faccia la differenza tra il patire e il non
patire l'astinenza. Dal momento che si comincia a prendere un certo spessore
di coscienza si avverte un senso di sollecitudine a volersi liberare dalle sostanze.
E' un risveglio

Re: come smettere con il metadone

salve a tutti redazione e utenti , prima di dare anch io il mio parere ho voluto vedere i commenti e il punto di vista e le sensazioni dei sert secondo tutti...e Sulla mia esperienza personale posso dire che si e vero il metadone e piu pulito e non si incombe in malattie, furti scippi ecc mentre x l overdose invece non e detto si sa che anche con esso si può morire se si usa in modo sproporzionato anche se l overdose e meno frequente che che con la droga...frequento il sert ormai da piu di 2 anni e ne ho solo 23... devo essere sincera ho un medico molto paziente che mi ascolta molto e mi da consigli... pero quando si parla di scalare e sempre titubante come se ha sempre una scusa una volta lui va in ferie e ha paura che scalando potrei avere delle ricadute e lui non ce quando xo ce il sostituto un medico altrettanto valido o mi dice che ho fatto molti progressi di non esagerare eppure vado al sert con una grandissima voglia di scalare e torno combattuta per la mancanza di fiducia xcio ho notato che questa risposta la danno quasi a tutti d qualunque eta e situazione e piano tossicologico..pertanto il mio periodo di tossico dipendenza e stato molto breve parlando con gli altri tossicodipendenti che conosco chi ha passato 7 anni in questo tunnel chi 10, 20 chi una vita intera tra droghe e sert mentre io x una depressione ho fatto un uso di 1 anno ma molto alto xke il mio fidanzato aveva una grandissima disponibilità finanziaria usavamo in due 12 ai 15 grammi al giorno di cocaina la meta a testa e sono passata quasi subito a volere sentire sempre di piu e a volere sempre di piu io la fumavo e la tiravo mentre lui la usava per via endovenosa e fumava e vedendo in lui un gradissimo sballo esagerai ogni giorno sempre di più .. poi x calare la voglia e la paranoia di coca usavo la white (eroina sintetica) circa 6/7 grammi fino ad addormentarmi.arrivata a tre overdosi da cocaina continuai ma ancora per poco e mia madre decise di portarmi al sert e da li iniziai la cura con il metadone pesavo 40 kg quando sono arrivata ed ero troppo magra ma il mio peso ideale sarebbe dovuto essere di 46 kg ora ne peso 20 in piu ho sempre problemi intestinali delle volte non vado in bagno anche x settimane anche con le purghe di fortissime caldane nausee ecc; ed io mi chiedo xk mi hanno dato il metadone anziche il suboxone?se il secondo non aveva tutti questi effetti collaterali?xke non vogliono mai scalare la mia terapia quando e una anno e mezzo che ho sem,pre le urine pulite lavoro e sono sempre corretta con gli appuntamenti, regole e orari. loro hanno viosto un grande progresso e forza di volontà da parte mia e sta scusa che se non sono abbastanza coperta potrei tornare a consumare ma posso garantire e anche altri saranno daccordo con me che quando hai voglia di cocaina o di qualsiasi altra droga lo fai se lo vuoi lo fai con o senza metadone...Quindi dopo un anno che il dott non ha voluto scalarmi nemmeno 5 mg nemmeno provarci l ho fatto da sola per gradi e ora mi ritrovo a prendere 45mg e mi capitano delle cose alquanto strane sera sono entrata in un completo sballo e dopo 4 ore in comleta astinenza ho sempre molte caldane come una donna in meno pausa (no di astinenza) prendo molti kg e ho sempre fame perchè ho è piu problemi di salute con un farmaco che quando facevo uso di droghe?? xke poi il dottore all inizio della terapia mi diede ben 100 mg di questo nuovo concentrato quando pesavo solo 40 kg xk bastava dire che non eri abbastanza coperto solo cosi a chiacchiere per fartelo aumentare senza nessuna visita?addirittura mi mandava in botta piu della white quando prendevo 100 mg ma il metadone come farmacodato dal sert e quindi non di testa propria non dovrebbe solo coprire l astinenza????.. purtroppo sono stata obbligata a scalare da sola la mia non era piu vita dormivo e basta continuamente... non riuscivo mai a svegliarmi nemmeno per andare a lavoro nemmeno 7 sveglie del telefono sentivo..... e ancora oggi con 40 mg se sono molto stanca non le sento e cado in un sonno profondo quasi in uno sballo entro... poi una mia amica e ingrassatra di ben 87 kg come si fa a nn accumulare tutto questo gonfiore non vorrei poi dopo essermi tolta un problema trovarmene altri di saluta e diventare obesa ecc
attendo delle risposte alla domande grazie saluti ines

