Back to top

Archivio delle Domande agli Operatori

Questo è l'archivio di tutte le domande degli utenti a cui gli operatori sociali di sostanze.info hanno risposto. Puoi modificare le opzioni per vedere solo domande e risposte dei tipi che ti interessano, oppure usare il riquadro in alto per fare una ricerca specifica o una nuova domanda.

Domanda: Salve, non uso sostanze abitualmente. Una mese fa ho fatto 3 tiri di MD. A sorpresa, l'azienda in cui lavoro fara degli esami sul capello ai dipendenti il prossimo semestre. Questa irrisoria quantità potrebbe saltare fuori ?

problemi sul lavoro/a scuola
Risposta 

Difficile che risulti 

Domanda: Ho fatto un piccolo uso di cocaina....fra tre mesi ho l esame del capello...possono trovare tracce lo stesso sebbene ero pulito da diverso tempo?

problemi legali
Risposta 

A volte un unico utilizzo non viene rilevato dall’esame 

Domanda: Primo uso mdma e extrasistoli venticolari

consigli medici
effetti delle sostanze

Salve, ho 20 anni e vorrei fare uso di mdma per la prima volta ma sono preoccupato poichè soffro di extraistoli ventricolari benigne da quasi 5 anni. Il cuore è sano e non ho mai avuto problemi, tanto che mi sono accorto del problema dopo una visita medico-sportiva di routine. So quindi di essere più a rischio di soggetti sani, anche se non è possibile stabilire qaunto, ma la mia domanda riguarda un farmaco betabloccante che assumo praticamente ogni giorno da quando ho questo problema(1.25 mg), può essere pericoloso se combinato con md? é consigliabile interrompere l'assunzione prima o dopo l'uso di mdma?

Sono consapevole di quello che sto facendo, ma è un'esperienza che vorrei provare ma possibilmente in sicurezza conoscendo la mia condizione.

Grazie in anticipo.

Risposta 

qualsiasi farmaco risulta "pericoloso" se assunto in concomitanza con una sostanza psicotropa. A maggior ragione se assunto all'interno di un quadro sanitario nel quale sono presenti possibili alterazioni cardiocircolatorie. Anche una sospensione del farmaco potrebbe avere conseguenze non prevedibili.

Domanda: Primo uso mdma e extrasistoli venticolari

consigli medici
effetti delle sostanze

Salve, ho 20 anni e vorrei fare uso di mdma per la prima volta ma sono preoccupato poichè soffro di extraistoli ventricolari benigne da quasi 5 anni. Il cuore è sano e non ho mai avuto problemi, tanto che mi sono accorto del problema dopo una visita medico-sportiva di routine. So quindi di essere più a rischio di soggetti sani, anche se non è possibile stabilire qaunto, ma la mia domanda riguarda un farmaco betabloccante che assumo praticamente ogni giorno da quando ho questo problema(1.25 mg), può essere pericoloso se combinato con md? é consigliabile interrompere l'assunzione prima o dopo l'uso di mdma?

Sono consapevole di quello che sto facendo, ma è un'esperienza che vorrei provare ma possibilmente in sicurezza conoscendo la mia condizione.

Grazie in anticipo.

Risposta 

qualsiasi farmaco risulta "pericoloso" se assunto in concomitanza con una sostanza psicotropa. A maggior ragione se assunto all'interno di un quadro sanitario nel quale sono presenti possibili alterazioni cardiocircolatorie. Anche una sospensione del farmaco potrebbe avere conseguenze non prevedibili.

Domanda: Buongiorno, volevo chiarimenti perché mi è successa una cosa assurda. 4 anni fa mi hanno revocato la patente per guida in stato di ebrezza, assunzione di stupefacenti e incidente.

consigli medici
problemi legali
altro

Ora che ho prenotato la visita in commissione medica mi hanno richiesto esame del capello per tutti i componenti possibili (cannabinoidi, metanfetamine,...) anche ETG, insieme ad esami del sangue e urine.

sono andato a fare gli esami e avevo i capelli di 3,5cm come scritto sul foglio e hanno acconsentito al prelievo.

esami andato a buon fine tutto tutto negativo.

vado in commissione patenti il giorno della visita e mi dicono che è tutto ok ma non mi daranno L idoneità perché la lunghezza di capelli prelevata e a cui è stato acconsentito l esame secondo loro è troppo corta, di rifare gli esami tra un po' di mesi e tornare.

possono farlo?? Io pensavo che nel momento in cui il laboratorio acconsentiva quella lunghezza per gli esami specificati era tutto ok.

volevo sapere se quello che hanno fatto è giusto e se posso andare in in altra commissione medica con gli stessi esami a farmeli approvare.

grazie mille

Risposta 

Certo che possono farlo. Se vai in un’altra CML ti fanno rifare tutti gli esami da capo come se fosse la prima volta.

Domanda: Buongiorno, volevo chiarimenti perché mi è successa una cosa assurda. 4 anni fa mi hanno revocato la patente per guida in stato di ebrezza, assunzione di stupefacenti e incidente.

consigli medici
problemi legali
altro

Ora che ho prenotato la visita in commissione medica mi hanno richiesto esame del capello per tutti i componenti possibili (cannabinoidi, metanfetamine,...) anche ETG, insieme ad esami del sangue e urine.

sono andato a fare gli esami e avevo i capelli di 3,5cm come scritto sul foglio e hanno acconsentito al prelievo.

esami andato a buon fine tutto tutto negativo.

vado in commissione patenti il giorno della visita e mi dicono che è tutto ok ma non mi daranno L idoneità perché la lunghezza di capelli prelevata e a cui è stato acconsentito l esame secondo loro è troppo corta, di rifare gli esami tra un po' di mesi e tornare.

possono farlo?? Io pensavo che nel momento in cui il laboratorio acconsentiva quella lunghezza per gli esami specificati era tutto ok.

volevo sapere se quello che hanno fatto è giusto e se posso andare in in altra commissione medica con gli stessi esami a farmeli approvare.

grazie mille

Risposta 

Certo che possono farlo. Se vai in un’altra CML ti fanno rifare tutti gli esami da capo come se fosse la prima volta.

