Back to top

I più votati

La locandina del documentario

I doorsiani aspettavano, da tempo una risposta al film The Doors di Oliver Stone. La attendevano per una duplice motivazione: innanzitutto, per concedersi una seconda e prolungata contemplazione estetica delle gesta del loro beniamino: il frontman, Jim Morrison; secondo, per vedere riscattata l'immagine della rockstar alcolizzata e impasticcata, che, Oliver Stone, aveva ritratta nel primo celebre film sulla psichedelica band californiana.

ho 19 anni e ho fatto uso di cannabis per 3 anni...in un anno della mia vita molto di più visto che l'ho passato chiuso in casa a fumare 3-4 personal al giorno...già da piccolo ero molto ipocondriaco e ansioso..tutto questo sicuramente non ha fatto altro che aumentare il mio disagio...ho e sto vivendo un incubo..ho temuto di prendere duemila malattie come diabete tumori ec.....ultimamente la sla!!

Aiuto!!

Salve, vorrei avere una informazione.
Io sono una consumatrice SPORADICA di cocaina. Da ormai due anni. Non sono assidua. A volte capita che usi un grammo, e poi ne acquisto uno dopo mesi cioè quando c’è occasione. Insomma si potrebbe dire che in se non ho alcuna “dipendenza.”

Lo psichiatra ed esperto di dipendenze Winstock spiega al Guardian che il "tabù del piacere", che porta a nascondere, negare o ignorare il fatto che la maggior parte della gente che assume sostanze (il 90%) lo fa per piacere e senza esserne vittima, e riuscendo a godere degli effetti positivi più di quanto patisce quelli eventualmente negativi, provoca danni.

Calcio ciclismo & cannabis

Tre atleti su cento fanno uso di sostanze dopanti, nella maggior parte dei casi di cannabinoidi. E' quanto si legge nella relazione che la Commissione di vigilanza ed il controllo sul doping e per la tutela della salute nelle attività sportive del Ministero del lavoro della salute e delle politiche sociali, ha presentato oggi al Parlamento. "Dai risultati delle analisi di laboratorio è emerso che dei 1607 atleti controllati 46 sono risultati positivi ai test antidoping, pari al 2,9%", si legge nel documento.

Difficile intervenire sulla dipendenza da cocaina

Al colloquio europeo organizzato la settimana scorsa alla Sorbona dalla commissione interministeriale di lotta alla droghe e alle tossicomanie (MILDT), una sessione intera ha fatto il punto sulla ricerca dei trattamenti nella lotta alla cocaina. La posta in gioco e' grande: 1,5 milioni di europei tra i 15 e i 34 anni ne hanno fatto uso il mese scorso, e il 3,9% dei francesi dai 26 ai 44 anni l'ha sperimentata.