Re: come smettere con il metadone

IO SN 8 ANNI CHE BEVO IL METADONE DAI VECCHI100 ML ERO ARRIVATO A 60,POI DIVENTATI 12 ML ,DP UN PERCORSO IN COMUNITA ERO ARRIVATO A 2 .USCITO DALLA CT PURTOPPO HO RIPRESO A FARMI,ORA BEVO 15 E DAVVERO STO IMPAZZENDO PERCHE SOFFRO E SOFFRE CHI MI VUOLE BENE...LA DROGA MI HA TOLTO TUTTO,,,,A 23 ANNI HO PERSO I DENTI...IN PIU HO PERSO AMICI,FAMIGLIA E L AMORE..ORA A 29 ANNI SN DISPERATO

Re: come smettere con il metadone

Sono una ragazza di 28 anni ho iniziato con la coca a sniffarla a 20 anni nel giro di un anno sono arrivata all eroina e per un anno e mezzo mi sono bucata.. Di tutto coca roba anche metadone.. Ora sono due anni che lotto x disintossicarmi mesi fa sono riuscita a stare un anno e mezzo senza far nulla ed ho tolto anche il metadone.. Purtroppo però ad agosto ho iniziato di nuovo con l eroina a sniffarla una volta al mese poi due volte... Sono arrivata a prendere di nuovo l astinenza quindi prendo di nuovo il meta 20 mg il problema è che non faccio che pensare alla roba lotto ogni giorno con la dipendenza e non sempre riesco a vincere io.. Ci sono giorni in cui la voglia di roba mi annienta e non so resistere... Non riesco a capire il perché di tutto ciò, ho un bel lavoro guadagno bene.. Una figlia stupenda e ubbidiente, un fidanzato che farebbe qualsiasi x rendermi felice.. Naturalmente lui non sa nulla della mia ricaduta.. Sa del mio passato ma non che da agosto ho iniziato di nuovo.. Non penso minimamente di parlargliene gli farei troppo male e perderebbe la fiducia .. Ho paura visto che molti dei miei ex amici tossici sono ridotti una pietà senza denti.. Sembrano dei peZzenti.. Che posso fare io veramente voglio chiudere con la droga.. Aiutatemi datemi qualche consiglio x favore!!!!!! Non voglio perdere tutto la fiducia dei miei cari il mio lavoro che amo tantissimo!!!! Lilly ❤️

Re: come smettere con il metadone

Cara Lilly, avrai tutto il tempo per cercare di capire cosa ti succede e perché boicotti la tua vita con le sostanze… e sarà impegantivo ma interessante scoprirlo, ma adesso devi assolutamente curare la tua dipendenza e non lo puoi fare se non ti rivolgi ad un centro specialistico e ti sottoponi ad una terapia farmacologica con metadone o buprenorfina, e ad un dosaggio adeguato. E’ il primo passo. Tutto il resto rischia di farti perdere tempo e di farti invischiare sempre di più con sostanze, pusher di metadone e altro e tutto quel mondo che circonda la tossicodipendenza e che ha così poco a che fare con il resto della tua vita. Prendere consapevolezza del problema e decidere di affrontarlo con coraggio e determinazione è la scelta migliore per te e per quella bambina così ubbidiente che nel frattempo ti osserva e chissà quante domande si sta facendo
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

tu non ci crederai ma io dopo 10 anni di metadone dosi basse massimo 40 mm del vecchio,stavo entarndo in una depressione grave anche idee di suicidio l'unico modo per toglierlo è stato sniffare eroina!! son rinato la vita mi sorride son felice ha un solo lato negativo i soldi,io dico sniffarla se ti buchi sei fottuto.cè un abisso tra tiro e buco crdetemi io li ho provati entrambi

Re: come smettere con il metadone

A me personalmente il sert m'ha rovinato la vita. Hanno sostituto una dipendenza (eroina) con il metadone. Sono anni che non uso più l'eroina ma che non riesco a smettere col metadone. E ne prendo davvero poco.... Aiuti dal mio sert nessuno, devo far da solo.