Domanda: Buongiorno, volevo chiarimenti perché mi è successa una cosa assurda. 4 anni fa mi hanno revocato la patente per guida in stato di ebrezza, assunzione di stupefacenti e incidente.

consigli medici
problemi legali
altro

Ora che ho prenotato la visita in commissione medica mi hanno richiesto esame del capello per tutti i componenti possibili (cannabinoidi, metanfetamine,...) anche ETG, insieme ad esami del sangue e urine.

sono andato a fare gli esami e avevo i capelli di 3,5cm come scritto sul foglio e hanno acconsentito al prelievo.

esami andato a buon fine tutto tutto negativo.

vado in commissione patenti il giorno della visita e mi dicono che è tutto ok ma non mi daranno L idoneità perché la lunghezza di capelli prelevata e a cui è stato acconsentito l esame secondo loro è troppo corta, di rifare gli esami tra un po' di mesi e tornare.

possono farlo?? Io pensavo che nel momento in cui il laboratorio acconsentiva quella lunghezza per gli esami specificati era tutto ok.

volevo sapere se quello che hanno fatto è giusto e se posso andare in in altra commissione medica con gli stessi esami a farmeli approvare.

grazie mille

Risposta 

Certo che possono farlo. Se vai in un’altra CML ti fanno rifare tutti gli esami da capo come se fosse la prima volta.

Domanda: Lo scorso aprile ho assunto MDMA in Messico, probabilmente uno 0.5gm. Dopo il mio ritorno a casa il mio battito cardiaco era troppo veloce, le pulsazioni non erano regolari. Non ho dormito per 24h. Mi sono sentita malissimo, stavo per avere un overdose?

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze
Risposta 

Una overdose da sostanze come MDMA non avviene a distanza di ore o giorni. Probabilmente il jet lag sommato ai residui dell'effetto sostanza hanno contribuito a provocare i fenomeni di tachicardia e scompenso delle pulsazioni che hai provato 

Domanda: Lo scorso aprile ho assunto MDMA in Messico, probabilmente uno 0.5gm. Dopo il mio ritorno a casa il mio battito cardiaco era troppo veloce, le pulsazioni non erano regolari. Non ho dormito per 24h. Mi sono sentita malissimo, stavo per avere un overdose?

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze
Risposta 

Una overdose da sostanze come MDMA non avviene a distanza di ore o giorni. Probabilmente il jet lag sommato ai residui dell'effetto sostanza hanno contribuito a provocare i fenomeni di tachicardia e scompenso delle pulsazioni che hai provato 

Domanda: Lo scorso aprile ho assunto MDMA in Messico, probabilmente uno 0.5gm. Dopo il mio ritorno a casa il mio battito cardiaco era troppo veloce, le pulsazioni non erano regolari. Non ho dormito per 24h. Mi sono sentita malissimo, stavo per avere un overdose?

consigli medici
effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze
Risposta 

Una overdose da sostanze come MDMA non avviene a distanza di ore o giorni. Probabilmente il jet lag sommato ai residui dell'effetto sostanza hanno contribuito a provocare i fenomeni di tachicardia e scompenso delle pulsazioni che hai provato 

Domanda: Salve, i drug test immunoenzimatici sono diversi da quelli immunocromatografici? Cambia il valore di cut off? Nei concorsi che tipo di cut off utilizzano?

consigli medici
Risposta 

I test immunocromatografici sono i test rapidi che non richiedono strumentazione e sono qualitativi (risposta si/no), quelli immunoenzimatici sono eseguiti in laboratorio e possono essere semi-quantitativi.

Entrambi dovrebbero avere gli stessi cut-off. Nei concorsi vengono utilizzati entrambi ed essendo test di screening entrambi hanno bisogno di un test di conferma in caso di positività.

Roberto Baronti medico sostanze.info

Domanda: DIFFERENZA EFFETTI TRA SPEED ED MDMA

effetti delle sostanze
informazioni e curiosità sulle sostanze
altro

Buonasera, ringrazio già per l'eventuale risposta. Mi chiedevo quali fossero le differenze degli effetti tra speed e mdma. Inoltre vorrei sapere se è possibile assumere la speed facendola sciogliere nell'acqua, così da evitare le problematiche inerenti a doverla sniffare

Risposta 

L’anfetamina (speed) sollecita il sistema nervoso centrale e induce il rilascio di stimolanti endogeni (noradrenalina, adrenalina e dopamina). In tal modo, l’organismo è messo in uno stato di tensione analogo a quello che insorge in situazioni di pericolo: la frequenza cardiaca accelera, la pressione sanguigna e la temperatura corporea aumentano, mentre la fame e la stanchezza come anche la sensibilità al dolore diminuiscono.

La MDMA (ecstasy) intensifica le sensazioni, è stimolante e leggermente allucinogena. Gli effetti principali e collaterali del consumo di ecstasy possono variare molto da un individuo all’altro, e dipendono da numerosi fattori quali il dosaggio, la composizione chimica delle pasticche, la costituzione fisica della persona, quel che essa si aspetta dall’esperienza e l’ambiente circostante al momento del consumo.

fonte www.safezone.ch