Back to top

Più votate ecstasy

Bella vita di merda

Salve a tutti, scommetto che avrete già letto una storia simile a questa, ma io vorrei chiedere consigli se li avete, se non li avete va bene lo stesso, scialli. Inizio col dire che a 16 anni ho iniziato a farmi di spinelli, e mi piaceva troppo, sono arrivato a fumarne 10 al giorno,tipo mi alzavo alle 2 di mattina per fumare . Lo facevo perché finalmente stavo in gruppo, avevo amici (si adesso voi penserete che fumavo per farmi vedere, anche questo è vero), ma sono stato bullizzato da sempre praticamente, mia madre mi pestava giorno e notte, e allora mi sono arreso alla droga.

187 bpm - dietro le quinte dei rave

Un saluto a tutta la community di sostanze.info, 

io mi occupo di sostanze, riduzione del danno, prevenzione, dipendenze e media education da tanti anni e vorrei condividere con voi alcune esperienze: una di queste è 187 BPM documentario su rave e drug checking, prodotto da me e da un gruppo di colleghi supportati da due film maker professionisti. Dura 23 minuti, spero vi piaccia. 

BUONA VISIONE

Fulvio Bosio

ho disturbi nella mia testa

 ciao chill out!sono biagio ho 22 anni,sono un frequentatore abituale di rave..vi ho anche incontrato in qualche party.Voglio parlarvi del mio problema che da quasi un anno mi assedia la testa.Mi capita molto spesso di sentire delle voci del tutto casuali,possono essere voci del mio vicino di casa o dei miei amici e sopratutto quando siamo tutti in silenzio...inizialmente avevo anche problemi all'apparato genitale "mi vibrava tutto".Tornando al mio problema,pensavo di essere diventato un superuomo in quanto credevo di poter sentire i pensieri delle persone che mi stavano in torno.Allo stess

E' online il rapporto 2010 dell'Osservatorio europeo sulle droghe, Emcdda., che ha sede a Lisbona.
Negli ultimi 18 mesi l'Ue ha fatto progressi nella riduzione del consumo e del traffico di stupefacenti. Progressi si sono avuti nel divieto di nuove droghe come il mefedrone, mentre calano importazioni di cocaina ed eroina.

AIUTATEMIIIII

venerdi provo per la prima volta l'mdma,

metà pippato metà ingerito,nessuna botta partcolare

sabato e domenica tranquillissimi

lunedi serà ingoiato ,ho avuto le allucinazioni per un paio di minuti e ho dormito pochissimo  e malissimo,avendo incubi

martedi pomeriggio prendo orale md, verso le 6 bevo due bottiglie di vino,poi un po di gin e una pastiglia,verso le 11 bevo ancora un pochino fumo una canna,un paio di tiri e prendo un orale ,dalle 12 non ricordo più molto della serata,solo che torno molto molto tardi dormo malissimo ancora con gli incubi e poco

 
//
Sottoaccusa le “droghe” chimiche. Si rischia la morte

L’utilizzo di sostanze stimolanti per ottenere maggiori performance nella vita, nel lavoro, nello studio e in altre occasioni potrebbe rivelarsi molto pericoloso secondo uno studio del Southwestern Medical Center dell’Università del Texas, finanziato dal National Institutes of Health.

Il rischio è piuttosto serio e comporta una lacerazione dell’arteria principale che va direttamente al cuore. Questo quanto emerso da uno studio che ha coinvolto oltre 31 milioni di persone, di età compresa tra i 18 e i 49, ricoverati in ospedale tra il 1995 e il 2007. Le cartelle cliniche riguardanti il ricovero sono state valutate dai ricercatori che hanno trovato un’associazione tra l’abuso di anfetamine e la dissezione dell’aorta.

«La dissezione aortica nei giovani è rara, ma spesso può portare alla morte. I medici dovrebbero valutare i giovani adulti con dissezione aortica per abuso di anfetamine nella ricerca di una causa potenziale», ha dichiarato il dottor Arthur Westover, assistente professore di psichiatria del Southwestern e autore principale dello studio.

I ricercatori ritengono che vi sia uno stretto legame tra la dissezione aortica e l’abuso di anfetamine e questo colpisce maggiormente i giovani che, notoriamente, sono più propensi all’assunzione di questi farmaci in sostituzione di droghe come la cocaina, che sortisce più o meno gli stessi effetti. I dati riguardanti i ricoveri dimostrano che vi è stato un aumento dell’uso di anfetamine da parte dei giovani negli ultimi anni.Dal punto di vista medico, le anfetamine sono note per aumentare la pressione sanguigna, e l’ipertensione è un noto trigger (detonatore) di dissezione aortica, fanno notare i ricercatori.

«Abbiamo scoperto che la frequenza di dissezione aortica è in aumento in giovani adulti, ma non negli adulti più anziani. Ma non è ancora chiaro perché.», commenta il dott. Westover.I ricercatori hanno osservato che in California, Hawaii, Oregon e Stato di Washington, la percentuale dei casi di dissezione aortica legata all’abuso di anfetamina tra i giovani adulti durante il periodo di studio è stata tre volte superiore al dato nazionale.«Questo dimostra che nelle zone in cui l’abuso di anfetamine è più comune, ci sono maggiori conseguenze sulla salute pubblica», conclude  Westover.(lm&sdp)

Source: UT Southwestern Medical Center

lastampa.it