Re: come smettere con il metadone

Ciao! Sono il vostro zio Grullo!..(avendo + di 60anni...) Prendo il meta dal 1996 senza mai più farmi -partito da 70cc fino al limite dei 150cc quando una fratturaccia al braccio mi portava dolori terribili. Ora mi hanno sospeso la patente -esami sangue meta.positivo- e sembra che con alti dosaggi la C.Med. non ti rende un czz...Per sto motivo ho deciso per un mega-ribasso del meta. Al momento in 75 giorni ho fatto 150-85..non mi pare male ma so che il peggio deve venire...Se qualcuno prende meta a secchi abbassate ragazzi! si vive meglio...Buona Fortuna

Re: come smettere con il metadone

Continuo.Quello che volevo dire è che quando siamo finalmente alla giusta decisione dobbiamo normalizzare il nostro uso di Metadone ,vuoldire di non berne in più quando ci pare,di non farselo,se qualcuno ha ancora vene cioè di prendere la giusta dose ogni giorno alla stessa ora.Se arriviamo a questo siamo già a metà dell'opera.Io x più di 5 anni non ho più usato roba.A questo punto,dopo il discorso è soggettivo bisogna arrivare alla dose critica,può essere 10mg,x me è stato 5ml,25mg,la dose che da lì non riesci ad andare giù e con molta determinazione scali 1mg alla volta, alla settimana a volte resti fermo anche 2-3 settimane ,moooolto lentamente il fisico non ne risente xche lo abitui tu l'importante è essere costanti e non avere fretta,vi posso assicurare che l'attesa paga e non avete più quella sensazione di impotenza xche ogni giorno che passa state lavorando x ricostruire il vostro corpo.Ricordate di attivarvi in un lavoro,in un'attività fisica,personalmente essendo disoccupata mi sono messa a correre x strada anche tante camminate in modo da stancare il fisico e recuperare il sonno .Bere tanta acqua .Tutto questo vi porterà a zero ma se la vostra forza non sarà sempre al top e se quando starete un po' bene vorrete festeggiare fatelo nel modo giusto,con il moroso anche xche fin chhe andate giù vi verrà voglia ma voglia di sesso soddisfattela sarà anche quella attività fisica,che sapete si dimentica con la 'roba'....Importante è l'obbiettivo finale e la costanza .E se il Sert obbietta su questa richiesta firmate la liberatoria e dategli Voi la scaletta dello scalaggio .Prendete in mano la vostra vita e ricordate che se abbiamo superato la roba ,il metadone possiamo fare tutto nella vita abbiamo una marcia in più rispetto ai 'normali'.Se avete dei problemi con il Sert che vi dice che il quantitativo è troppo piccolo e non vogliono dividervelo,non c'è problema ditegli che gli portate le boccette vuote vostre,ma ricordate quando si scala in modo così ridotto possono farlo solo loro con i misurini che hanno sui boccioni .Non fatelo voi con siringhe né con misurini,deve essere una cosa veloce non un rito....una cosa che dobbiamo dimenticare più velocemente possibile. Spero di essere stata d'aiuto e sono sicura che se spiegate le motivazioni al dottore che vi segue non vi vietera' mai questo modo di scalare.Dovete essere più che convinti però x poter fare qs.una volta iniziata si va fino in fondo .Auguri e tanta felicità ve la meritate tutti ricordate che chi ha usato sostanze è xche ha una sensibilità superiore agli altri ,a volte è uno svantaggio ma quando ve ne rendete conto è un punto di forza superiore....Infatti tutti quelli che conosco e sono riusciti ad uscirne eccellono in quello che hanno deciso di fare e dicono ,se lo avessi fatto prima...!! C'è chi ha un ristorante,chi un hotel etc....sono pochi tanti amici sono morti ...ma resteranno sempre dentro nessuno ve li porterà via.Per questo adesso che siete arrivati alla fine del metano toglietelo non abbiate paura se fate così nessuna astinenza in fede e Auguri auguri a tutti ! M.

