Back to top

Novità alcol, Esperienza

+
-161
-

un vuoto incolmabile

Ciao a tutti, ho 38 anni, una storia come tante: uso di sostante in adolescenza e gioventù, soprattutto cannabis e psicofarmaci mischiati con alcool. Ho provato un pò tutto, ma il mio sballo preferito era tutto ciò che mi spegneva. Ho smesso dopo aver visto i miei amici finire in comunità e dopo aver lasciato un fidanzato che era andato troppo oltre ed era diventato violento. nel frattempo ho cambiato vita, amicizie, mi sono sposata ed ho un bimbo di 6 anni.

+
-131
-

Abuso di alcol in coppia

Buonasera, la farò breve.

Dall'età di 18 anni ho iniziato a soffrire di diversi disturbi psichici per approdare a 30 anni alla diagnosi di bipolarismo con incastri tipo disturbo da evitamento sociale, condotte borderline e tanto altro. Sono riuscita a arrancare sempre tra psicofarmaci usati come droghe e abuso di alcol per periodi più o meno lunghi alternati a periodi di cui riuscivo a smettere di bere.

Sono tre anni ormai che sono vicina a un uomo che amo molto e che mi ama da morire ma insieme siamo caduti dell'alcolismo più devastante. 

+
-412
-

Io sono per la libertà fino alle estreme conseguenze. >ma questo è il mio racconto. Ho sempre saputo, sin da bimbo, che avrei raccontato storie. Amavo scrivere. L'ho sempre fatto. 3 a matematica ma 8 a lettere e sono sempre passato. Al liceo già fumavo canne e leggevo Burroughs e Buckowski. Ero convinto che avrei scritto anche io. Bevevo, e tanto. Fumavo. Tantissimo. Ho fatto tutte le droghe che mi sono passate davanti.  Tanti acidi. Per fare esperienza, mi dicevo. Poi scrivevo. Poi l'acool è diventato da una compagnia a una necessità. E mi sono impelagato.

+
-279
-

Abuso di alcol

Ciao, volevo confrontarmi con voi su un problema che ormai si protrae da molto tempo e ultimamente sento che mi sta sopraffando: il mio abuso di alcolici. Ogni giorno bevo due birre doppio malto una di seguito all’altra e a volte anche più. È diventato un rito ormai. Il fine settimana e ogni volta che esco con qualcuno è sempre un occasione di bere. Sono in terapia con diversi psicofarmaci per problemi di ansia e depressione. L’alcol è diventato una necessità per me, non riesco più ad apprezzare la vita senza, mi sembra spenta e monotona.

+
-320
-

COSA MI STA SUCCEDENDO?

È il 6 Aprile 2019,quando, dopo che mia madre se ne va di casa e resto da solo con mio padre,affetto da un bipolarismo molto grave. Dopo averlo visto stare male per l’ennesima volta cerco di staccare la testa e vado sul balcone a fumarmi una canna. A metà circa comincio a svarionare un po’ e decido di finire di fumare la canna il giorno dopo. La mattina,prima di andare in UNI, accendo la canna e dopo due tre tiri comincio a sentirmi strano, a sudare freddo e ad avvertire un forte senso di incapacità di controllare il mio corpo: mi rendo conto di essere preda di un attacco di panico.

+
-123
-

Ho bisogno d aiuto

Ciao avrei bisogno di un confronto.
Bevo 3 volte la settimana inizio la mattina alle 10 e finisco di bere quando sto a pezzi in media 2 litri di vino. Non divento aggressiva anzi tendo a mantenere il controllo ma qualche castroneria che mi fa salire l ansia il giorno dopo Be la faccio. Vorrei smettere di bere per il bene anche della mia famiglia.

Problema alcool

Ciao a tutti... Racconto brevemente... Solita storia di abuso di droghe... Eroina cocaina e amfetamine. Ho smesso da un po' di mesi di usare cocaina endovena ... Sono pulito da qualsiasi sostanza stupefacente da 6 mesi.. non prendo terapie di nessun tipo (scalate gradualmente 1 anno fa) . Sto molto bene non sento desiderio in alcun modo di farmi ma da qualche mese é sorto questo problema: la mia ragazza beve abbastanza.. tutte le sere siamo brilli e 3 o 4 a settimana ci ubriachiamo. Fin qui okei...

Bella vita di merda

Salve a tutti, scommetto che avrete già letto una storia simile a questa, ma io vorrei chiedere consigli se li avete, se non li avete va bene lo stesso, scialli. Inizio col dire che a 16 anni ho iniziato a farmi di spinelli, e mi piaceva troppo, sono arrivato a fumarne 10 al giorno,tipo mi alzavo alle 2 di mattina per fumare . Lo facevo perché finalmente stavo in gruppo, avevo amici (si adesso voi penserete che fumavo per farmi vedere, anche questo è vero), ma sono stato bullizzato da sempre praticamente, mia madre mi pestava giorno e notte, e allora mi sono arreso alla droga.