Re: come smettere con il metadone

Salve egregio Dott.,io uso il metadone da 10 anni ora ero a 80cc ed adesso ho scalato da sola senza ser.T. A 10cc il sert mi ha dato delle gocce da prendere "Alprazolan" x l ansia,volevo chiederle se queste gocce sono tossiche quanto il metadone e come farei x togliere gli ultimi 10cc? Careggi (fi) lo fa ankora la pulizia del sangue?grazie cordiali saluti

Re: come smettere con il metadone

Non credo che effettuino ancora questo tipo di prestazione ma puoi chiamare l’ambulatorio di Tossicologia di Careggi e informarti. L’Alprazolam non è tossico (come del resto non lo è il metadone) ma può dare una forte dipendenza quindi l’uso deve essere ben monitorato.
Per quanto riguarda la disintossicazione finale potresti provare ad effettuarla con l’ausilio di alcuni farmaci sintomatici come per esempio il Dimatex un farmaco abbastanza nuovo che aiuta nella fase finale con i sintomi tipici.
Consigliati con il medico
Laura Calviani medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

Semplicemente vergogna, niente di ciò che scrive rispecchia anche solo lontanamente la triste realtà.

IL METADONE E' ALTAMENTE TOSSICO, ESATTAMENTE COME L'ALPRAZOLAM

cosa vi spinge a fare cosi tanto male a cosi tanta gente? Il denaro? O la vostra colpa è la semplice ignoranza?

State lontani da cliniche varie e soprattutto state lontani dal metadone, è stato studiato per garantire lunghe terapie e lauti profitti, non un reale beneficio del paziente.

La medicina alternativa fà passi da gigante nonostante la repressione, l'unico modo per curare una dipendenza è curarne la causa, ovvero capire perchè vi drogate e cosa cercate nelle droghe, come molti hanno già detto il problema non è resistere fino allo scomparire della dipendenza fisica (per cui esistono decine di trattamenti alternativi al metadone, decisamente più sicuri ed efficaci) ma quella psicologica, per cui il metadone non fà assolutamente niente.

Lo so che tutto ciò può sembrare assurdo ma riflettendoci bene è chiaro che a nessuno tranne che a voi e a vostri cari, interessa della vostra salute psicofisica, ai medici interessa solo del loro stipendio...

Re: come smettere con il metadone

Uso eroina da anni, poi sono andato al SerT (la più grossa cazzata della mia vita, almeno per quanto riguarda il mio SerT) ed ho smesso, da un anno, di prendere eroina. Ho letto tanti che hanno paura di ricaderci, ma intanto a me basterebbe smettere col metadone. E' una palla al piede orribile, forse peggio dell'eroina. Non ci riesco. I miei dottori del Sert mi hanno solo trattato di merda. Infatti me ne son venuto via e provo da solo. Mah.
Fede

Re: come smettere con il metadone

Hai fatto un errore gigantensco, l'unica cosa peggiore che trovarsi invischiato in una dipendenza da eroina, è trovarsi invischiato in una dipendenza da metadone.

Prova da solo o chiedi aiuto a chi ti vuole bene, anche tornare all'eroina sarebbe già un passo in avanti.

Io ti consiglio vivamente di provare il kratom, è meno tossico di entrrambi, molto più piacevole del metadone, è un simil oppiaceo che combatte l'astinenza, il dolore e migliora anche l'umore e la socialità.
Non inficia in nessun modo sulla vita di tutti giorni e sulle capacità psicomotorie di chi ne fà uso e praticamente non ha effetti collaterali se usato consapevolmente.

Ovviamente non ti basare su queste mie due righe, online trovi un sacco di materiale da studiare ed informazioni preziosissime, come storie di chi è riuscito a liberarsi della dipendenza ed anche studi scientifici con basi decisamente solide.

Il kratom è legale, non essendo altro che le foglie di un albero (mytragina speciosa), è economico e può essere tranquillamente comprato da internet.
Può benissimo autogestirti, praticamente non esiste rischio di overdose, cosi puoi benissimo stare alla larga dal Sert ed essere il dottore di te stesso.

Re: come smettere con il metadone

Salve anche io voglio smetterla col metadone ero arrivato a prenderne 70 mg al giorni x un anno,ora sono arrivato a 12 mg mi stanno scalando 1mg ogni 7 giorni,io ho smesso con l'eroina da quando mi sono iscritto al sert ho skifato l'eroina del tutto anche il pensiero e la tentazione svanito,io la sniffavo mai presa in endovena,dite che e possibile elimare del tutto il metadone?sono sulla strada giusta?ora l'unica droga che uso e il fumo ,ma dopo la spospensione del metadone voglio smettere anche con le canna,la canna a me non provoca dipendenza lo faccio un paio di volte settimana.mai preso subxone o altri farmaci ,voglio cancellarmi del tutto dal sert,se penso all'eroina non mi fa nessuno effetto anche quando ho piu disponibilità economica,

Re: come smettere con il metadone

Dalle tue parole sembra che tu sia sulla strada giusta. Lo conferma anche il fatto che anche ora che il tuo dosaggio di metadone è molto basso non hai alcun desiderio di eroina. Uno scalaggio molto lento (come quello che stai facendo) tuttavia si rivela quasi sempre la scelta migliore rispetto ad uno veloce.
Io continuerei in questo modo e seguirei il consiglio del tuo medico del sert
Gioacchino Scelfo medico sostanze.info

Re: come smettere con il metadone

Secondo me si può smettere con il metadone iniziando a prenderlo ad alte dosi poi dopo circa un anno un anno e mezzo ad alte dosi iniziare a scalare molto lentamente anche uno la settimana e vedrai che si arriverà a qualche risultato positivo cosa da non fare l'errore che ho fatto io prenderlo ad alte dosi per moltissimi anni dopo di che il metadone inizia a non farti più effetto ad avere la voglia di aumentare ma non noterai nessuna differenza perché il corpo l'organismo ormai è pieno di questa sostanza inizierai ad avere problemi di ansia e di depressione perciò non vado avanti con il mio caso ma ti consiglio fortemente di iniziare a provare con il metadone ad alte dosi per più di un anno un anno e mezzo dopodiché iniziare a scalare uno la settimana e vedrai che se hai la volontà riuscirai arrivare ad una conclusione buona io ho sbagliato. È inutile dire che per questo periodo che prenderai metadone ad alte dosi non dovrai assumere altre sostanze soltanto sotto consiglio medico qualche ansiolitico leggero tipo xanax buona giornata

Re: come smettere con il metadone

salve ho letto con curiosità tutti i commenti!
Premetto in partenza traendo conclusione che sui metodi Sert non sono molto fiducioso per professionalità ed i vari tagli nella sanità dallo stato....specialmente sulle risorse umanistiche e sociali di recupero...fai una comunità ma alla fine per mia esperienza si crea un legame a volte pure conflittuale pechè tanti sono obbligati dalla famiglia ecc...senza una forte motivazione che spesso porta poi a fallimenti con esclusioni dalla società vera.....
Negli ultimi anni in Versilia ed altre regioni hanno chiuso piccoli sert "dove con pochi pazienti lavoravano meglio"...per poi oggi intasare l'unico sert principale che deve seguire il triplo di pazienti che prima era distribuito sù ogni piccola città....

io sono 20 anni di meta e roba con alti e bassi..oggi a 45 anni mi ritrovo nella situazione iniziale cioè meta e benzo seppur senza abusare con tutti i problemi correlati alla società che certo non ci aiutano come col rinnovo patenti,burocrazia e reati connessi alla droga "che a volte arrivano dopo cambiamenti di vita ecc", e disagi vari...come la Burocrazia che in Italia invece di semplificare la vita la complica spillandoci soldi ed energie....

Alcuni dicono è una situazione in cui ci siamo messi?

Sù questo vorrei spezzare una lancia...20 anni fà quando ho iniziato il meta a me nessuno mi ha messo in guardia sul futuro dicendomi che il meta era un tappabuchi e per levarlo in futuro era poi un dramma...forse c'era un pò di leggerezza da parte dei medici nel darlo perchè io credo che prima del meta se avessi tentato una terapia asintomatica non oppiacea forse avrei risolto...ma non sò!

Detto questo negli anni ho avute diverse possibilità di disintossicarmi tra comunità e cliniche...sono stato addirittura in una clinica a Belgrado in Serbia,spendendo 5.000mila euro per 15 giorni con tante promesse di disintossicazione rapida-Ibogaina ecc..ma alla fine solo soldi buttati perchè la disintossicazioe sotto annestesia è vero è molto indolore perchè ti lavano il sangue mentre dormi con il Naloxone ecc con diversi cicli di annestesia e flebo....ma anche questo è un sistema che alla fine crea uno scompenso psicofisico e ti spediscono a casa con terapie da cavallo senza essere poi controllato per la distanza...eppure è una clinica che tramite pubblicità attrae ma alla fine è solo una truffa...insomma era piena di figli di ricchi ecc......alla fine tornato a casa per garantirsi che non mi facevo ti mettono un impianto sottopelle di Naltrexone che dura 6 mesi,ma è solo un illusione provata sulla mia pelle perchè se era un sistema giusto alla fine lo farebbero in Italia,ma sperimentato negli anni 90 fù poi abbandonato per vari fallimenti...
Ci sono cliniche psichiatriche convenzionate da noi in cui col semplice scalaggio ho avuto il solito obbiettivo di uscire pulito....ma il problema è poi sempre di mantenersi pulito nel tempo!

la dintossicazione per ognuno è soggettiva,cioè si reagisce diversamente...ad esempio nel mio caso prende più psicologicamente che fisicamente ed il sintomo finale più insopportabile è un Tinnito negli orecchi generato dalla testa con ansia insonnia e apatia misto a depressione...tutte le volte a fine scalaggio scatta il Tinnito..forse il meta e sostanze nel tempo hanno creato una modifica celebrale?
Niente concludo che conta molto l'età cioè a 20-30 anni abbiamo molta forza fisica di sopportazione ma manca l'umiltà e la maturità...mentre dai 40 in sù ho notato che sopportiamo meno i dolori ecc..ma siamo più consapevoli e maturi perchè ci conosciamo meglio ma abbiamo dei limiti di sopportazione dovuti appunto alle abitudini croniche!

IO leggendo tutti i vostri interventi mi creato molta confusione,ma alla fine è normale perchè ognuno ha le sue reazioni emotive e fisiche durante l'assuefazione....

RICORDATE CHE ognuno ha la sua storia di abusi ecc..e la Disintossicazione NON è UN PROTOCOLLO STANDARD UGUALE PER TUTTI......MA L'IMPORTANTE è NON ARRENDERSI MAI ANCHE DOPO UN FALLIMENTO RIPROGETTARE IL FUTURO E NON FERMARSI A TANTI PARTICOLARI INSIGNIFICANTI CHE A VOLTE CI PEGGIORANO L'ESISTENZA... PERCHè LA VITA DEVE ANDARE AVANTI....SARà BANALE MA SOLO ALLA MORTE NON Cè RIMEDIO....

La mia conclusione è la costanza della motivazione,il buon periodo che passiamo e soprattutto la calma nel farlo....NON POSSIAMO PRETENDERE DI IGNORARE E SOTTERRARE IN POCHI MESI ANNI DI INTOSSICAZIONE E ABUSI CRONICI....SAREBBE TROPPO FACILE..PURTROPPO TUTTO HA UN PREZZO IN BASE AL PASSATO...O MEGLIO ALLA FINE OGNUNO DI NOI HA UN CONTO DA PAGARE IN BASE AL PASSATO CHE è SIMILE PER TUTTI MA ALLO STESSO MOMENTO PURE DIVERSO A LIVELLO DI REAZIONI EMOTIVE ECC...

IL CONFRONTO è SEMPRE IMPORTANTE....Ciao da Rob in Toscana!

Re: come smettere con il metadone

Ciao a tutti ho aperto una discussione ma non ricevo risposte e ho tantissimo bisogno anche solo di parlare..... Non sono brava in informatica ma credo proprio sia online per favore rispondetemi vi prego!!!!!! Le parole chiave sono "ossicodone astinenza scalaggio veloce"
Vi prego vi prego rispondetemi presto......
Grazie infinite di cuore.....

Re: come smettere con il metadone

ciao ho 27 anni è ho iniziato a fumare eroina a 15 anni e l anno dopo a bucarmi a 18 son entrato al sert e mi hanno dato 50 di metadone e piu di nA DECINA di farmaci da 60 kg son arrivato a93 mi hanno rovinato con il loro schifo mi son tolto 2 volte l astinanza da eroina e dopo na settimANA stai bene e 3 volte quella da metadone che dura piu di un mese premetto che quando sei senza metadone e sopratutto passata l astinenza sei molto vulnerabile io non son resistito MAI piu di 2 mesi senza e solo na ricaduta dopo cosi poco tempo e ci ricaschi una pera e tornano i sintomi di astinenza, ho cercato di farla finita per i brutti periodi passati per non parlare di malattie epatite ecc fortunatamente curate l ultima volta l anno scorso ho tolto il metadone evidenziando il fatto che il sert riempendomi di metano e farmaci mi offuscava la mente e mi ha fatto fare cose che non avrei mai fatto poi comunita ecc non servono se non hai l obbiettivo in testa e cmq non duravo piu di qualche mese e scappavo ora son almeno 6 anni che non vado al sert preferisco non metterci piu piede e pagarlo il metadone, per quello che mi avete fatto passare riempire un ragazzino di merda per poi toglierli tuutto scappato l ultima volta dalla comunita arrivato a circa 20 mq e piu o meno na decina di farmaci tavor nozinan antidepressivi e chi piu ne ha piu ne metta, ora sto cercando di toglierlo per l ultima volta definitiva e na volta fatto andarmene da dove abito perche qua ormai la situazione e critica piu facile trovare eroina che della buona erba e da me la genye ci crepa per strada. Penso che trovare il motivo giusto e darsi forza sia la chiave e a parer mio se legalizzassero la marijuana andrebbe tutto meglio.

Ciao a tutti. Sono tornato

Ciao a tutti. Sono tornato qui su sostanze.info, in questa mia seconda fase della vita (da tossicodipendente, si intende). La prima volta che iniziai a spulciare forum e blog fu per la sete di conoscenza delle diverse sostanze e sensazioni che potevo provare con esse. Da mia esperienza posso dire che sono stato un psiconauta prima spensierato e, lasciatemi dire, libero per poi trasformarmi in tossico che ha bisogno dell'ero per non stare male. Attualmente fumo (assunzionione esclusivamente orale, la mia) 0,5g di white al giorno con la mia ragazza, ogni giorno o quasi, da 1 anno, nel dopo lavoro. Essendo stufi di questa routine abbiamo deciso di smettere.

Tornare qui, meraviglioso forum (complimenti alla direzione e allo staff), per leggere di come smettere con la white, ergo, come smettere poi con il metadone... Leggere questi commenti (in evidente maggioranza) di odio e diffida rispetto ai Sert di ogni dove italiano, leggere ciò mi abbatte quel senso di fiducia che proprio domani vorrei riporre alla struttura più vicina a me a Torino. Ecco, io ho avuto la fortuna di non perdermi totalmente nel mio percorso da psiconauta riuscendo a laurearmi e stabilizzarsi in una prestigiosa azienda.. Credo pertanto che il coinvolgimento di professionisti del settore sia elemento fondamentale del mio percorso di dintossicazione. Certo, dopo quanto leggo mi guarderò bene di analizzare chi ho davanti. Ed è per questo  che ho deciso di condividere la mia esperienza e di porre una domanda in modo da avere un metro di confronto con la diagnosi che mi verrà fatta nei giorni a venire. Sono qui a chiedere a voi, utenti e medici di questo forum:

un utilizzo quotidiano per circa un anno di 0,5g (in due) di white, avendo 25 anni e un peso di 85 kg circa che terapia prevede? Quanto tempo per arrivare a 0 e da quale dosaggio di metadone sarebbe logico partire? Come tutelarmi da una struttura che veramente (per assurdo, ancora penso) voglia mantenermi ancorato all'utilizzo di oppiacei venduti a carte aperte (metadone, buprenorfina). 

Inoltre, cosa ne pensate del subuxone? Una terapia antagonista può essere efficace?  Cosa invece può funzionare tra pulizia del sangue, ibogaina, kratom? 

Ringrazio in anticipo e auguro a tutti di farcela!

C. 

Ciao, ti consiglio vivamente

Ciao, ti consiglio vivamente di farti vedere già informato e di fargli capire che non hai intenzione di prendere troppo metadone, questo però viene dopo. In questo momento sono al terzo giorno senza metadone dopo anni e anni e dopo uno scalaggio lento e aver abbandonato ogni oppiaceo e droga pesante sento per la prima volta di avere dolori meno importanti specialmente alle gambe e ai reni. Purtroppo tutte le altre volte che ho provato a scalarlo sono ricaduto per il dolore eccessivo e per la testa che era ancora rivolta verso la droga...credo che il primo passo fondamentale sia chiederti sinceramente come ti vedi senza roba, come ti senti ecc il metadone copre la rota fisica e rende più facile poi farsi di roba perchè non hai più nessuna astinenenza incombente. Può essere molto complicato sopportare i dolori della rota se si ha la testa anche un minimo rivolta verso la droga e per la prima volta lo sto provando sulla mia pelle, soffro ma me ne fotto.Secondo me dovresti prendere il metadone a mantenimento e stare almeno qualche mese senza farti, senza mentire a te stesso come fa qualsiasi eroinomane, e solo dopo almeno 4 mesi di lontananza da qualsiasi oppiaceo potrai cominciare a scalare il metano così da non fartelo entrare troppo dentro e da rendere tutto più tollerabile, riguardo i dosaggi 5ml di concentrato (25mg) sono più che sufficienti e non credere a chi ti dice di no perchè ho un amico che va a lavoro e tutto e sta bene con 3 e qualcosa ( al suo sert hanno il vecchio prende 18mg) e pesa 115 x1,90e passa, è enorme. Non farti dare dosi superiori, a me sbatterono 18ml di concentrato (90mg)  a 21 anni appena entrato, e mi bucavo e molto più di te, mi uccise peggio della roba, tutto il giorno a dormire. Una volta che sono passati i mesi e hai le tue certezze sul totale rifiuto della roba e l'odio giusto per la dipendenza puoi iniziare a scalarlo lentamente, io ti consiglio un 0.2 ogni due settimane visto che lavori...da 5 ci metterai un po ma fidati che arriverai a 0 con meno della metà dei sintomi, ma ti ripeto, la testa gioca un ruolo fondamentale perchè evitare il dolore è impossibile e quindi se non sei veramente motivato, ma molto motivato, il dolore fisico vincerà e dovrai ricominciare a bere o peggio...durante lo scalaggio dovresti farcela, verso la fine potresti avvertire dei fastidi ma se scali bene il dolore arriva solo alla fine, quando sei a 0, da li il dolore vero può variare, solitamente il terzo giorno c è un picco, ho conosciuto gente che con 7 giorni aveva finito i sintomi fisici piú pesanti, altri che dopo un mese ancora ne avevano (come me nei vari tentativi del resto)..questo dipende da diversi fattori, il primo dei quali è lo scalaggio, il secondo è il tuo corpo e come agiscono i tuoi recettori e il terzo importante è la testa, farmaci vari possono aiutare o anche peggiorare, a me peggiorano tutto ad altri salvano la vita, quando sarai a 0 fai delle prove e vedi come ti prende con le solite medicine da astinenza. Finitia quella che definisco come fase fisica potente c è tutta una fase in cui ti sentirai moscio, senza forze e forse anche con la depressione che ti fa capolino in un angolo della testa, li dovrai avere solamente la Santa pazienza di aspettare, di solito è una mesata ma se assumi solo qualche mese prima di scalare potrebbe durare anche meno questa fase, comunque è normale ed è solitamente l'ultima fase, piano piano dovrebbero tornarti le energie e sarà finita...questa è una specie di guida flash ma non ripeterò mai che per togliere il metadone serve qualcosa di speciale, qualcosa che ti fa avere una forza di volontà fortissima per un tempo lunghissimo, è qualcosa che va oltre la semplice spiegazione a parole...io fossi in te mi farei la scoccia della roba, è più potente ma con 10 giorni sei quello di sempre, l astinenza della roba ti spacca..qurlla del metadone ti consuma e ti logora...Buona fortuna a te e la tua tipa vi auguro di finirla a breve con la roba, in qualsiasi modo.

Pagine

Aggiungi un nuovo commento